Crea sito

Involtini di radicchio con quinoa e taleggio

Gli involtini di radicchio con quinoa e taleggio sono un piatto semplice da realizzare, leggero ma allo stesso tempo molto nutriente.

Li possiamo presentare come antipasto…ma è quasi un peccato…io li vedo proprio bene come seconda portata.

Avete presente quando decidete di invitare qualcuno ma poi non sapete che fare per secondo?

Ecco…questi Involtini di radicchio con quinoa e taleggio sono la soluzione più adatta e golosa. ..dubito che non piacciano.

Tenete presente poi che la quinoa come spesso già accennato nei precedenti articoli non è un cereale ma è un alimento molto proteico, quindi andremo a presentare un piatto “vegetariano” ma nutriente.

E allora poche chiacchiere e veniamo alla ricettina con tutti i suoi passaggi essenziali.

Involtini di radicchio con quinoa e taleggio

 

Involtini di radicchio con quinoa e taleggio, dose per 12 involtini.

 

  • 12 foglie di radicchio tondo (non quello lungo)
  • 80 gr di quinoa
  • 160 gr di acqua
  • 300 gr di funghi champignon
  • 100 gr di taleggio
  • sale q.b.
  • olio q.b.

Realizzare gli Involtini di radicchio con quinoa e taleggio non è affatto difficile, bisogna solo fare dei passaggio separati prima dell’assemblaggio finale,

Iniziamo dal radicchio.

Prendiamo un cespo di radicchio tondo, ricaviamone 12 foglie, laviamole e lessiamole per un minuto in acqua portata ad ebollizione .

Quindi con l’aiuto di una schiumarola scoliamole, gettiamole in un recipiente con acqua fredda e stendiamola su di un piano per farle asciugare.

Passiamo ai funghi.

Togliamo la parte terrosa , laviamoli, tagliamoli a fettine e mettiamole in un tegame. Aggiungiamo un pizzico di sale, uno di pepe, un cucchiaio di olio, e lasciamoli cuocere fino al completo assorbimento della loro acqua di vegetazione.

Nel frattempo che i funghi cuociono passiamo alla quinoa.

Pesiamo 80 gr di quinoa, laviamola aiutandoci con un colino a maglie strette e mettiamola in un pentolino con il doppio in peso di acqua, quindi in questo caso con 160 gr di acqua.

Mettiamo sul fuoco e quando bolle aggiungiamo un pizzico di sale, copriamo il pentolino, abbassiamo la fiamma e senza mai scoprire lasciamola cuocere per 15 minuti.

Alla fine del tempo l’acqua si sarà tutta assorbita.

Bene il più è fatto, tagliamo a tocchetti il taleggio e passiamo alla fase finale.

Mantechiamo la quinoa nel tegamino con i funghi a fornello acceso in modo da far prendere più sapore.

Ora saliamo leggermente le foglie di radicchio e andiamo a distribuire su ciascuna di esse un cucchiaio del composto di quinoa e funghi.

Uniamo 2 o 3 tocchetti di taleggio e chiudiamo ad involtino.

Prendiamo una teglia, foderiamola con della carta da forno leggermente unta e riempiamola con gli involtini.

Irroriamo con pochissimo olio e inforniamo per 15/20 minuti a 180 gradi.

Eventualmente per i primi 10 minuti possiamo coprire la teglia con un foglio di carta di alluminio e poi scoprirla negli ultimi 10  minuti

Bene i nostri Involtini di radicchio con quinoa e taleggio sono pronti per essere presentati e gustati.

Buon appetito!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi anche su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale

 

 

 

Una risposta a “Involtini di radicchio con quinoa e taleggio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.