Crea sito

Sbrisolona mantovana

La sbrisolona è un dolce tipico di Mantova; nasce come dolce povero: un tempo, a differenza degli ingredienti attualmente utilizzati, era molto più presente la farina di mais, al posto del burro si utilizzava esclusivamente lo strutto e al posto delle mandorle venivano utilizzate le più economiche nocciole 😉

E’ una torta friabile che, secondo la tradizione, non va tagliata a fette ma spezzata con le mani.

Scopriamo insieme come preparare una deliziosa sbrisolona mantovana: sono certa che vi conquisterà immediatamente con la sua bontà!

Sbrisolona mantovana, cucina con sara
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: tortiera diametro 28 centimetri
  • Costo: Medio

Ingredienti

Per l'impasto:

  • Farina 00 200 g
  • farina di mais (fioretto) 200 g
  • Burro 200 g
  • zucchero 150 g
  • mandorle pelate 150 g
  • sale fino 1 pizzico
  • tuorli 2
  • scorza di limone

Per la superficie:

  • zucchero di canna 60 g
  • Mandorle q.b.

Preparazione

  1. Versate le mixer le mandorle e frullatele non troppo finemente.

    In una ciotola versate la farina 00, la farina di mais, un pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone; unite il burro a pezzettini e le mandorle tritate. Mescolate brevemente con le mani.

    Aggiungete lo zucchero ed i tuorli; impastate a mano velocemente, per non scaldare troppo l’impasto.

  2. Imburrate una tortiera diametro 28 centimetri e distribuite sul fondo 2/3 dell’impasto, sbriciolandolo con le mani, senza compattarlo.

    Distribuite l’impasto restante sul precedente, sempre sbriciolandolo e non compattandolo. Decorate la superficie con le mandorle con la pelle.

  3. Spolverizzate con lo zucchero di canna ed infornate a 160 gradi (ventilato) per 40 minuti.

    Sfornate e fate raffreddare su una gratella. La sbrisolona mantovana è pronta per essere gustata 🙂

Consigli

Vini dolci e liquorosi come il Malvasia, il Passito di Pantelleria o il Vin Santo sono ideali per accompagnare la sbrisolona mantovana 🙂

Potete conservare la torta in una scatola di latta o sotto una campana di vetro per 3 giorni.

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.