Visciole in barattolo al sole

Le visciole in barattolo al sole sono una delizia da centellinare. Io le considero preziose, sarà perché le visciole sono piuttosto rare da trovare dalle mie parti e la raccolta è circoscritta ad un brevissimo periodo, sarà anche perché capita che non trovi disponibilità del tempo necessario per organizzarmi a prepararle.

In realtà necessitano di pochissime cure, ma siamo sempre più abituati alla regola del “tutto e subito” che aspettare 10 o 40 giorni che il sole sciolga lo zucchero e il calore faccia cedere il succo delle visciole, per formare uno sciroppo, senza utilizzo di acqua e alcool, ci sembra comunque troppo impegnativo.

Devo, come quasi sempre accade, ringraziare la mia mamma che mi spinge a realizzare le ricette di famiglia anche se io accetto poi di “sacrificarmi” con piacere perché so bene che il risultato sarà sicuramente appagante.

Spero di avervi invogliato, avrete un prodotto che vi regalerà un profumo e un sapore unico: le visciole in barattolo al sole presentano una leggera nota alcolica, e lo sciroppo rosso renderà speciali le macedonie, i gelati, la crema e i dolci (a brevissimo la ricetta di un dolce semplice e veloce).
Con un po’ di fantasia potrete inoltre prepararci dei favolosi drink estivi e le bevande preferite.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Porzioni
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 250 gvisciole
  • 125 gzucchero

Preparazione

  1. Lavate delicatamente le visciole con il picciolo, quindi asciugatele con un canovaccio, poi tagliate con le forbici i piccioli lasciandoli lunghi circa 1,5 cm.

    Inserite le visciole in barattoli di vetro sterilizzati (guarda qui come sterilizzare i barattoli nel forno) riempendoli per poco più di 2/3. Aggiungete lo zucchero, circa la metà del peso delle visciole.

    Chiudete i barattoli non ermeticamente e posizionateli, al riparo dalla pioggia, esposti al sole, avendo cura di agitarli i primi giorni fino al completo scioglimento dello zucchero.

    Si formerà naturalmente lo sciroppo quando le visciole rilasceranno il loro succo.

    Secondo la ricetta di mia madre sono sufficienti i giorni occorrenti allo scioglimento dello zucchero, al massimo 10 giorni, ma ho trovato chi indica 40 giorni, più un mese di riposo in luogo fresco e asciutto prima di consumarle.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.