Crea sito

Hamburger di zucca

Gli Hamburger di zucca sono delle deliziose alternative ai classici Hamburger e solo perchè non sono fatti nè con la carne nè con il pesce non sta ad indicare che siano meno nutrienti.

Certo, la zucca è un ortaggio molto povero di calorie ma unita all’uovo, al pane raffermo e al parmigiano si trasforma in un alimento completo.

Gli Hamburger di zucca sono molto semplici da fare e li ho realizzati con lo stesso procedimento delle polpette di zucchine…vale a dire con la zucca cruda.

In questo modo manteniamo inalterate molte delle sue proprietà e abbiamo il vantaggio di preparare un secondo piatto super veloce e super goloso.

Gli  Hamburger di zucca sono perfetti come antipasto ma anche per una cena non impegnativa…che ne dite allora di vedere insieme la semplice ricettina?

Hamburger di zucca

 

Hamburger di zucca, dose per 6 hamburger

  • 500 gr di zucca
  • 50 gr di pane raffermo
  • 40 gr di parmigiano
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • rosmario
  • sale

Fare gli Hamburger di zucca è molto semplice.

Mettiamo il pane raffermo in ammollo.

Puliamo la zucca, eliminiamo la buccia esterna e frulliamola finemente.

Mettiamola all’inteno di un canavaccio e strizziamola in  modo da eliminare tutta l’acqua in eccesso.

Trasferiamola quindi in un recipiente, aggiugiamo il pane ben colato e sbriciolato, il pangratttao, l’uovo ed infine il parmigiano grattugiato.

Aggiustiamo di sale e di pepe e amalgamiamo tutti gli ingredienti tra loro.

Lasciamo riposare il composto una mezz’oretta in frigo..(se non abbiamo tempo questo passaggio possiamo saltarlo).

Andiamo a formare i  nostri hamburger trasferendoli mano a mano su una teglia coperta da carta da forno leggermente unta.

Non resta che passare la teglia in forno a 180 gradi e lasciare cuocere i nostri Hamburger di zucca per circa 20 minuti girandoli a metà tempo.

Una volat dorati possiamo tirarli fuori e gustare caldi.

Buon appetito.!!! Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale o sul mio profilo Twitter e Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.