Crea sito

Pizza con farina di riso e patate

La Pizza con farina di riso e patate è un modo alternativo e altrettanto buono di gustare una pizza fatta in casa ma senza glutine.

Noi,per fortuna devo dire, non abbiamo problemi di intolleranze di nessun tipo ma sia che io che mio marito amiamo mangiare in tutti i modi .

E vuoi per curiosità…vuoi anche per arricchire il blog ho sperimentato questa famosa pizza senza glutine.

La verità??? Sarà stata per la classica fortuna dei principianti ma è venuta più buona questa che la classica.

La mia paura era di non riuscire a lavorare l’impasto e che non lievitasse.

Sappiamo bene infatti che la farina di riso non lega ma non mi sono spaventata ed ho tentao.

La ricetta l’ho trovata su un giornale di cucina e mi ha incuriosito per la presenza delle patate.

Che siano state queste a facilitarmi il tutto? Non lo so…quello che conta è stato il risultato.

L’unico difetto…se così si può chiamare è stato quello di non farle molto sottili…ma alla fine la cosa è soggettiva…

Avevo paura che non lievitassero…ed invece sono esplose…

Credo che la Pizza con farina di riso e patate sarà spesso nella mia cucina e ne sono talmente entusiasta che eccomi a condividere con voi questa semplice ricettina.

Pizza con farina di riso e patate

Pizza con farina di riso e patate, dose per 2 persone

Per l’impasto

  • 400 gr di farina di riso
  • 200 gr di patate lesse
  • 300 ml di acqua calda
  • 1/2 panetto di lievito di birra fresco

Per la farcitura:

  • 400 ml di passata
  • 1 fiordilatte
  • 1 zucchina
  • 1/2 peperone
  • 1/2 melanzana
  • sale
  • pepe
  • 1 cucchiaio di olio

Fare la Pizza con farina di riso e patate è molto semplice.

Lessiamo circa 300 gr di patate e una volta cotte schiacciamone 200 gr.

In una terrrina versiamo la farina, aggiungiamo le patate e un pizzico di sale.

Sciogliamo il lievito di birra nell’acqua tiepida e versiamo il tutto nel recipiente iniziando ad impastare fino ad ottenere un composto ben omogeneo.

Se avete una planetaria…meglio!!

Prendiamo ora due teglie tonde di circa 28 cm.

Copriamole con un foglio di carta da forno e andiamo a suddividere su entrambe il nostro impasto.

Con le mani umide o anche unte di olio stendiamo bene la pizza ad uno spessore sottile.

Poniamo le teglie in un posto al riparo dalle correnti e lasciamo lievitare la nostra pizza per 4/5 ore.

Si si,,,avete capito bene…tranquilli.

Nel frattempo insaporiamo la passata con sale, pepe ed un cucchiaio di olio.

Laviamo i nostri ortaggi e tagliamoli finemente.

Infine tritiamo la mozzarella.

Trascorso il tempo della lievitazione non resta che coprire le pizze con la passata e le nostre verdure e passarle in forno a 200 gradi per circa 30 minuti.

Una volta che ne constatiamo la cottura possiamo aggiungere la mozzarella e lasciarla sciogliere.

La nostra Pizza con farina di riso e patate è pronta per essere gustata!!! Resta super croccante!!!

Io vi ho dato la versione vegetariana…ma a voi la scelta di farla come più vi piace.

Buona pizzata!!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale!!!

Torta rustica alle cime di rapa

La Torta rustica alle cime di rapa e’ una sfiziosa torta salata che oltre ad essere un piatto unico puo’ essere usata anche come aperitivo o antipasto…basta tagliarla in quadrotti e metterla in un ampio vassoio.

In genere, come e’ mio solito, per fare le torte ripiene di verdura non uso la pasta lievitata e neanche la classica pasta sfoglia…troppo burro…!!!!

Preferisco affidarmi alla mia  finta pasta sfoglia la cui ricetta trovate QUI.

E se pensate che non sia la stessa cosa…provatela e mi darete ragione.

Che ne dite allora di vedere insieme la semplice ricettina?

Torta rustica alle cime di rapa

Torta rustica alle cime di rapa, dose per 4 persone

  • Finta pasta sfoglia come da ricetta
  • 500 gr di cime di rapa
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 100 gr di scamorza affumicata.
  • olio

Fare la Torta rustica alle cime di rapa  è molto semplice.

