Salsa piccante cinese

A chi ha cenato almeno una volta in un ristorante cinese o thailandese sicuramente è capitato di vedersi servire al tavolo, oltre alla classica salsa agrodolce, un intingolo che, già solamente a guardarlo, ha tutta l’aria di essere una bomba di piccantezza: preparata con peperoncini freschi tritati, la salsa piccante cinese, o chili oil ha una nota lievemente agrodolce e si sposa alla perfezione con i fritti, come i celebri involtini primavera, ma è ottima anche con carne e verdure. Sono anni che mi frulla in testa l’idea di preparare in casa questa salsa piccante cinese, ma non è stato facile trovare la ricetta giusta: era sempre troppo poco piccante oppure non aveva quel sapore caratteristico della salsa piccante cinese. Ultimamente, avendo acquistato dei peperoncini piccanti freschi molto saporiti, ho pensato di cimentarmi di nuovo nella preparazione della salsa piccante cinese seguendo un procedimento scovato su un canale americano di YouTube e finalmente ho potuto assaporare una salsa piccante cinese molto simile a quella che mangio solitamente nei ristoranti.

Ovviamente il grado di piccantezza di questa salsa è legato soprattutto al tipo di peperoncino usato, ma c’è un trucco per esaltare al meglio il gusto naturale dei peperoncini: una volta tritati vanno fatti asciugare brevemente in padella senza altri condimenti, in modo da perdere parte della loro umidità. Solo successivamente bisogna aggiungere olio, aceto, zucchero e uno spicchio di aglio, che io ho lasciato intero in modo da poterlo eliminare una volta preparata la salsa piccante cinese, ma che nella maggior parte delle ricette va aggiunto tritato. In questo modo, anche usando dei peperoncini normali come quelli che si trovano in vendita in Italia, potrete gustare una salsa piccante cinese veramente piccante, tanto che vi raccomando di dosarla con parsimonia, almeno al primo assaggio, per testarne il grado di piccatezza. Potete gustare la salsa piccante cinese non solo sui classici piatti di questa cucina (che trovate qui), ma anche per insaporire carne alla griglia, verdure cotte e crude o un semplice sugo di pomodoro.

salsa piccante cinese e thailandese con peperoncino fresco tritato ricetta chili oil il chicco di mais
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    70 g circa
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 100 g Peperoncini piccanti (freschi)
  • 6 cucchiai Olio di semi
  • 2 cucchiai Aceto
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 1 pizzico Sale
  • 1 spicchio Aglio

Preparazione

  1. Per preparare la salsa piccante cinese iniziate lavando accuratamente i peperoncini: vi consiglio di usare dei guanti di lattice per tutta la preparazione della salsa piccante cinese, onde evitare di toccarvi per sbaglio occhi o bocca con le mani sporche di peperoncino. Asciugateli, eliminate i piccioli e tagliateli in due o tre pezzi (1). Metteteli in un mixer e frullateli per qualche secondo: dovranno risultare tritati grossolanamente (2). Mettete sul fuoco una padella antiaderente dal fondo spesso e, quando è calda, unitevi i peperoncini tritati, senza altro condimento (3).

    salsa piccante cinese e thailandese con peperoncino fresco tritato ricetta chili oil il chicco di mais tritare il peperoncino
  2. Abbassate il fuoco al minimo e cuoceteli per 2-3 minuti, mescolando spesso, in modo che perdano parte della loro acqua. Unite quindi l’olio (4) e un pizzico di sale. Mescolate bene, quindi aggiungete subito anche lo zucchero (5), lo spicchio d’aglio sbucciato (se preferite potete anche schiacciarlo con l’apposito utensile) e l’aceto (6).

    salsa piccante cinese e thailandese con peperoncino fresco tritato ricetta chili oil il chicco di mais aggiungere zucchero e aceto
  3. Continuate a cuocere la salsa piccante cinese per 10-12 minuti (7), sempre a fuoco basso e mescolandola spesso. Trascorso il tempo di cottura la salsa si sarà leggermente asciugata (8). Fatela raffreddare e trasferitela in un vasetto.

    salsa piccante cinese e thailandese con peperoncino fresco tritato ricetta chili oil il chicco di mais 3 cuocere la salsa
  4. Servite la salsa piccante cinese per accompagnare fritti o carne alla griglia, oppure usatela per insaporire verdure grigliate e sugo di pomodoro.

    Conservazione: la salsa piccante cinese così preparata si conserva in frigorifero chiusa in un barattolo di vetro per 4-5 giorni.

    v_ salsa piccante cinese e thailandese con peperoncino fresco tritato ricetta chili oil il chicco di mais

Note

Se ti è piaciuta la ricetta della salsa piccante cinese visita qui la sezione dedicata alla cucina cinese e qui lo speciale dedicato alle salse e segui il Chicco di Mais anche su FacebookTwitter e Google+!

Precedente Cipolle gratinate al forno Successivo Melanzane alla pizzaiola in padella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.