Crea sito

Pitta mpigliata calabrese

La pitta ” mpigliata ” calabrese o pitta “nchiusa”.è un dolce tipico calabrese, originario di San Giovanni in Fiore ma molto diffuso in tutta la provincia di Cosenza È un dolce preparato in tutti i periodi di festa. Il nome pitta mpigliata deriva dall’ebraico e dall’arabo pita, che significa schiacciata. Il periodo al quale si fa riferimento della nascita della pitta mpigliata è il 1700. Il dolce veniva preparato soprattutto per le cerimonie nuziali, come riferisce un documento notarile di San Giovanni in Fiore, risalente al 1728 ( Wikipedia)
Esistono alcune varianti della pitta mpigliata per quanto riguarda gl’ingredienti, in ogni caso il dolce mantiene sempre la sua forma tipica Vi sono comunque oltre alla forma a pitta, quella a rosellina (o rosetta),.
A San Giovanni in Fiore, da alcuni anni si svolge una manifestazione promozionale, che ha lo scopo di elevare a interesse nazionale, il dolce silano. Attraverso la manifestazione si stabilisce ogni anno il record mondiale della pitta mpigliata più lunga del mondo.

Pitta mpigliata calabrese

Questa ricetta mi è stata data da un’amica di Aprigliano un paese della Sila Cosentina.
La ricetta originale prevede “tazze” come misura, ho cercato di convertire in grammi.

Pitta mpigliata calabrese o pitta ‘nchiusa’

Ingredienti. per la pasta esterna

  • 500 gr di farina 0 (regolarsi se bisogna aggiungerne o togliere.)
  • 100 gr di zucchero
  • 100 ml di olio e.v.o.
  • 100 ml di vino moscato o vermouth
  • 50 ml di succo d’arancia o di mandarino
  • 1/2 cucchiaio da tè di chiodi di garofano macinato
  • 1/2 cucchiaio da tè di cannella
  • 1 cucchiaio di liquore di anice
  • 1 di strega o mandarinetto
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di miele

Ingredienti per il ripieno:

  • 500 gr di noci a pezzi
  • 500 gr di uva passa
  • 1/2 cucchiaio da tè di chiodi di garofano macinato
  • 1/2 cucchiaio da tè di cannella
  • 1 cucchiaio di liquore strega
  • 1 cucchiaio di anice
  • 1 cucchiaio di mandarinetto
  • 50 ml di succo di arancia

Ingredienti per formare le rose

  • 1 cucchiaio di olio e.v.o.
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 cucchiaio da tè di cannella

Ingredienti per la copertura

  • 200 gr di miele
  • 1 cucchiaio di zucchero

Procedimento

Preparazione ripieno
Lavare l’uvetta lasciandola a bagno per 10 minuti, asciugarla bene, mettere tutti gli ingredienti in una ciotola, mescolando tutto, fare riposare 3/4 ore.

Preparazione pasta esterna
In un pentolino mettere a riscaldare tutti i liquidi, versare in una ciotola e aggiungere lo zucchero e la farina, mescolare con una forchetta, passare l’impasto sulla spianatoia, impastare bene ottenendo un impasto liscio, omogeneo.

Preparazione rose
Prendere un pezzo d’impasto, stenderlo con il matterello in una sfoglia sottile e fare una forma rotonda più grande della teglia che la deve contenere. Dividere il resto della pasta in 2/3 pezzi, stenderli in rettangolo, tagliare delle strisce larghe circa 10 cm e lunghe a piacere, spennellare con olio, zucchero e cannella , distribuire il ripieno solo su metà del rettangolo, raddoppiare e arrotolare a forma di rosa.
Disporle sulla base aprendo con le dita i bordi delle rose, sollevare i bordi della sfoglia posta sotto, legare con uno spago affinché le rose stiano ben strette e non si aprano.

Cuocere in forno preriscaldato a 170°/ 180° per un’ora, deve dorare, ma essere ben cotta all’interno.
Durante la cottura irrorare di miele caldo, così acquista un bel colore ambrato.
Dopo cotta, aggiungere miele caldo zucchero e cannella.

Scoprite le mie ricette cliccando Qui 

Per le foto cliccate Qui

Se volete seguitemi nella mia pagina Facebook  mettete mi piace e spuntate ricevi le notifiche, mi trovate anche su Twitter.  Pinterest  Google+ Linkedin

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

10 Risposte a “Pitta mpigliata calabrese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.