Ricetta pane in cassetta con farina di kamut

Ricetta pane in cassetta con farina di kamut.

Ricetta pane in cassetta, cucina con sara

Prima di parlarvi della ricetta…un po’ di storia se vi fa piacere leggerla e conoscere qualcosa di più del kamut di cui si sente parlare spesso 🙂

Il kamut è una pianta del genere triticum, la stessa dei comuni grano tenero e grano duro; la specie precisa è triticum turgidum e la sua varietà è il khorasan, che prende il nome dalla regione del medio oriente dove è stata coltivata in passato.

L’origine del nome kamut arriva dal fatto che un astutissimo americano ha preso questa varietà e si è, per così dire, inventato un disciplinare che ne limita molto la produzione: si può produrre solo in alcune aree del nord America, con un certo tipo di terreno, e la sua produzione è sempre biologica(secondo le leggi statunitensi).

Rispetto al grano comune il kamut:

  • ha valori energetici superiori
  • ha meno acqua e meno fibre
  • ha più grassi
  • ha più sali minerali quali magnesio, selenio, sodio e zinco
  • ha una quantità maggiore di proteine, ed è quindi una farina forte

Se avete voglia di approfondire il discorso cliccate qui. Ed ora vediamo insieme come preparare un delizioso pane in cassetta con farina di kamut.

INGREDIENTI RICETTA PANE IN CASSETTA CON FARINA DI KAMUT (dosi per uno stampo grande da plumcake):

  • 270 millilitri di acqua
  • 130 grammi di farina 0
  • 330 grammi di farina di kamut
  • 2 grammi di malto
  • 40 grammi di olio
  • 6 grammi di lievito di birra
  • 10 grammi di sale

PREPARAZIONE RICETTA PANE IN CASSETTA CON FARINA DI KAMUT:

Sciogliere il lievito di birra nell’acqua; aggiungere il malto e l’olio, e mescolare bene. Setacciare le due farine insieme; aggiungere meta’ quantitativo di farine agli ingredienti liquidi ed iniziare ad impastare nella ciotola della planetaria.

Unire il sale.

Aggiungere, poca alla volta, la farina rimasta; impastare fino a quando l’impasto sarà liscio, omogeneo e ben incordato. Ci vorranno circa 15 minuti.

Ribaltare l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata e formare una pagnotta ovale. Coprire con la pellicola e far lievitare per 2 ore, fino al raddoppio.

Trascorso il tempo del riposo, sgonfiare leggermente l’impasto e procedere con un giro di pieghe a 3. Coprire nuovamente e far riposare 15 minuti. Proseguire con un altro giro di pieghe a 3.

Schiacciare l’impasto e dargli una forma rettangolare, con il lato lungo pari a quello dello stampo che si userà per la cottura.

Arrotolare l’impasto su se stesso e posizionarlo nello stampo unto d’olio. Coprire con la pellicola e far lievitare fino a quando l’impasto raggiungerà il bordo superiore dello stampo.

Spennellare la superficie con il latte ed infornare a 200 gradi (statico) per circa 40 minuti.

Sfornare e far raffreddare su una gratella.

La ricetta originale la trovate qui.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta 🙂 Se vi va seguitemi anche su Facebook, su Cucina con Sara per rimanere sempre aggiornati, e sul mio canale  you tube.

 
Precedente Ricette di crostate facilissime e golosissime Successivo Strudel mele e confettura di mirtilli - velocissimo, con video ricetta

Lascia un commento