Crea sito

Impasto pizza – solo 1 gr di lievito

La pizza in genere piace a tutti, grandi e piccini 🙂 Oggi vi spiego come faccio io l’impasto per la pizza, usando solo 1 grammo di lievito di birra su 600 grammi di farina; così si ottiene un impasto super leggero e super digeribile.
Ovviamente, con così poco lievito di birra, occorre aumentare i tempi di lievitazione…e ricordatevi, che bisogna far lievitare l’impasto pizza in un luogo caldo, asciutto e riparato da correnti di aria.
Se avete poco tempo, o non avete voglia di impastare il giorno prima (come indicato nella ricetta) potete seguire lo stesso procedimento ma usando 6 grammi di lievito di birra e impastando verso l’ora di pranzo per infornare all’ora di cena.
Se non avete il lievito di birra potete sostituirlo…scoprite come cliccando qui 😉

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo12 Ore
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 pizze tonde
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gfarina 0 o manitoba
  • 350 mlacqua
  • 35 mlolio extra vergine di oliva
  • 1 glievito di birra fresco
  • 10 gsale fino

Preparazione

  1. Ore 19.00: sciogliete il lievito di birra in 20 millilitri di acqua tiepida presi dal totale. Nella ciotola della planetaria versate la farina, il lievito disciolto nell’acqua ed iniziate ad impastare; aggiungete l’acqua poco alla volta, man mano che viene assorbita.

    Infine mettete il sale fino e l’olio extra vergine di oliva, sempre impastando. L’impasto sarà pronto dopo circa 10 minuti, quando sarà liscio, omogeneo e ben incordato.

    Se impastate a mano, seguite lo stesso procedimento ed impastate per circa 15 minuti.

  2. Mettete l’impasto in una ciotola unta di olio; coprite con la pellicola e mettete a riposare in frigorifero per 12 ore.

    Ore 7.00: tirate fuori l’impasto dal frigorifero e lasciate a temperatura ambiente per 9 ore circa, fino a quando l’impasto pizza sarà raddoppiato di volume.

    Ore 16.00/17.00: dividete l’impasto in 4 parti uguali e, su ognuna, fate un giro di pieghe circolari che servono a rafforzare la maglia glutinica ed a migliorare la lievitazione durante la cottura. Ecco il video: https://www.youtube.com/watch?v=99bIhnyF22o

    Formate delle palline, copritele e fatele lievitare per 3 ore, ben spolverizzate di semola di grano duro.

  3. Ore 19.00: infarinate il piano di lavoro e stendete le pizze con le mani, lasciando il cornicione più alto. Copritele con un canovaccio ed accendete il forno alla massima temperatura.

    Condite la passata di pomodoro con l’olio ed il sale.

    Quando il forno sarà caldo, mettete le pizze o direttamente sulla teglia spolverizzata di semola di grano duro oppure sulla teglia ricoperta con carta forno.

    Condite la pizza con la passata di pomodoro ed infornate nella parte bassa del forno.

    Quando la pizza inizierà a gonfiarsi e dorarsi (ci vorranno circa 20 minuti), aggiungete la mozzarella e altri condimenti a piacimento.

    Infornate nuovamente per qualche minuto.

Consigli:

Potete variare il tipo di farina utilizzata: se usate una farina integrale dovrete aumentare leggermente la quantità di acqua perchè la farina integrale ne assorbe di più di quella di grano tenero.

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.