Prepariamo la finta pasta sfoglia come da ricetta e mettiamola in una bustina a farla riposare.

Prendiamo le cime di rapa e dopo averle pulite e lavate lessiamole in abbondante acqua leggermente salata. .

Nel frattempo prendiamo la scamorza e affettiamola sottilmente.

Riprendiamo la nostra pasta di finta pasta sfoglia, usiamone  3/4 e con l’aiuto di un mattarello stendiamola fino ad ottenere uno spessore sottile. Prendiamo una teglia tonda dal dm di 30 cm, foderiamola con della  carta da forno e andiamo a metterea nostra base.

Bucherelliamo la superficie con una forchetta dopodiche’ stendiamo una parte del prosciutto cotto, qualche fettina di scamorza, le cime di rapa ben strizzate ed infiine ancora prosciutto cotto e scamorza.

Stendiamo il restante impasto altrettanto sottilmente e nelle giuste dimensioni per coprire la pizza come fosse un coperchio.

Inforniamo per circa 40 minuti a forno ventilato 170 gradi.

Sforniamo…lasciamola raffreddare e gustiamo!!!!!

Buon appetito!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il grembiulino Infarinato di Ale o sui miei profili Twitter ed Instagram

Panini veloci con farina di lenticchie

I Panini veloci con farina di lenticchie sono dei deliziosi cazzottini di pane che possiamo realizzare in 5 minuti davvero e che oltre a questa caratteristica ne hanno un’altra ancor più importante…sono realizzate cioè con la farina di lenticchie.

La farina di lenticchie è una farina che si ottiene da questo legume e pertanto non ha glutine ma rispetto ad altre farine ottenute allo stesso modo ha un indice gliecemico più basso.

Inoltre è ricca di vitamine e di ferro.

I Panini veloci con farina di lenticchie naturalmente non hanno la stessa morbidezza di un classico panino ma sono buoni e perfetti anche per accompagnare formaggi freschi e spalmabili.

L’impasto poi l’ho realizzato con un vasetto di yogurt greco..nella stessa maniera in cui realizzo le pizzette rustiche la cui golosa ricetta potete  consultare cliccando QUI. ed ho arricchito l’impasto con i semi di chia famosi peressere ricchi di calcio

E allora che ne dite di vedere insieme questa veloce ricetta che vi assicuro vi tornerà molto utile!!!!???

Panini veloci con farina di lenticchie

Panini veloci con farina di lenticchie, dose per 4 panini

  • 1 yogurt greco intero
  • 1 vasetto di farina di lenticchie
  • 1/2 bustina di lievito per torte salate
  • 1 pizzico di sale.
  • 1 cucchiaio di semi di chia

Fare i Panini veloci con farina di lenticchie è davvero super veloce.

Rovesciamo lo yogurt in una terrina, aggiungiamo un vasetto di farina, il sale, il lievito, i semi di chia e impastiamo continuando su di un piano infarinato.

Una volta ottenuta una bella palla omogenea dividiamola in quattro e diamo forma a dei piccoli panini che andremo a trasferire su una teglia ricoperta da carta da forno.

Incidiamoli in superficie formando una croce  e inforniamo a 180 gradi per circa 20 minuti.

Una volta fatta la prova stecchino i nostri panini saranno pronti per essere gustati.

Talmente poco il tempo…talmente poca la spesa…che non potete non provarli.

Buon appetito!!! Ti è piaciuta la ricetta?

Allora seguimi anche su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale. o sui miei profili Twitter ed Instagram.

Pizza rustica vegetariana con farina di lenticchie

La Pizza rustica vegetariana con farina di lenticchie è un piatto rutisco delizioso e particolare che ci toglie anche dall’imbarazzo del “cosa preparo per cena”.

E’ infatti completa e al massimo la possiamo accompagnare da una semplice insalata.

Non so se altre volte vi è capitato di vedere le mie pizze rustche ma io non uso mai la pasta sfoglia che a dire il vero non mi piace proprio.

Si certo ,resta molto friabile ma al solo pensiero della quantità di burro che contiene rabbrividisco.

E così opto sempre per una versione light…la mia Finta pasta sfoglia…fatta con acqua, farina e pochissimo olio.

