Crea sito

Bon bon gelato

Bon bon gelato, che detto così magari non vi dice granché, ma se vi dicessi gelato Bomboniera? Su dai, lo so che anche per voi è un tenero ricordo della infanzia. Noi bambini degli anni ’80 avevamo una vita molto più semplice, fatta di poche cose e di famiglie numerose. Allora se eravate in vacanza d’estate con una caterva di cugini e fratelli, mica si poteva dare un gelato per uno così ciascuno aveva il suo e non si litigava. No no, dovevano dare in mano ai più grandi questi vassoietti di cartone con su una decina di questi deliziosi bon bon di gelato al fiordilatte ricoperti di cioccolato fondente, e questi “tutori dell’ordine” dovevano fare la distribuzione di una bomboniera a testa, e se ne avanzava qualcuna ovviamente il secondo giro era per i più grandi. Io ero l’ultimo della cucciolata, non ho mai avuto una seconda possibilità.

O se si andava a fare una pizza per festeggiare qualcosa, volevi per caso avere a fine serata un tartufo tutto per te? No no, Bomboniera per tutti, perchè un po’ per ciascuno non fa male a nessuno e io rimpiango quei tempi perché è così che si insegna l’umiltà e l’altruismo. E se ti permettevi quando ti dicevano “lasciane uno alla nonna” di avere anche solo lo sguardo sbagliato, non ne vedevi più fino alla maggior età. Io ho imparato a stare al mondo e sono l’adulto che sono perchè mi hanno insegnato a lasciar il posto all’altro, a tirare indietro la mano invece di avanzarla per primo. E se pure in tutto questo il gelato bon bon c’entri poco, per me sono un ricordo bellissimo di tempi bellissimi, in cui si era felici anche avendo molto poco.

E voi, lo avete un qualcosa che anche solo a sentirlo nominare vi ricorda la vostra infanzia? Raccontatelo nel nostro gruppo (QUI), e seguiteci su Instagram (QUI) dove condivideremo le foto in cui ci taggate. Ma soprattutto, mi raccomando, sorridete sempre,
Claudio.

bon bon gelato
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Porzioni15 semisfere da 3 cm
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per i bon bon gelato

  • 300 ggelato al fiordilatte (o altro gusto)
  • 150 gcioccolato fondente
  • 50 golio di semi

Strumenti

  • Stampo in silicone a semisfere da 3 cm

Preparazione

  1. Come si fanno i bon bon gelato? Potete usare il gusto che preferite. Io ho usato il gelato al fiordilatte che trovate QUI.

    È preferibile riempire gli stampi quando finite di mantecare il gelato, nel momento in cui è ancora molto morbido ma non cola.

    Semplicemente con una spatola riempite le formine e livellate. Vi conviene sistemare lo stampo in silicone già su una teglia in modo che possiate spostarlo con facilità.

    Riempite tutte le formine, coprite lo stampo con pellicola a contatto e riponete in piano in congelatore per almeno quattro ore, meglio se per una notte intera.

    Lo stampo che ho usato io è questo QUI, ma potete usare qualsiasi stampo in silicone di qualsiasi forma purchè di piccole dimensioni.

    Una volta che i bon bon gelato siano completamente congelati prepariamo la copertura fondendo a bagnomaria o nel microonde il cioccolato fondente portandolo a circa 40°C, cioè deve essere tiepido avvicinandolo al labbro.

    Aggiungete l’olio di semi e mescolate fino ad avere un cioccolato fluido e omogeneo. Versate in un bicchiere.

    Preparate un vassoio ampio che avrete tenuto in freezer rivestendolo di carta forno. Vi servono anche una forchetta e un coltellino.

    Prendete dal freezer i gelato bon bon e sformateli uno alla volta dallo stampo.

    Immergete nella glassa dalla parte tonda del bon bon e con la forchetta spingete da un bordo in modo che giri su se stesso glassandosi completamente.

    Tirate su con la forchetta sollevandolo dalla parte piatta e fate scolare l’eccesso di glassa. Lisciate la forchetta sul bordo del bicchiere per scolare ulteriormente e infine poggiate il bon bon sulla carta forno aiutandovi con il coltellino per accompagnarlo.

    Procedete una semisfera alla volta nello stesso modo. Se il cioccolato si raffredda troppo e diventa troppo denso, fate una pausa riponendo di nuovo lo stampo in congelatore e scaldando leggermente la glassa in microonde o immergendo in un bagnomaria caldo. Conservate in freezer anche i bon bon gelato già glassati.

    Ricoperte tutte le semisfere ponete in congelatore per far rapprendere e solidificare la glassa di cioccolato fondete per almeno un’ora prima di servire.

VARIANTI E CONSIGLI

  1. Se avete voglia di provare questi bon bon gelato ma non volete o potete fare il gelato in casa, potete riempire gli stampi anche con del gelato comprato. L’importante è che sia morbido e spatolabile per riempire completamente le forme senza lasciare buchi o bolle d’aria.

    Se preferite potete usare come ripieno dei bon bon il “finto gelato” con cui abbiamo preparato i nostri GELATO SU STECCO.

    Potete divertirvi a creare dei bon bon sfiziosi usando i gusti che più preferiti. Ne trovate tanti nella nostra raccolta QUI.

    E’ importante diluire il cioccolato con l’olio di semi per renderlo più fluido e avere una copertura meno spessa, quindi è un passaggio imprescindibile. L’olio di semi più delicato è quello di riso ma potete usare anche quello di girasole o mais senza problemi, in quanto sono insapore.

    Se non avete gli stampi in silicone potete usare i bicchierini da caffè usa e getta che riempirete per un paio di centimetri rendendo la superficie più piatta possibile. Per sformare tagliate con le forbici il bordo del bicchierino e con le dita rompetelo liberando così il bon bon congelato.

    Se vi è piaciuta questa ricetta potrebbe interessarvi anche il TARTUFO BIANCO SEMIFREDDO, o il BISCOTTO GELATO oppure lo STECCO ALLO YOGURT.

CONSERVAZIONE

Una volta completamente rappresa la glassa, i gelato bon bon si conservano in congelatore riposti in un contenitore con coperchio, anche impilati uno sull’altro, per due o tre mesi senza problemi.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “Bon bon gelato”

    1. Ciao Simona, come avrai letto nella ricetta della drip, lo stampo è da 20 cm. Poiché viene una torta alta farai fette più strette. A mio parere ci si mangia serenamente in otto persone, poi chiaramente valuta tu in base alla fame dei tuoi invitati. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.