Crea sito

Torta di mele antica

La torta di mele antica è un ciambellone alle mele sofficissimo, alto, ricchissimo di mele e dalla consistenza morbida e umida..se è una ciambella, perchè chiamarla torta, vi chiederete voi?
La ricetta originale (che prevedeva, tra l’altro, le pere al posto delle mele) era in un piccolo opuscoletto che ho trovato quando ho comprato il Fornetto Versilia, il famoso forno sul fornello che, come saprete, ha la forma di una ciambella ed era chiamata proprio “torta di pere antica”..volevo provare questa ricetta e per farlo ho utilizzato come stampo proprio il fornetto Versilia da 24 cm, anche se poi l’ho cotta in forno come una normale ciambella alle mele..et voilà! Questo è il magnifico risultato che ho ottenuto!

Ovviamente se non avete il fornetto Versilia, andrà benissimo un qualunque stampo da ciambella da 24-26 cm o una tortiera della stessa dimensione!

Vi consiglio davvero questa ricetta, è una delle torte di mele più buone che abbia mai mangiato, vi riporterà indietro nel tempo, ai dolci che preparavano le nostre mamme o le nostre nonne..chissà, forse è proprio per questo che l’hanno definita “antica”!

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara questa buonissima torta di mele antica..se cercate altre idee golose, non perdete la mia raccolta di dolci con le mele e quella di dolci soffici per la colazione e la merenda!

torta di mele antica
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzionitortiera da 24-26 cm
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la torta di mele antica

  • 1200 gmele (peso al netto degli scarti)
  • 200 gzucchero
  • 230 gfarina 00
  • 150 gburro
  • 1 bustinalievito in polvere per dolci
  • 4uova
  • Buccia di 1 limone grattugiata
  • qualchegoccia di succo di limone

Strumenti

  • Stampo per ciambelle 24-26 cm di diametro
  • Coltello
  • Frusta elettrica
  • Ciotola

Preparazione della torta di mele antica

Vediamo insieme come preparare questa ciambella di mele sofficissima e con tante mele nell’impasto!
  1. Prima di tutto, tirate il burro fuori dal frigo e fatelo ammorbidire.

    Sbucciate le mele, tagliatele a cubetti, tranne una, che taglierete a fettine per la decorazione della superficie.

    Aggiungete qualche goccia di succo di limone per non farle annerire e mettete da parte.

  2. In una ciotola mettete le uova con lo zucchero e sbattetele per almeno 5 minuti, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

  3. Unite anche la buccia grattugiata di un piccolo limone, la farina in più riprese, il lievito setacciato.

    Lavorate con le fruste elettriche per amalgamare gli ingredienti.

  4. Aggiungete anche il burro ammorbidito al composto e lavorate ancora.

  5. Per finire, aggiungete le mele a cubetti nell’impasto e incorporatele delicatamente con una spatola o un cucchiaio di legno.

  6. Imburrate uno stampo da ciambella da 24-26 cm di diametro, versatevi il composto, livellate la superficie col dorso di un cucchiaio e poi decorate con le fettine di mele, che avete precedentemente messo da parte.

  7. Infornate in forno già caldo a 180° per circa 50 minuti.

    Prima di tirare fuori la ciambella di mele antica dal forno, fate sempre la prova stecchino: tenete conto che il risultato finale dovrà essere una torta umida e morbida, ma, nonostante ciò, lo stecchino dovrà uscire perfettamente pulito.

  8. Una volta pronta, sfornate il ciambellone e fatelo raffreddare completamente su una gratella prima di tagliarlo.

Conservazione, varianti e consigli

  1. – Se volete preparare la torta di mele antica con l’olio, anzichè con il burro, utilizzate circa 120 g di olio di semi di girasole, seguendo sempre lo stesso procedimento.

    – Se volete renderla più golosa, potete aggiungere all’impasto anche qualche cucchiaiata di gocce di cioccolato o di uvetta precedentemente ammollata.

    – La torta di mele antica si conserva a temperatura ambiente al massimo per un paio di giorni ben coperta, ma se volete farla durare di più, potete anche conservarla in frigo in un contenitore ben chiuso e tirarla fuori qualche minuto prima di consumarla.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.