Zuppa di lenticchie

La zuppa di lenticchie è una minestra calda e confortante tipica invernale, ma si può gustare durante tutto l’anno anche fredda. Io la preparo con carote, sedano, cipolla, prezzemolo e pomodorini, molto semplice e salutare ma gustosa. Preparare la zuppa di lenticchie è molto semplice: le lenticchie sono tra i legumi che necessitano meno ammollo in acqua, ce ne sono alcune tipologie per le quali è sufficiente mezz’ora e sono pronte per essere cotte. In ogni caso tenete conto dei tempi di ammollo e cottura indicati sulla confezione.

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di lenticchie
  • 3 carote piccole
  • 1 cucchiaio di cipolla tritata
  • 1 gambo di sedano
  • 10 pomodorini
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • sale
  • olio di oliva

Zuppa di lenticchie

Zuppa di lenticchie

Preparazione

  1. Tenete ammollo in acqua le lenticchie per il tempo indicato sulla confezione. Io utilizzo di solito delle lenticchie piccole che devono stare ammollo solo 15 minuti e nel frattempo preparo il brodo per cuocerle.
  2. Mettete a bollire abbondante acqua con un pizzico di sale e poi aggiungete nella pentola le carote ed il sedano tagliati a cubetti, i pomodorini tagliati a metà ed il prezzemolo tritato o anche intero se poi volete toglierlo.
  3. Quando l’acqua bolle tuffate nella pentola le lenticchie, mescolate e cuocetele per il tempo indicato sulla confezione. Solitamente ci vogliono almeno 30/40 minuti, ma potreste arrivare anche ad un’ora in base al tipo di lenticchia utilizzata e alla sua grandezza. Comunque regolatevi anche in base la vostro gusto, io ad esempio le lascio sempre un po’ sode e croccanti.
  4. A cottura ultimanta, servite la zuppa di lenticchie ben calda con un filo d’olio a crudo, accompagnando con crostini di pane se gradite.

Copyright © iocucinocosi



Precedente Minestra di riso e scarola alla calabrese Successivo Lagana e ceci alla cosentina

Lascia un commento