Gelatina di melagrana

Non poteva mancare la ricetta della gelatina di melagrana nel mio blog, amo sia le conserve, che le confetture. Come al solito nei miei alberi da frutta trovo sempre qualcosa da fare, mio marito mi ha portato tante melagrane che iniziavano, a causa del caldo di giorno e dell’umidità notturna, a spaccarsi e allora mi son detta è un peccato buttarli. Però non avevo tempo, il giorno dopo dovevo partire per la Cresima della mia nipotina, allora ho pensato di accorciare i tempi usando la pectina in commercio 3/1. Ho recuperato le melagrane con una ricetta facile e veloce e dal risultato ottimo. La gelatina di melagrana è molto apprezzata per il suo sapore, per il colore rosso rubino, sia al mattino a colazione, sui dolci in genere, ma anche per accompagnare formaggi. Le melagrane sono ricche di antiossidanti, polifenoli, potassio e magnesio, vitamine, con potere antitumorale e antibatterico, hanno effetti benefici sul sistema cardiovascolare. Hanno solo un difetto, il loro succo macchia le mani, per cui consiglio in fase di lavorazione e di spremitura di usare dei guanti usa e getta.
Il melograno è una pianta antichissima originaria dell’Asia, con rami storti e spinosi, la fioritura è in primavera e presenta dei fiori rossi scarlatti stupendi, la maturazione dei frutti raggiunge il culmine tra ottobre e novembre, dipende anche dal clima in cui vive, in Calabria matura prima che al nord. La pianta è molto resistente e praticamente non ha bisogno di cure. La frutta all’interno presenta dei chicchi color granato, quando sono maturi sono dolcissimi, altrimenti sono chiari e amarognoli. Il consumo di questa frutta antica è consigliato da nutrizionisti per il bene che apporta all’organismo, per cui consumatela a volontà e bevete il loro succo.
Alcuni consigli per acquistare le melagrane, controllare che non vi siano macchie e ammaccature, che siano belli sodi e che siano maturi, una volta staccati dall’all’albero terminano la maturazione, al contrario di altra frutta che continua la maturazione anche dopo raccolta.

Gelatina di melagrana

Gelatina di melagrana

Ingredienti

  • 900 ml di succo, circa 10 melagrane
  • 350 gr di zucchero
  • 1 limone
  • 1 busta di Fruttapec da 3/1

Andiamo alla preparazione

Per prima cosa laviamo bene con acqua calda i vasetti, assieme ai tappi, li facciamo sterilizzare, o nel forno oppure li facciamo bollire, asciugarli per bene.
Io consiglio sempre di usare vasetti piccoli cosi che quando si inizia si termina in breve tempo.

Dividere in due le melagrane e spremerle come fossero arance, ottenendo un bel succo, passarlo a setaccio o attraverso una garza così da eliminare tutti i semini.
Versare il succo in una pentola alta e profonda, aggiungervi la busta della pectina e portarlo a bollore. Aggiungervi lo zucchero, la buccia di metà limone grattugiata, il succo, invece va usato tutto. Fare cuocere a fuoco vivace per cinque minuti.
Riempire i vasetti con la gelatina, ancora calda, lasciando un cm di vuoto, chiudere bene e mettere i vasetti capovolti per 10/15 minuti. Girarli ancora caldi, altrimenti si rischia che il vuoto resti in fondo ai vasetti.
Quando sono freddi conservarli in dispensa, dopo aperti mantenere in frigorifero.

Gelatina di melagrana

Copyright © In cucina con Mire

Seguimi nella mia pagina facebook IncucinaconMire metti mi piace, mi trovi, anche, su Twitter.  Pinterest  Google+ Linkedin

Mandami le tue foto/ricette nella mia pagina Facebook e le aggiungerò nella categoria Le vostre ricette

Vuoi essere sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter è gratis

[wysija_form id=”5″]

 

Precedente Brodo di Giuggiole Successivo Ricette per San Martino

2 commenti su “Gelatina di melagrana

  1. Ma che bontà!!!! I melograni sono uno dei miei frutti preferiti! Visto che ho diversi melograni proverò questa ricetta! Grazie e buona serata, Anna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.