Ma oggi quello che rende particolare questa pizza è proprio la farina…non ho usato quella classica bianca ma quella di farro…e udite udite..quella di lenticchie.

La farina di lenticchie ancora una volta è un prodotto singolare della mia amica proprietaria de La dispensa del Lago…che io adoro chiamare anche la boutique dei sapori e che si trova a Castiglion del Lago.

Questa farina come quasi tutte le farine di legumi non contiene glutine ed è  rispetto alle farine semplici molto più ricca a livello proteico, oltre ad avere un indice glicemico relativamente basso .

Questo quindi la rende adatta a tantissime persone.

E poi non dimentichiamo altre proprietà…vale a dire essere ricca di vitamine, ferro…insomma un vero toccasana.

Peccato che nella cucina normale difficilmemte ne facciamo uso.

Naturalmente essendo senza glutine se non avete problemi di intolleranze vi consiglio negli impasti di mischiarla ad un altra farina…come ho fatto io in  questa Pizza rustica vegetariana con farina di lenticchie optando per quella di farro.

Comunque la Pizza rustica vegetariana con farina di lenticchie è davvero ottima…leggera..saporita..nulla da invidiare ad altre pizze.

Che ne dite allora di vedere insieme la veloce ricettina?

Pizza rustica vegetariana con farina di lenticchie

Pizza rustica vegetariana con farina di lenticchie, dose per 4 persone.

  • 200 gr di farina di lenticchie
  • 200 gr di farina di farro
  • 3 cucchiai di olio evo
  • 1 pizzico di sale
  • 150 gr di acqua calda
  • 1 melanzana
  • 1 zucchina
  • 250 gr di mozzarella

Fare la Pizza rustica vegetariana con farina di lenticchie è semplice.

Su di un piano mettiamo le due farina, aggiungiamo un pizzico di sale, l’olio e gradualmente l’acqua.

Impastiamo ottenendo una pasta morbida ed omogenea che non vi consiglio di far riposare per evitare che indurisca.

Prendiamo 2/3 dell’impasto e stendiamolo ottenendo una sfoglia sottile che andremo a trasferire all’interno di una teglia tonda di medie dimensoni ricoperta da carta da forno.

Laviamo e spuntiamo sia la zucchina che la melanzana e tagliamo entrambe a fettine sottili.

Tritiamo anche la mozzarella.

Copriamo la base della pizza con uno strato di melanzane, aggiungiamo la mozzarella, facciamo uno strato di zucchine e copriamo con la restante mozzarella.

Stendiamo la pasta che abbiamo lasciata da parte in un’altra sfoglia sottile e rovesciamola a copertura della pizza.

Sigilliamo bene i bordi, foriamo la superficie con una forchetta e passiamo in forno in modalità statica per circa 30/35 minuti .

Quando sentiamo la superficie croccante possiamo tirare fuori la nostra deliziosa Pizza rustica vegetariana con farina di lenticchie e magari aspettare qualche minuto per gustarla.

Davvero squisita!!! Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

Pizza di pasta matta con sedano rapa

La Pizza di pasta matta con sedano rapa è una pizza rustica molto particolare e soprattutto molto deliziosa.

Io non ho mai amato le torte rustiche perchè non sopporto quel sapore burroso che hanno…di sicuro è la loro particolarità ma non ce la faccio.

Questo fino a quando non ho scoperto la finta pasta sfoglia…quella fatta solo con acqua , farina…possibilmente integrale e pochissimo olio.

Vi assicuro che il risultato è comunque eccezionale e con un taglio alle calorie non indifferente otteniamo un prodotto buono e di gran gusto

La ricetta della mia pasta matta la potete trovare cliccando QUI.

Quando quindi ho voglia di mangiare qualcosa di semplice e poco impegnativo non ho che pensare al ripieno.

Oggi ve ne voglio presentare uno davvero particolare…realizzato con il sedano rapa

Solo quest’anno ho scoperto questo ingrediente che ho sempre visto nei supermercati ma mai considerato.

Innanzitutto ha un apporto calorico basso e poi ha proprietà digestive e depurative,

E’ molto diuretico ed è perfetto per le persone che seguono un regime alimentare controllato.

L’unico suo difetto…se così si può chiamare e il suo retrogusto leggermente dolciastro …per questo va aromatizzato con qualcosa che gli dia equilibrio come il peperoncino.

