Crea sito

Panini alle noci

Oggi vi propongo dei deliziosi panini alle noci, super leggeri e digeribili grazie ad una lunga lievitazione ed una minima quantità di lievito madre 🙂

  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Giorno 2 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni8 panini
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Per l’impasto:

  • 500 gfarina tipo 1
  • 40 glievito madre
  • 350 gacqua
  • 10 gsale fino
  • 80 gnoci

Per la superficie:

  • q.b.semola di grano duro

Preparazione

  1. Rinfrescate il lievito madre e fatelo triplicare di volume. Sminuzzate grossolanamente le noci.

    Versate la farina e il lievito madre nella planetaria e azionatela a velocità bassa, usando il gancio impastatore.

    Unite poca acqua alla volta, sempre impastando, ed infine il sale fino. Per ultime aggiungete le noci. Lavorate l’impasto fino a quando sarà ben incordato.

  2. Mettete l’impasto in una ciotola leggermente unta d’olio e copritelo con la pellicola.

    Mettetelo in frigorifero e lasciatelo riposare per 24 ore.

  3. Tirate fuori l’impasto e lasciatelo a temperatura ambiente fino a quando sarà raddoppiato di volume. Io, in genere, lo tiro fuori la sera prima, sul tardi, e lo lascio lievitare fino al mattino successivo.

  4. Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, dividetelo in 8 parti uguali. Su ogni pezzatura realizzate un giro di pieghe circolari come vi mostro nel mio video su you tube che trovate qui.

    Formate i panini, spolverizzateli con la semola di grano duro e posizionateli su una teglia ricoperta da carta forno.

    Fate lievitare i panini alle noci per 2 ore, coperti con un canovaccio.

  5. Accendete il forno a 250 gradi (modalità ventilata). Quando avrà raggiunto la temperatura, spolverizzate ancora i panini con la semola di grano duro e realizzate i tagli sulla superficie.

    Infornate i panini alle noci e fate cuocere per 10 minuti, poi abbassate a 220 gradi e proseguite la cottura per 15-20 minuti, fino a raggiungere la doratura desiderata 🙂

  6. Sfornate i panini e fateli raffreddare su una gratella.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.