Polpo con le patate

polpo con le patateIl polpo con le patate è un piatto prelibato che richiede esperienza nella preparazione e che purtroppo non facendo parte della mia tradizione familiare non mi riesce facilmente. Perché allora incaponirmi? Io lascerei perdere, ma… marito e figlio ne vanno matti avendolo assaggiato cucinato perfettamente da una nostra amica e più volte in vacanza in Grecia due anni fa.

Mio marito la settimana scorsa l’ha acquistato ed è tornato a casa felice e tranquillo per le indicazioni sulla cottura fornite dal pescivendolo che aveva anche provveduto a pulire il polpo. Ma evidentemente non era stato battuto, come indica chiaramente la nostra cara “maestra” Sonia Peronaci nei suoi fantastici e soprattutto utilissimi video di scuola di cucina e quindi la parte più grossa dei tentacoli era immangiabile (20 euro di polpo in parte sprecato!).

Vuole il destino che poi sia arrivato questo video ad illuminarmi definitivamente in merito alla cottura corretta di questo sconosciuto, così ho promesso al marito che ci riproverò. Inoltre sempre il marito, aveva il compito di spegnere il fornello a cottura ultimata, visto che io dovevo uscire, ma non ha pensato di scolarlo e ha lasciato il malcapitato in ammollo fino al mio ritorno. Purtroppo la delusione è stata tanta quando, dopo le foto di rito, abbiamo assaggiato il polpo “gommoso” che non si riusciva a masticare.

Intanto provateci anche voi con questa mia ricetta e, se volete, mi farebbe piacere sapere poi come vi è andata l’esperienza.

Voglio specificare che la nostra amica, quella brava a cucinarlo, ci ha poi rivelato che il polpo è tenero se congelato! Quindi ormai non ci sono più segreti e il prossimo polpo sarà perfetto. Pensate che ho anche pronta una pentola nuovissima dotata di coperchio per la cottura al forno!

Polpo con le patate – ricetta

Ingredienti:

  • 1 kg di polpo,
  • 400 g di patate,
  • 2 foglie di alloro,
  • 1 gambo di sedano (o di levistico),
  • 1 ciuffo di prezzemolo,
  • 1 cipolla,
  • 1 carota,
  • 3 cucchiai di aceto di vino,
  • olio evo q.b.,
  • sale e pepe q.b.

polpo con le patate - dimensionipolpo con le patate - dimensioniPreparazione: pulite e lavate il polpo accuratamente, poi battetelo per intenerirlo.

Mondate sedano, cipolla e carota.

In un tegame abbastanza capiente portate ad ebollizione l’acqua con l’alloro, il sedano, la carota a pezzetti e l’aceto. Salate e tenendo il polipo dalla testa immergete e togliete dall’acqua i tentacoli per 3-4 volte per farli arricciare quindi tuffate il polipo per intero.

Cuocetelo a fuoco moderato per circa 45 minuti (aumentare il tempo se il polpo è di dimensioni superiori a 1000 g considerare 20 minuti per ogni 500 g di peso). Prima di scolarlo, infilzate la carne con una forchetta per verificare il grado di cottura, quindi passatelo sotto il getto di acqua fredda per spellarlo più facilmente.

Tagliatelo il polpo a tocchetti. Lasciate da parte il liquido di cottura da aggiungere eventualmente durante la cottura successiva.

Pulite e lavate le patate, tagliatele a tocchetti, affettate la cipolla e fatela appassire in una casseruola con 4 cucchiai circa di olio. Unite le patate e cuocete a fuoco vivo per 5 minuti rigirandole spesso.

Aggiungete il polpo, salate, pepate e coprite per continuare la cottura a fuoco lento per circa dieci minuti mescolando di tanto in tanto e aggiungendo, se necessario, l’acqua di cottura.

Al termine cospargete il polpo con il prezzemolo tritato e lasciate cucinare ancora 5 minuti prima di servire.

polipo_crudo

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

2 Risposte a “Polpo con le patate”

    1. sono tante le cose che mi riescono difficili, ma con un po’ di pazienza e perseveranza, correggendo gli errori si riesce ad imparare. Non sempre le ciambelle riescono con il buco! Magari a te riuscirebbe al primo colpo… prova e poi fammi sapere. 😉 ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.