Crêpes ripiene con cavolo nero e besciamella

[banner size=”468X60″]
Le crêpes ripiene con cavolo nero e besciamella sono un primo piatto raffinato da preparare per le occasioni speciali, nelle giornate invernali.Crêpes ripiene con cavolo nero e besciamellaLe crêpes, chi mi segue le conosce già, chi non le ha mai preparate o comunque vuole provare come le faccio io, può andare a vedere qui dove le ho preparate con ripieno di zucca. Oppure guardare il video di come le prepara Sonia Peronaci.

Il cavolo nero l’ho già usato per la ribollita toscana o il minestrone col cavolo nero , ma mia madre, che è sempre un riferimento fondamentale per me, con i suoi preziosissimi consigli e per l’orticello ben fornito, mi ha riferito una ricetta vista in TV per usarlo come ripieno per le crêpes. Io come al solito ho interpretato a modo mio e colgo l’occasione per darvi anche la mia ricetta della besciamella.

Crêpes ripiene con cavolo nero e besciamella - orto

Ricetta crêpes ripiene con cavolo nero e besciamella

Ingredienti per 12 crepes per 6 persone:

  • 2 uova,
  • 60 g di farina bianca o integrale,
  • 2 dl di latte,
  • un pizzico di sale,
  • 20 g di burro.

Ingredienti per il ripieno:

  • un mazzetto di foglie di cavolo nero,
  • 100 g di ricotta,
  • 60 g circa di parmigiano,
  • un ciuffo di prezzemolo tritato,
  • sale q.b.

Ingredienti per la besciamella:

  • 30 g di burro o margarina,
  • 50 g di farina,
  • 4 dl di latte,
  • noce moscata grattata q.b.
  • sale q.b.

Crêpes ripiene con cavolo nero e besciamella - cavolo nero

Preparazione: preparare la pastella sbattendo in un contenitore le uova, un pizzico di sale, latte e farina. Lasciare riposare per una mezz’ora, poi mettere a scaldare la padella antiaderente, fate sciogliere il burro e mescolarlo alla pastella, quindi versare velocemente con un mestolo una quantità di pastella che copra il fondo della padella. Appena si rapprende e colorisce, girarla delicatamente con una spatola di legno. Aspettare pochi minuti poi toglierla dalla padella e continuare a preparare tutte le altre.

Per la besciamella mettere a sciogliere in un tegamino il burro, unire quindi la farina mescolando fino ad incorporarla tutta, poi gradatamente il latte, mescolando continuamente. Salare e aromatizzare con un pizzico di noce moscata.

Per il ripieno lavare accuratamente le foglie di cavolo nero quindi tagliate via la costa, se è troppo dura, oppure sfilatela dal basso verso l’alto togliendo la parte più grossa. Lessate le foglie in acqua bollente salata per il tempo necessario. Quando saranno ben cotte schiacciarle con una forchetta insieme alla ricotta, poi unire il parmigiano, il prezzemolo tritato ed il sale.

Crêpes ripiene con cavolo nero e besciamella - ripieno

Ora potete procedere alla preparazione delle crepes, disporre il ripieno e piegare le crepes. Disporle in una pirofila, cospargere di besciamella, parmigiano e pezzetti di emmenthal, quindi infornare per 10 minuti.

Crêpes ripiene con cavolo nero e besciamella - preparazione

[banner]

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

4 Risposte a “Crêpes ripiene con cavolo nero e besciamella”

    1. Infatti lo è sicuramente! Non per vantarmi… però ti avverto che a me non sempre riescono bene le crepes, dipende anche dall’esperienza. L’importante è non darsi per vinte alla prima che a me di solito viene stramba. Sto esercitarmi per farle sempre meglio, con diversi ripieni e in fretta perché mi piacciono tantissimo! Ogni stagione ci offre anche le verdure appropriate da usare, come il cavolo nero che conosco solamente da un anno, ma sto cercando di recuperare il tempo perduto e documentarmi per cucinarlo in vari modi.

  1. Le crepes sono venute benino, dai, ma il ripieno era DIVINO!!!! Peccato che non sia avanzato nulla… Il cavolo nero con la ricotta è un matrimonio riuscitissimo! 🙂
    Grazie!

    1. Per le crepes, come ti dicevo, ci vuole esperienza, e tanta pazienza. Sei stata bravissima e soprattutto di parola! Grazie a te per la fiducia dimostrata. Presto cucinerò qualcosa con il cavolo nero, ne ho ancora nell’orto. Magari dei tortelloni ripieni. Mica si possono fare sempre le crepes! Mi piace anche cambiare e sperimentare. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.