Il tentativo di metterlo come farcitura è stato del tutto azzardato…e invece il risultato è stato eccezionale…con i giusti ingredienti ho ottenuto una pizza rustica sfiziosa e leggera, perfetta per una cena tra amici o magari per un semplice aperitivo.

E allora vediamo insieme come realizzarla.

Pizza di pasta matta con sedano rapa

 

Pizza di pasta matta con sedano rapa, dose per 4/6 persone

  • Finta pasta sfoglia come da ricetta
  • 1 sedano rapa
  • 2 zucchine
  • 100 gr di feta greca
  • 250 gr di ricotta
  • sale q.b.
  • curry q.b

Fare la Pizza di pasta matta con sedano rapa è molto semplice…dopo aver fatto la Finta pasta sfoglia come da ricetta pensiamo alla farcitura.

Puliamo il sedano rapa eliminando la buccia ,dividiamolo in tocchetti e tuffiamolo mano a mano in un bacinella piena di acqua.

Laviamo e dividiamo in cubetti anche le zucchine.

Trasferiamo il tutto in un tegame, aggiungiamo un pizzico di sale, uno di curry, copriamo e lasciamo cuocere lentamente  girando spesso fino a quando entrambi gli ortaggi non si saranno ammorbiditi.

Una volta cotti e tiepidi amalgamiamo il tutto con la ricotta e la feta ben sbriciolata che darà al composto il giusto sapore.

Perfetto tutto è pronto.

Prendiamo 3/4 della pasta e allunghiamola tonda allo spessore di pochi mm e trasferiamola su una placca ricoperta da carta da forno.

Mettiamo la farcitura e copriamo con la restante pasta ugualmente stesa sigillando bene i bordi

Bucherelliamo la superficie e inforniamo in modalità statica a 180 gradi per circa 30 minuti

Una volta ben dorata, possiamo sfornare la nostra Pizza di pasta matta con sedano rapa e farla intiepidire prima di spicchiarla e gustarla.

Davvero ottima!!!

Buon appetito. Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

 

Mini pancake alle lenticchie e timo

I Mini pancake alle lenticchie e timo sono un delizioso finger food da mangiare così…soli oppure insieme a formaggi soprattutto cremosi.

Insomma,  è una vita che mi dico che devo fare i pancake dolci e alla fine che faccio??

Quelli salati…vabbè l’importante è iniziare no?

Il fatto è che a colazione è sempre difficile organizzarsi,,,quindi il pane tostato a volte va più che bene…mentre per cena ad esempio si ha un sacco di tempo per pensare e sbizzarrirsi.

Queste deliziose pizzette non sono fatte con la farina di lenticchie…ma con le lenticchie stesse quindi anche se uno tira l’altro sono molto nutrienti…nell’impasto ci sono uova,  farina e yogurt , quindi cerchiamo di non farci prendere troppo dalla gola anche se vi avviso…sarà difficilissimo.

Nutrienti si…ma non grassi,,,non c’è la minima traccia di olio…sono più che altro proteici.

Quando li ho fatti li ho messi a tavola al posto del pane e credetemi…non sono dispiaciuti a nessuno!!!

Quello che poi rende i Mini pancake alle lenticchie e timo particolari è l’aggiunta del timo fresco…sprigiona un odore così particolare che non si può fare a meno di usarlo.

E allora poche chiacchiere e veniamo alla ricettina.

Mini pancake alle lenticchie e timo

Mini pancake alle lenticchie e timo, dose per 8/10 pancake

  • 200 gr di lenticchie cotte
  • 100 gr di farina
  • 1 uovo
  • 125 gr di yogurt interno
  • timo q.b.
  • sale
  • curry

Fare i Mini pancake alle lenticchie e timo è molto semplice.

Io ho preferito cuocere le lenticchie ma ci sono quelle nei barattolini di vetro altrettanto comode.

In una terrina battiamo l’uovo con un pizzico di sale e curry, aggiungiamo lo yogurt e la farina amalgamandola bene

Infine uniamo le lenticchie e alcune foglioline di timo ottenendo una pastella semidensa.

Prendiamo ora un padellino antiaderente, scaldiamolo molto bene e formiamo i nostri pancake versando un paio di cucchiai di pastella per volta e lasciandoli cuocere da ambo le parti.

Non è difficile credetemi,,,si staccano facilmente.

