Melanzane ripiene alla calabrese

In estate in Calabria non mancano sulla tavola dei calabresi le Melanzane ripiene alla calabrese al sugo, “Mulingiane chjine aru sucu”. La Calabria è nota per  la preparazioni di piatti ricchi di gusto e sapore, cibi e prodotti di facile reperibilità e a km 0, le melanzane sono uno di questi prodotti è un ortaggio che si prepara in tanti modi diversi. Vi sono un infinità di ricette, a volte basta spostarsi da una casa all’altra perché la ricetta cambi, figurarsi da paese a paese o da regione a regione. Oggi voglio farvi conoscere la ricetta che preparava la mia mamma, lo so che parlo spesso di lei nel mio blog, ma tante ricette antiche che conosco e che voglio far conoscere e tramandare le devo a lei. Naturalmente i tempi sono cambiati e ora siamo avvantaggiate dagli elettrodomestici, il forno in casa non c’era, per cui per la preparazione si usava una larga padella che poi veniva coperta che fungeva da simil forno. Si usava pecorino locale, il pane si usava quello di fresa di grano duro macinato a pietra e cotto nel forno di casa. Comunque le melanzane ripiene si facevano in ogni occasione in cui si avevano ospiti. Abitudine rimasta, ogni occasione è buona per preparale e mangiarle in compagnia nelle grandi tavolate,  a ferragosto, quando si aspettano ospiti e si deve preparare un pranzo importante senza le melanzane ripiene o la parmigiana non sembra un pranzo completo. Qualcuno per renderle più delicate aggiunge del parmigiano, oppure per farle più ricche della carne trita e dei pezzetti di caciocavallo, personalmente preferisco la versione originale dove si possono assaporare i veri sapori.

Melanzane ripiene alla calabrese

Melanzane ripiene alla calabrese al sugo “Mulingiane chjine aru sucu”

Per  gli ingredienti , ho cercato di fare delle dosi, ma in effetti a casa mia sono andata ad sempre ad occhio, regolarsi di conseguenza in basa alle melanzane che avete a disposizione, per il ripieno deve essere della consistenza delle polpette, per cui regolarsi con le uova,  lasciarne uno da parte e aggiungerlo in un secondo tempo se serve, se invece dovrebbe essere troppo morbido, si può aggiungere del pane grattugiato.

Se dovesse avanzare del ripieno si possono fare delle polpette.

Un’ accortezza è di  usare melanzane viola scuro medio piccole di forma allungata ed evitare le melanzane viola e chiare all’interno.

Ingredienti

  • 8/10 melanzane
  • 400 gr di pane duro ( fresa)
  • 4/5 uova
  • 50 gr di pecorino grattugiato
  • 1 spicchio d’aglio
  • Una manciata di basilico
  • Sale q.b
  • Olio extravergine  per friggere q.b.

Ingredienti per il sugo

  • 500 gr di passata di pomodoro
  • 1 spicchio d’aglio
  • ½ cipolla
  • 50 ml d’olio extravergine o q.b.
  • Basilico a piacere
  • Sale q.b.

Preparazione

Collage

Iniziamo a preparare il sugo.

In una padella dai bordi alti o in un pentolino, far  appassire l’agio e la cipolla tagliata a pezzetti, aggiungere la passata di pomodoro, aggiustare di sale e prima di finire la cottura aggiungere delle foglioline di basilico.

Adesso passiamo alla preparazione delle melanzane alla calabrese.

Mettere a bollire dell’acqua in una pentola capace, nel frattempo lavare le melanzane, tagliare il gambo  e dividerle in due per la lunghezza.

Quando l’acqua bolle mettervi dentro le melanzane, far cuocere 5 minuti circa in modo che si ammorbidiscono, scolarle e metterle in acqua fredda, questo serve sia a farle raffreddare prima, ma anche a togliere un po’ d’amaro.

Quando sono fredde svuotarle dalla polpa, strizzarle delicatamente con le mani per evitare di romperle e disporle aperte in un piatto spolverare le barchette con poco sale fino.

Strizzare con le mani la polpa.

Mettere a bagno in una ciotola con acqua il pane raffermo, quando è morbido strizzarlo.

Riunire in una ciotola, il pane ammorbidito, la polpa di melanzane tagliata a piccoli pezzi, le uova il pecorino, l’aglio tritato, il basilico spezzettato, aggiustare di sale, mescolare con le mani e riempire le barchette di melanzane.

Versare l’olio in una padella larga, quando è caldo friggere le melanzane, prima dalla del ripieno e poi da quello della buccia, quando sono cotte togliere e mettere sulla carta da cucina, per assorbire l’olio in eccesso.

In una teglia mettere qualche cucchiaiata di sugo, sistemarvi le melanzane, coprire con altro sugo, pecorino grattugiato e qualche foglia di basilico, passarle in forno caldo 160° per 10/15 minuti circa.

Le melanzane ripiene alla calabrese, sono buone calde, ma anche tiepide o fredde.

P.S. dimenticavo di dirvi che le melanzane ripiene alla calabrese sono buonissime, anche, senza farle con il sugo.

Melanzane ripiene alla calabrese

Se volete seguitemi nella mia pagina facebook In cucina con Mire mettete mi piace e spuntate ricevi le notifiche, mi trovate anche su Twitter.  Pinterest  Google+ Linkedin

Se volete potete mandarmi le vostre foto/ricette nella mia pagina Facebook e le aggiungerò nella categoria Le vostre ricette

Precedente Menù per il giorno di ferragosto Successivo Zucchine al forno simil parmigiana

4 commenti su “Melanzane ripiene alla calabrese

    • In effetti la ricetta originale prevede la frittura, ma anche io ogni tanto le faccio al forno direttamente in teglia con il sugo e il formaggio sopra, sono altrettanto buone, diciamo che fritte prima sono molto più saporite, a me ricordano la mia infanzia quando le faccio fritte e la mia mamma…. 😉

  1. Monica il said:

    Mo la dico una cavolata……………..ci vanno le freselle dentro o il pane duro in Calabria è chiamato così? ^^

    • Ciao, come spiego nella ricetta, una volta si usava il pane di fresa fatto in casa, adesso con i tempi moderni si fanno tante variazioni, io preferisco usare il pane di doppia cottura cioè le freselle come le chiami tu. Grazie perché sei venuta a trovarmi.

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.