Ravioli porcini e patate – Ravioli silani

I ravioli porcini e patate sono preparati con pasta fresca all’uovo e farciti con un ripieno di funghi porcini, patate e ricotta. Ho chiamato questo piatto ravioli silani, perchè ho utilizzato patate e porcini, due prodotti tipici della Sila. Per il condimento ho scelto qualcosa di semplice come burro e salvia, visto che il ripieno è già piuttosto saporito e non c’è bisogno di coprirlo con altri sapori ma al contrario è meglio esaltarlo con un sugo delicato e profumato.

Per realizzare i ravioli io ho utilizzato Raviolina, una raviolatrice manuale veramente comoda, veloce e facile da utilizzare. Per vedere come funziona guardate il video sul sito www.raviolifattiincasa.it.

Ingredienti per circa 40 ravioli porcini e patate

Per la pasta fresca all’uovo

  • 150 g di farina 0
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno

  • 200 g di funghi porcini
  • 150 g di patate
  • 200 g di ricotta vaccina
  • sale
  • pepe nero
  • olio
  • aglio
  • prezzemolo

Per il condimento

  • 30 g di burro
  • 3 foglie di salvia
  • parmigiano grattugiato (opzionale)
  • pepe nero (opzionale)

Ravioli porcini e patate - Ravioli silani

Ravioli porcini e patate con burro e salvia – Ravioli silani

Preparazione

  1. Lavate e sbucciate le patate, tagliatele a grossi pezzi e lessatele in abbondante acqua leggermente salata per una ventina di minuti.
  2. Scolate le patate, fatele sgocciolare e raffreddare per pochi minuti e quando sono ancora tiepide passatele allo schiacciapatate e raccogliete la purea in una ciotola.
  3. Pulite e i funghi, tagliateli a fettine e cuoceteli in padella con un filo d’olio, dove avrete fatto imbiondire uno spicchio d’aglio.
  4. Aggiungete sale e prezzemolo tritate, mescolate e cuocete per pochi minuti.
  5. Eliminate l’aglio e frullate i funghi in modo da ottenere una purea.
  6. Unite i funghi alla purea di patate, aggiungete anche la ricotta ed un pizzico di pepe nero e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Riponetelo in frigorifero.
  7. Preparate la pasta all’uovo. Disponete la farina a fontana sulla spianatoia, praticate un buco al centro e versatevi l’uovo intero ed il tuorlo ed un pizzico di sale.
  8. Iniziate ad amalgamare le uova con una forchetta e quando l’impasto prenderà consistenza impastate a mano energicamente per almeno 10 minuti fino ad ottenere un composto liscio ed elastico.
  9. Stendete l’impasto con il matterello o con la macchina per la pasta fino ad ottenere una sfoglia molto sottile di pochi millimetri.
  10. A questo punto realizzate i ravioli, utilizzando la raviolatrice come ho fatto io oppure, in maniera classica, ottenendo dalla sfoglia due striscie, suddividendo l’impasto con un cucchiaino in maniera equidistante, sovrapponendo l’altra striscia di pasta e poi ritagliando i ravioli quadrati o rettangolari con una rotella.
  11. Nella stessa padella in cui avete precedentemente cotto i funghi, fate sciogliere a fuoco lento 50 g di burro con due o tre foglie di salvia.
  12. Cuocete i ravioli in abbondante acqua leggermente salata, quando salgono a galla sollevateli con una schiumarola e versateli nella padella con il condimento di burro e salvia.
  13. Saltate i ravioli nella padella, fateli insaporire per qualche secondo e poi servite. Se volete potete aggiungere anche un po’ di parmigiano grattugiato e di pepe nero.

Pasta fresca all'uovo

Copyright © iocucinocosi



Precedente Frittata di patate e cipolle al forno Successivo Pizza facile - Pizza senza impasto e con poco lievito

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.