Mano a mano trasferiamoli in un piatto da portata e cerchiamo di mangiarli caldi….ma sono buoni comunque.

Buon appetito!!!

E allora vi è piaciuta la mia ricetta? Seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Calzoni al forno con le verdure

I Calzoni al forno con le verdure sono di certo insieme alla pizza uno di quelle preparazioni rustiche golosissime che mettono d’accordo il mondo intero.

Come vedete nel mio blog articoli inerenti alle pizze classiche non ce ne sono (fatta eccezione per la PINSA) e non perchè non le faccio…ma perchè non riesco mai ad immortalarle e poi in effetti la pizza è una cosa così soggettiva che secondo me la ricetta perfetta non esiste.

Con i calzoni però il discorso è diverso…mi sono venuti così bene, vuoti, croccanti e ben lievitati che non posso non condividere con voi questa  prelibatezza.

Pur avendo preso spunto da una ricetta poi ho dosato gli ingredienti a modo mio e il risultato è più che assicurato.

Una volta i calzoni erano solo fritti…quanti ne ho mangiati da piccolina…con il classico ripieno di mortadella e mozzarella…una botta di vita a tutti gli effetti.

Ma al forno sono davvero squisiti e senza tanti rimorsi

La farcitura è soggettiva…io ho preferito le verdure con la mozzarella.

E allora vediamo insieme la ricettina.

Calzoni al forno con le verdure

Calzoni al forno con le verdure, dose per 4/6 calzoni

  • 250 gr di farina di manitoba
  • 50 gr di farina di grano duro
  • 100 gr di farina integrale
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 pizzico di sale
  • 300 ml di acqua
  • 8 gr di lievito di birra fresco.
  • 1 carota
  • 1 zucchina
  • 1/2 melanzana
  • 250 gr di mozzarella

Fare i Calzoni al forno con le verdure è molto semplice e possiamo aiutarci con una impastatrice o semplicemente farli a mano.

Con questa dose ne vengono 4 grandi oppure 6 piccoli…a voi la scelta.

Il lievito ce ne vuole davvero poco…8 gr …praticamente alcune briciole.

Mettiamo le farine in una capiente ciotola, aggiungiamo il sale, l’olio e il lievito sciolto in una tazzina di acqua tiepida (non caldissima altrimenti cuoce il lievito!!!) presa dai 300 ml.

Iniziamo ad impastare versando lentamente la restante acqua ottenendo un composto morbido ed idratato.

Lavoriamolo per circa 5/10 minuti, quindi copriamolo con della carta velina, un canevaccio e mettiamolo in un posto lontano dalle correnti lasciandolo lievitare .

Bene..io a questo punto avendoli impastati la mattina alle 11 e cotti la sera alle 19 ogni due o tre ore ho rilavorato l’impasto riponendolo poi a crescere…in questo modo i nostri calzoni saranno molto più leggeri e digeribili.

Comunque una volta ben lievitato rovesciamo l’impasto su di un piano e nel rilavorarlo formiamo 4 o 6 palline di pasta che lasceremo lievitare un’altra oretta sempre coperte.

Nel frattempo laviamo le verdure e dividiamole a tocchetti.

Trasferiamole in un tegame, aggiungiamo un pizzico di sale grosso e lasciamole cuocere mantenendole croccanti

Tritiamo la mozzarella.

Stendiamo ora ogni pallina con il mattarello formando un cerchio.

Su ognuno mettiamo le nostre verdure, la mozzarella e chiudiamo a semiluna formando il nostro calzone e sigillando bene le parti periferiche.

Trasferiamoli su una teglia coperta da carta da forno e inforniamo a 180 gradi in modalità ventilata per 20 minuti.

Una volta che li sentiamo ben croccanti e li vediamo  ben dorati possiamo sfornarli e gustarli.

Questa è la mia ricetta…buon appetito!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Finta pizza di verza alle zucchine e pomodorini

La Finta pizza di verza alle zucchine e pomodorini è uno sfizio molto goloso che ci fa assaporare questo ortaggio in maniera insolita e diversa.

Non è la prima volta che vedo nel web ricette di “finte pizze”, praticamente quelle pizze appunto fatte senza farina e lievito…certo…ovvio…non sono pizze ma di certo in questo modo abbiamo la possibilità di venire incontro ai gusti di molte persone…dagli intolleranti al glutine ai vegetariani.

