Crema pasticcera con due uova

La crema pasticcera con due uova è una variante più leggera della classica crema pasticcera, che generalmente prevede dai 5 ai 7 tuorli.

Molti, per un motivo o per un altro, cercano di evitare un consumo eccessivo di uova, soprattutto dei tuorli.

Questa versione che vi propongo, invece, prevede solo due uova e, peraltro, intere. Il gusto non ne risente affatto e sarà perfetta per tutte le vostre preparazioni che prevedono la crema pasticcera.

La sua preparazione è molto semplice e, inoltre, potete variare sensibilmente le dosi di farina e zucchero, a seconda dell’uso che ne dovete fare: se dovete addizionarla, per esempio, a panna montata già zuccherata, potete diminuire la dose di zucchero di 10-15 grammi. Se, invece, vi serve una crema più densa (perché, per esempio, dovete farcire una crostata o un dolce e volete evitare che coli), potete aumentare di 5-10 gr la dose di farina o di amido di mais.

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo come si prepara la crema pasticcera con due uova. Se vi interessano altre creme golose per farcire i vostri dolci, potete dare un’occhiata a queste ricette: Crema stracciatella , Crema al torrone, Crema pasticcera all’aranciaCrema allo yogurt senza cotturaCrema alle fragole senza latte uova e glutineCrema chantilly o crema diplomatica, Crema pasticcera al cioccolato.

Seguimi anche su Facebook –  Instagram –   Pinterest – Twitter

Crema pasticcera con due uova intere
  • Difficoltà:Molto Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:10 minuti
  • Costo:Molto Basso

Ingredienti

  • 500 ml Latte
  • 100 g Zucchero
  • 2 Uova intere
  • 40-50 g Farina 00 o Amido di mais
  • 1 Aroma a scelta (buccia grattugiata di un limone o di un’arancia o 1 bustina di vanillina o i semini di una bacca di vaniglia)

Preparazione

  1. Crema pasticcera con due uova

    Preparare la crema pasticcera con due uova è davvero molto semplice. Vediamo insieme il procedimento.

  2. Lavate accuratamente un limone o un arancia (se sono bio, è anche meglio).

    Tagliate prima di tutto la buccia del limone o dell’arancia, facendo attenzione a non tagliare la parte bianca, che è amarognola.

    Mettetela poi in un tegame antiaderente insieme al latte.

  3. Fate scaldare a fuoco basso per qualche minuto, senza, però, portare a bollore il latte.

    Fatto questo, spegnete il fuoco, fate riposare 1-2 minuti, poi filtrate il latte con un colino per eliminare tutte le bocce del limone (o dell’arancia). Mettete da parte.

  4. In una ciotola dai bordi alti mettete uova e zucchero e lavorate con le fruste elettriche finchè non otterrete un composto spumoso.

  5. Aggiungete, sempre con le fruste in movimento, la farina setacciata (o l’amido di mais).

  6. Quando il composto sarà diventato omogeneo, aggiungete a filo il latte e lavorate finchè gli ingredienti precedentemente lavorati non si saranno completamente sciolti.

  7. Prendete un tegame antiaderente, poggiatevi sopra un colino a maglie strette e versate la crema: questa operazione permetterà di trattenere eventuali grumi.

    Cuocete la crema pasticcera con due uova a fuoco basso e mescolando in continuazione.

  8. Quando comincerà a bollire, continuate la cottura per 2-3 minuti al massimo e spegnete il fuoco.

  9. Trasferite la crema pasticcera in una ciotola e, per evitare il formarsi della pellicina superficiale, coprite con della pellicola trasparente, facendola aderire alla superficie.

    La vostra crema pasticcera con due uova è pronta per essere utilizzata per tutte le vostre preparazioni!

Varianti:

  • Se volete preparare una Crema pasticcera senza glutine, utilizzate l’amido di mais al posto della farina 00.
  • Se, invece, volete preparare una Crema pasticcera senza lattosio, potete sostituire il latte vaccino con un latte vegetale: tra tutti, vi consiglio il latte di mandorle, che è quello, secondo me, che lascia meno retrogusto, oppure il latte di riso.
  • Se, una volta fredda, la vostra crema è troppo compatta, vi basterà scaldarla leggermente e lavorarla energicamente con una forchetta o una frusta a mano: in pochi minuti tornerà cremosa come appena fatta!

Precedente Riciclare uova di Pasqua - 20 ricette facili per smaltire il cioccolato Successivo Frittata con asparagi e scamorza

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.