Gnocchi di grano saraceno

Se c’è una ricetta che a me fa letteralmente impazzire è quella degli gnocchi. Che siano di patate, che siano di ricotta, fatti addirittura con le patate viola o in qualunque altro modo possibile io li amerò sempre. Forse è a causa di spia che si accende nella mia testa, che mi rimanda a un momento felice della mia infanzia. Papà la domenica andava a comprare gli ziti da spezzare a mano o gli gnocchi di patate, quando tornava ci mettevamo insieme ad allargarli sulla tavola spolverizzata di farina. Tutto questo mentre mamma si preoccupava di fare il resto. Ed era sempre una bellissima domenica.

Tra le nuove versioni che dovevo assolutamente sperimentare mi sono ricordato che mancava una senza glutine! E allora subito a preparare gli gnocchi di grano saraceno. Devo ammettere che ho cercato di fare questa ricetta senza uova, originariamente nei classici gnocchi non ci vanno infatti. Tuttavia il grano saraceno, che pur avendo questo nome difatti non è grano e quindi privo di glutine, mescolato alle patate non resiste alla bollitura e gli gnocchi si sciolgono. Ho provato aggiungendo altri tipi di amidi ma ho sempre fallito o perché non reggevano la forma o perché diventavano troppo duri. Poi ho aggiunto un uovo e gli gnocchi di grano saraceno finalmente sono venuti come dicevo io.

Il loro sapore è molto simile a quello classico ma con il valore aggiunto del prezioso grano saraceno, una nota rustica, arsa, molto più interessante per il nostro palato. Perciò questi gnocchi potrai facilmente abbinarli ai tuoi piatti con sugo di pomodoro, besciamella, formaggi e perché non per piatti espressi magari con delle verdure o del pesce!

Intanto ti ho parlato della mia ricetta degli gnocchi al grano saraceno, adesso aspetto le tue foto taggandomi su Instagram e utilizzando l’hashtag #giovannicastaldi.

A presto!
Gio’

ricetta gnocchi di grano saraceno peccato di gola di giovanni
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • PorzioniDosi per 4 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per circa 1 kg di impasto

  • 550 gPatate
  • 250 gFarina di grano saraceno
  • 55 gUova (circa 1 medio)

Preparazione degli gnocchi di grano saraceno

  1. gnocchi di grano saraceno peccato di gola di giovanni 1

    Per preparare gli gnocchi di grano saraceno cominciamo lessando le patate. Immergile in una pentola capiente con abbondante acqua fredda. Dal momento del bollore conta dai 30 ai 50 minuti, fai sempre la prova con una forchetta: se noterai che i rebbi entrano facilmente nel cuore delle patate allora sono pronte. Scolale e pelale ancora caldissime e poi schiacciale con lo schiacciapatate. 

  2. gnocchi di grano saraceno peccato di gola di giovanni 2

    Trasferisci sul piano da lavoro e fai intiepidire giusto qualche istante prima  di versare la farina di grano saraceno e l’uovo. Impasta il tutto con le mani.

  3. gnocchi di grano saraceno peccato di gola di giovanni 3

    Ottieni un panetto e da questo ricava dei bigoli dello spessore di circa 2. Ritaglia dei pezzetti con un tarocco, o anche un coltello a lama liscia, e poi ottieni la forma che preferisci. Io ho deciso di rigarli su una forchetta. 

  4. ricetta gnocchi di farina di grano saraceno peccato di gola di giovanni 2

    Man mano disponi gli gnocchi di grano saraceno su un vassoio spolverato con altra farina saracena.

I consigli di Giovanni

·      Utilizza delle patate a pasta gialla molto vecchie, sono le migliori;
·      Se non vuoi rigare gli gnocchi sulla forchetta puoi utilizzare il riga gnocchi o eventualmente ottenere delle piccole sfere modellando i pezzetti di impasto tra le mani;
·      Come per i classici gnocchi, nel momento in cui li lessi e salgono a galla si ritengono cotti;
·      Puoi congelare gli gnocchi di grano saraceno tenendoli su un vassoio con carta forno, quando freddi mettili in un sacchetto gelo.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.