Non solo ma diciamo la verità, la verza non è un ortaggio amato da molti…questa quindi può essere un’idea allettante e golosa per portarla a tavola camuffata e farla mangiare anche ai piccini..

Se la pizza è un alimento di per sè completo…la Finta pizza di verza alle zucchine e pomodorini lo è ancor di più in quanto insieme alle vitamine della verza si uniscono le proteine dell’uovo che utilizziamo per l’impasto.

La farcitura è molto soggettiva, ricoperta di zucchine, pomodorini e scamorza è davvero per palati delicati…un pò come il mio che non ama sapori forti e aggressivi…ma poi in realtà a voi la scelta!!!

Lo spunto per fare la Finta pizza di verza alle zucchine e pomodorini l’ho presa da un sito che tratta di accostamenti per una dieta equilibrata..ma qualche piccola modifica un pochino più calorica l’ho apportata!!!

La facilità nel fare questa ricetta è davvero estrema, e il 90% della preparazione è senza cottura.

E allora veniamo alla ricettina.

Finta pizza di verza alle zucchine e pomodorini

Finta pizza di verza alle zucchine e pomodorini, dose per una teglia di 32 cm

  • 400 gr di verza
  • 3 uova
  • 1 zucchina
  • 5/6 pomodorini
  • 10 olive nere
  • 50 gr di scamorza
  • sale
  • olio
  • origano.

Fare la Finta pizza di verza alle zucchine e pomodorini è molto semplice.

Prendiamo una verza, eliminiamo le foglie esterne più ingiallite e dividiamola in 4. Togliamo il torso centrale più  duro e pesiamone 400 gr.

Con l’aiuto di un robot da cucina tritiamola finemente e successivamente laviamola tuffandola in una bacinella con acqua e bicarbonato.

Trasferiamola quindi in un colino e lasciamola scolare bene.

Nel frattempo battiamo  3 uova con un pizzico di sale.

Prendiamo ora una teglia tonda da 32 cm, ricopriamola con un foglio di carta da forno bagnata, strizzata e leggermente unta.

Insaporiamo la verza con un pizzico di sale e versiamola sulla teglia distribuendola e compattandola bene.

Con l’aiuto di un cucchiaio versiamo sopra tutta la superficie della verza le uova battute.

Inforniamo a 180 gradi (modalità statica) per 20 minuti.

Nel frattempo affettiamo una zucchina e facciamola appassire in un padellino con un pò d’acqua.

Laviamo e tagliamo a metà i pomodori e tritiamo la scamorza-.

Passati i 20 minuti sfiliamo la teglia dal forno e iniziamo a farcire la base con le zucchine, i pomodorini, la scamorza e le olive nere.

Terminiamo con dell’origano e appena un filo di olio.

Ripassiamo la Finta pizza di verza alle zucchine e pomodorini in forno per altri 10 minuti come si fa per la classica margherita .

La nostra strepitosa pizza è pronta per essere gustata…buon appetito!!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Panzerotti alla birra con spinaci e gorgonzola

I Panzerotti alla birra con spinaci e gorgonzola sono dei golosi e saporiti fagottini dal gusto molto particolare…e vi parla una cui il gorgonzola non fa proprio impazzire.

Come però dico sempre…se non si esagera specialmente in presenza di sapori forti, il risultato non è mai non soddisfacente….anzi tutt’altro!!!

Comunque torniamo a noi. Per la ricetta ho preso spunto da una nota rivista e quello che ha catturato la mia curiosità non è stato tanto il ripieno…che alla fine è uno dei tanti , ma l’impasto fatto con la birra.

Chi conosce bene il mio blog, sa per certo che io non uso pasta sfoglia e tutte le ottime torte salate che ho postato, le ho fatte con ingredienti semplici e pochissimo olio.. Quella che uso di più è la ricetta che prevede solo acqua e farina…poi ho provato la finta pasta sfoglia fatta con il vino ma questa con la birra…e non non potevo non provarla..

Che dire…di nuovo un successo…una pasta friabile, sottile, croccante che nulla ha da invidiare alla classica pasta sfoglia. Non solo ma il gusto della birra lo ritroviamo poi nel ripieno e in seguito capirete il perché.

Insomma alla fine ho ottenuto dei panzerotti davvero particolari, perfetti per una cena fredda, un aperitivo, un antipasto…ma anche come piatto unico.

