Olive nere con i semi di anice

olive_nere_sale_semi_anice

Le olive nere con i semi di anice sono appetitose, veloci e facili da preparare. Fanno parte dei piatti preparati da sempre da mia madre e poi da me, ogni anno all’arrivo delle olive dei nostri alberi. Si scelgono le più belle e dopo averle lavate basta metterle in pentola con olio, sale e semi di anice a piacere, coprire e far cucinare.

Come gli asparagi selvatici per me annunciano l’arrivo della primavera e della bella stagione, così le olive nere insieme alle castagne (di cui sono ghiotta) sono l’emblema dell’autunno. A a me piace particolarmente abbinare alla zucca, che cucino sempre semplicemente in padella con le cipolle, per il contrasto di sapori amaro e dolce e di colori.

Le olive nere con i semi di anice, preparate con pochi ingredienti, ci permettono di offrire all’organismo un frutto di stagione dalle molteplici virtù (se avete tempo qui si parla di 10 motivi per mangiare le olive nere giornalmente).

Nella ricetta che vi propongo non metto le quantità che variano in base alle preferenze personali, dovrete riuscire a dosare il sale, ho notato che se è poco le olive risultano troppo amare e così anche i semi di anice che fanno la loro parte.

Ma qualcuno mangia le olive nere così? A questo punto sono proprio curiosa!

Ricetta Olive nere con i semi di anice

Ingredienti:

  • olive nere,
  • semi di anice,
  • sale,
  • olio evo q.b.

Preparazione: lavate e controllate bene che le olive siano sane quindi mettetele in una padella antiaderente in cui avrete messo un giro d’olio. Conditele con il sale e alcuni pizzichi di semi di anice precedentemente ammollati in un po’ di acqua e poi scolati. Coprite e fate cucinare a fiamma dolce rigirando di tanto in tanto fino a che le olive si ammorbidiscono. Togliete quindi il coperchio e fate rosolare fino a che i semi di anice risultino tostati e croccanti.

olive_nere_padella

 

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

2 Risposte a “Olive nere con i semi di anice”

    1. infatti è proprio quel sapore che con il sale ed i semi di anice viene equilibrato. E io ci mangio insieme la zucca per il contrasto dolce amaro che mi sembra perfetto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.