Tempura di fiori di zucchina

Oggi ho comprato dei bellissimi fiori di zucchina e quindi questa sera la sarà a base di tempura di fiori di zucchina! Questo metodo di frittura, tipico del Giappone, permette un fritto croccante e leggero, non unto. Con il metodo che vado a descrivere si possono friggere anche molti altri cibi, in particolare verdure come zucchine, carote, cimette di cavolfiore, anelli di cipolle, ecc. oppure pesci come gamberi e calamari. Ricordatevi solo di preparare la pastella qualche tempo prima, un’oretta almeno, e di farla riposare in frigo fino al momento del suo utilizzo.

tempura

 

Tempura di fiori di zucchina

Difficoltà: media
Tempo: 30 minuti
Stagionalità: primavera-estate

 

INGREDIENTI:

100 g di farina 00

100 g di fecola di patate

20 g di tuorli

200 g di acqua gassata

5 g di zucchero semolato

2.5 g di sale

10 fiori di zucchina

olio di arachide o di oliva per friggere

 

Mescolate la farina, la fecola, lo zucchero e il sale con i tuorli. Aggiungere l’acqua gassata tutta in un colpo e mescolare con una forchetta o una frusta. Non esagerare nel mescolare, è sufficiente mescolare giusto il tempo di impastare gli ingredienti. Mettete la pastella in frigo per almeno un’ora.

Intanto lavate delicatamente i fiori di zucchina togliendo il pistillo centrale e porli ad asciugare su carta assorbente.

Mettete a scaldare abbondante olio di arachide in un wok o in una friggitrice. Quando raggiunge una temperatura di 170-180 gradi, tuffate i fiori di zucchina nella pastella e quindi nell’olio bollente. Toglierli quando sono dorati e porli su carta assorbente a scolare. Servire caldi. Sentirete che bontà!

 

 

Related Post

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.