Crea sito

Salsa agrodolce cinese

La salsa agrodolce cinese è una salsa densa e dal colore rosso chiaro, che spesso accompagna antipasti e secondi piatti della cucina cinese, insieme alla salsa piccante e alla salsa di soia. Praticamente onnipresente nei ristoranti cinesi, questa salsa agrodolce si può preparare benissimo in casa e abbinare a piatti cinesi fatti in casa – come verdure saltate, involtini primavera, toast di gamberi, ravioli al vapore – alle nuvolette di drago (una sorta di patatine di gambero che si trovano anche al supermercato), oppure semplicemente per insaporire delle fettine di carne alla piastra.
La ricetta della salsa agrodolce cinese è davvero facile e veloce, in tutto vi richiederà solo 10 minuti tra preparazione e cottura. È bene però prepararla con un po’ di anticipo perché va consumata fredda. Una volta fatta, la salsa agrodolce cinese può essere conservata in frigorifero per circa 3 giorni, chiusa in un contenitore di vetro. Le dosi che vi mostro, comunque sono sufficienti in genere per 4-6 persone, anche perché, essendo molto saporita, solitamente non se ne usa molta.

salsa agrodolce cinese ricetta originale salsa rossa densa per involtini primavera e wonton il chicco di mais
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione2 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaCinese

Ingredienti

Se siete celiaci, ricordatevi che la maizena deve avere in etichetta la scritta “senza glutine”.
  • 100 mlacqua
  • 50 mlaceto di riso
  • 40 gzucchero
  • 35 gconcentrato di pomodoro (2 cucchiai)
  • 1 cucchiainoamido di mais (maizena)
  • 2 pizzichisale

Strumenti

  • 1 Bicchiere
  • 1 Pentolino
  • 1 Cucchiaio

Come preparare la salsa agrodolce cinese

  1. Per preparare la salsa agrodolce cinese iniziate facendo sciogliere la maizena nell’acqua fredda (1). Versate poi il liquido così ottenuto in un pentolino e unitevi l’aceto, lo zucchero, il concentrato di pomodoro e un pizzico di sale (2).

  2. Salsa agrodolce cinese ricetta base il chicco di mais 1

    Mescolate bene e mettete sul fuoco dolce. Portate il composto ad ebollizione mescolando sempre, vedrete che pian piano la salsa agrodolce si addenserà, fino ad assumere una consistenza fluida e viscosa, che velerà il cucchiaio (3).

  3. Assaggiate ed eventualmente aggiustate di sale. Se il sapore dell’aceto dovesse risultare troppo forte per i vostri gusti potete correggere la sala aggiungendo un po’ di zucchero finché è calda. A questo punto spegnete il fuoco e fate raffreddare la salsa agrodolce, mescolando di tanto in tanto.

  4. Servite la salsa agrodolce fredda, in accompagnamento ad antipasti e secondi piatti.

    Delle salsa agrodolce cinese è disponibile anche la videoricetta, seguimi sul mio canale YouTube!

Note

Conservazione

La salsa agrodolce cinese si può conservare in frigorifero per circa 3 giorni, chiusa in un barattolo di vetro.

Consigli e varianti.

Se non trovate l’aceto di riso (si trova in genere nel reparto cucina etnica del supermercato) potete sostituirlo con aceto di vino bianco. Al posto del concentrato di pomodoro se preferite potete utilizzare due cucchiai colmi di passata.

Se cercate altre ricette della cucina cinese qui ne trovate tantissime!

Come usare la salsa agrodolce cinese

Come detto, solitamente la salsa agrodolce viene usata come accompagnamento per i tipici antipasti cinesi: involtini primavera, wonton, nuvolette di drago, ravioli al vapore… Io la uso spesso anche per dare il tipico sapore orientale ed agrodolce allo spezzatino di maiale o di pollo, tanto più che questa salsa, contenendo maizena, rende anche il fondo di cottura più cremoso.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

22 Risposte a “Salsa agrodolce cinese”

  1. Ma che bella idea! Portarsi in cas un po’ della cultura cinese. Scoprire gusti nuovi e abbinamenti insoliti. Il tuo blog è sempre più una fontana di novità. Benissimo

    1. No in realtà ha una consistenza e un sapore diversi: il ketchup è più liquido e ha uno spiccato gusto di pomodoro, questa invece è più densa e il pomodoro serve praticamente solo a darle quel colore. I sapori che spiccano di più sono quelli dell’aceto e dello zucchero, ma spiegarlo a parole è difficile la dovresti provare 😉

  2. Grazieeee *-* adoro la cucina cinese e quando vado al ristorante e prendo gli involtini stravedo per la salsa agrodolce, la proverò senz’altro :3

    1. Ciao Patrizia, se è troppo densa forse l’hai fatta restringere eccessivamente, prova a cuocerla un pochino meno. Per il colore, se ti piace più chiara puoi diminuire la quantità di pomodoro 😉

  3. manca un ingrediente fondamentale, che i cinesi usano e si può vedere negli ingredienti di quella commerciale. va messo un po di succo di ananas, riducendo lo zucchero. su un barattolo di salsa cinese trovai un ingrediente strano.. mela di pino. ci ho messo un po a realizzare che era la traduzione alla cinese di pine apple, ananas per l’appunto

  4. A mio avviso è troppo dolce e forte di aceto avendola assaggiata da calda,forse fredda sarà migliore.Ridurrei la dose a 40 ml di aceto e 25/30 gr di zucchero.Comunque buona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.