Curiosi? Vediamo allora come si fanno.

Panzerotti alla birra con spinaci e gorgonzola

Panzerotti alla birra con spinaci e gorgonzola

  • 150 gr di farina 00
  • 50 gr di farina integrale
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 pizzico di sale
  • 100 ml di birra
  • 300 gr di spinaci cotti
  • 150 gr di gorgonzola

Iniziamo dall’impasto. In una ciotola mischiamo le due farine, aggiungiamo 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale e tanta birra quanto basta per ottenere un impasto bello morbido…all’incirca 100 ml.

Lavoriamo il tutto e andiamo a far riposare la palla ottenuta in frigorifero per un’oretta circa.

Nel frattempo pensiamo al ripieno. Facciamo sciogliere il gorgonzola a bagnomaria insieme a 20 ml di birra, quindi mischiamolo agli spinaci cotti e tagliati grossolanamente e insaporiamo gli ingredienti tra loro.

Riprendiamo ora il nostro impasto e stendiamolo in una sfoglia sottile porzionandola con un coppapasta.

Su ciascuno disco ottenuto mettiamo un cucchiaio di farcitura e chiudiamolo a mezzaluna sigillando bene i bordi.

Proseguiamo fino al termine di tutti gli ingredienti.

Trasferiamo i Panzerotti alla birra con spinaci e gorgonzola su una teglia coperta da carta da forno e inforniamo per circa 20 minuti a 180 gradi in modalità statica.

Ora possiamo servirli caldi, tiepidi ma anche freddi.. squisitamente gustosi!!!

Buon appetito. Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi anche su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

Le mie ricette sono anche su Manjoo e Oreegano.

 

 

Focaccia al grano saraceno

La focaccia al grano saraceno è una morbidissima “pizza” tutta da gustare. Quando sento nominare la parola Focaccia subito mi viene in mente quella croccante, calda, che ti portano in pizzeria con l’antipasto. Ma a me personalmente anche se la pizza mi piace sottile e croccante la Focaccia no! Quella deve essere leggermente più alta e soffice. In questi due anni di blog ne ho provate diverse…al carbone vegetale, allo yogurt greco…e adesso ho voluto sperimentare una focaccia gluten free. Eh si , perchè il grano saraceno e la farina che se ne ricava è appunto priva di glutine…quindi tutti si possono permettere questo delizioso sfizio. Certo il gusto è particolare…ma a me piace da morire. Tra l’altro stavolta avendola davvero improvvisata di certo non potevo fare l’iter della lievitazione e così ho utilizzato il lievito istantaneo per torte salate. Risultato??? Per cena una soffice, calda, croccante, deliziosa focaccia da gustare con delle ottime verdure grigliate e mozzarella di bufala.

Perfetta per accompagnare l’antipasto, la Focaccia al grano saraceno può essere tagliata a quadrotti, farcita e trasformarsi in una deliziosa merenda…magari una di quelle che adesso con la primavera si fanno sui prati.

E allora pronti per i pochissimi e semplici passaggi??? Andiamo!!!

Focaccia al grano saraceno

Focaccia al grano saraceno, dose per 4 persone

  • 500 gr di farina di grano saraceno
  • 350 ml di acqua
  • 1 bustina di lievito istantaneo
  • 1 cucchiaio di olio
  • sale
  • origano

Fare la focaccia al grano saraceno è molto semplice e non richiede affatto molto tempo.

In una ciotola abbastanza  capiente mettiamo la farina, aggiungiamo un pizzico di sale, un cucchiaio di olio, il lievito e versiamo a filo l’acqua iniziando ad impastare. Lavoriamo il tutto fino ad ottenere un composto compatto ed omogeneo.

Prendiamo ora una teglia da forno di medie dimensioni, copriamola con un foglio di carta da forno e rovesciamoci il nostro impasto. Con le mani leggermente unte di olio stendiamo la pasta per tutta la teglia. Al termine irroriamo la superficie con un filo di olio , abbondante origanoe se volete potete distribuirvi sopra dei pomodorini pachino.

Mettiamo ora la teglia in forno a 180 gradi per circa 30 minuti…dopodichè non resta che sfornare la nostra deliziosa focaccia al grano saraceno e gustarla calda.

Buon appetito!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi anche su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

Le mie ricette sono anche su Manjoo e Oreegano.