Crea sito

Brulé di mele

Il brulé di mele è analcolico (ma non vi preoccupate ho la soluzione) da noi in Trentino, lo bevono i bambini mentre gli adulti sorseggiano il classico Vin brulé, passeggiando per i mercatini. Una bevanda calda alternativa al brulè alcolico, che scalda le mani e profuma di Natale!

In Trentino prende il semplice nome di Brulé di mele, in Alto Adige invece lo trovate come Apfelglühwein o Glühapfel. Si tratta di succo di mela, arricchito e aromatizzato con spezie varie, proprio come si fa con la versione classica. E’ dolce, saporito, sprigiona tutto il profumo delle feste, è una coccola che riscalda.

Perfetto da sorseggiare a merenda, con una fetta di torta di mele oppure con un altro dolce tipico Trentino del Natale: lo Zelten. Facciamo il brulé di mela aromatizzato come quello dei mercatini di Natale? E’ facile, veloce, potete personalizzarlo con le spezie che preferite, prepararlo in anticipo e conservarlo in frigo, dovrete solo riscaldarlo prima di consumarlo perchè è buono proprio se bollentissimo.

Venite a trovarci nel nostro gruppo (QUI) e ricordatevi di seguirci anche su Instagram (QUI) usando l’hashtag #fablesdescure se fate una nostra ricetta! Alla prossima, Eva

Brulé di mele
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 lsucco di mela
  • 1arancia (bio)
  • 20 gmiele di acacia
  • 2cannella in stecca
  • 4chiodi di garofano
  • 2anice stellato

Preparazione del Brulé di Mele

  1. Lavate l’arancia e prelevate solo la buccia, senza la parte bianca.

    In un padellino versate il succo di mele, aggiungete la buccia dell’arancia, le stecche di cannella, i chiodi di garofano e l’anice stellato.

    A fuoco dolce, portate a bollore, una volta raggiunto lasciatelo sobbollire dolcemente per una decina di minuti.

    Prima di spegnere aggiungete il cucchiaio di miele e fatelo sciogliere completamente.

    Filtrate la bevanda alle mele con un colino a maglie strette e servite bollente!

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Il succo di mela in brick è già pastorizzato e permette la conservazione senza alcun problema. Tuttavia se possedete un estrattore potete farvi il succo di mela in casa, vi verrà leggermente più torbido.

    Se trovate il succo di mela già dolce, potete omettere il cucchiaino di miele.

    C’è chi aggiunge anche la buccia del limone.

    Le spezie sono tutte sostituibili a vostro gusto, si possono aggiungere inoltre zenzero o cardamomo.

    Per la versione del brulè di mele alcolica (solo per gli adulti) potete aggiungere rum, brandy o grappa a vostro piacere. Basterà aggiungerlo al momento nella propria tazza!

    Se ti è piaciuta questa ricetta ti potrebbero interessare anche la CREMA DI WHISKEY, o i TOZZETTI oppure lo STRUDEL DI MELE.

Conservazione

Il brulé di mele si conserva in bottiglie di vetro in frigorifero per quindici giorni senza alcun problema. Basterà scaldarlo in un pentolino prima di consumarlo.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.