Crea sito

Bocconcini di tonno con senape e mandorle

Bocconcini di tonno con senape e mandorle

bocconcini di tonno, cucina con sara

Bocconcini di tonno con senape e mandorle.

Chi mi conosce sa che adoro in finger food: mi piace mangiarli e, ancor di più, mi piace realizzarli! Li trovo simpatici, golosi e adatti ad una cena in piedi, un buffet o semplicemente un antipasto diverso dal solito.

Il giovedì è giorno di mercato e il pescivendolo che mi conosce da una vita e mi coccola, culinariamente parlando, mi ha suggerito del tonno fresco a suo dire strepitoso! Ho seguito il suo consiglio e l’ho acquistato; per valorizzarlo al meglio ho optato per dei bocconcini di tonno appena scottati, insaporiti con senape al miele e lamelle di mandorla. Non sono un’amante della senape ma, dopo aver assaggiato la senape al miele mi sono ricreduta…ha un sapore delizioso, dolce e delicato ma al tempo stesso saporito e si sposa perfettamente sia con piatti di pesce che con formaggi stagionati.
Oggi l’ho provata con il tonno ma, dal momento che mi è piaciuta moltissimo, la utilizzerò spesso per realizzare numerosi piatti da leccarsi i baffi!

Ma ora passiamo alla ricetta per preparare i bocconcini di tonno che, manco a dirlo, sono spariti in un baleno 🙂

INGREDIENTI PER BOCCONCINI DI TONNO CON SENAPE E MANDORLE (PER 4 PERSONE):

  • 300 grammi di tonno freschissimo (unica fetta alta circa 3 centimetri)
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe
  • 30 grammi di mandorle a lamelle
  • 30 grammi di senape al miele Maille

PREPARAZIONE BOCCONCINI DI TONNO CON SENAPE E MANDORLE:

Tagliare il tonno fresco a cubetti di circa 3 centimetri per lato. In una padella antiaderente scaldare l’olio e scottare i bocconcini di tonno per qualche minuto, da entrambe le parti. Insaporire con un pizzico di sale ed una spolverata di pepe.

Condire con la senape al miele, facendola cadere su ogni bocconcino con un cucchiaino. Decorare con le lamelle di mandorle.

Infornare a 180 gradi (statico) per 3 minuti e servire i bocconcini tiepidi.

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.