Supplì di basmati al telefono con verdure

I supplì di basmati al telefono con verdure sono molto gustosi e portano in tavola una ventata di allegria. Potete offrirli come antipasto o delizioso finger food e accompagnarli con qualsiasi altro piatto che sia anche di carne, di pesce, legumi o tante altre verdure di stagione, fresche o cotte.

Una ricetta nata quasi per caso, unendo gli ingredienti che avevo e la ricetta trovata nell’evento Supplì: street food romano, organizzato da una mia collega food blogger molto brava, si tratta di Antonella Vergari del blog Noce Moscata  Io mi sono impegnata al massimo perché i supplì mi piacciono molto, ma non ero ancora riuscita a prepararli bene, anche se purtroppo non avevo in casa a disposizione gli ingredienti giusti. I miei familiari sono rimasti sbalorditi dal mio piatto, mio figlio credeva addirittura che li avessi acquistati. Il mio problema, forse comune a molti altri, era trovare la giusta consistenza del composto per poterci formare i supplì e soprattutto riuscire poi a friggerli integri. Per questo di solito ho preferito cucinarli al forno, se vuoi vedere i  Supplì al sesamo con carote e zenzero.

Anche questa volta il mio composto si è rivelato difficile da gestire: i chicchi di riso integrale basmati non legavano bene con gli altri ingredienti e allora ho pensato di provare a frullarli per rendere il tutto più cremoso. Il trucco ha funzionato ed ecco la mia ricetta:

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 3-4 persone 6 supplì
  • Costo: Economico

Ingredienti

Ingredienti per 6 supplì

  • Riso Basmati integrale 150 g
  • Carote (piccole) 2
  • Cipolle (media) 1
  • Parmigiano reggiano 15 g
  • Brodo vegetale 1/2 l
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Uova 1
  • Mozzarella fiordilatte 60 g
  • Noce moscata (grattugiata) 1 pizzico
  • Zafferano 1 pizzico
  • Curcuma in polvere 1 cucchiaino
  • Zenzero fresco (grattugiato) 1 cucchiaio

Per la frittura

  • Pangrattato q.b.
  • Olio di semi di arachide q.b.
  • Uova 1

Preparazione

    • tagliare la cipolla sottile e metterle a soffriggere in una padella unta leggermente con l’olio e.v.o., salare e far rosolare a fuoco vivace, mescolando per non far bruciare, aggiungere le carote tritate, salare poco, coprire e abbassare la fiamma.
    • Quando le carote risulteranno morbide, dopo circa 5 minuti, aggiungere il riso. Lasciare amalgamare il riso con le verdure per alcuni minuti a fuoco vivace poi unire il brodo vegetale bollente, un mestolo alla volta e mescolare spesso controllando che non si attacchi al fondo. Continuare ad unire il brodo fino alla cottura del riso che dovrà risultare al dente e asciutto.
    • Una volta intiepidito aggiungere la noce moscata grattugiata al momento, un uovo, il parmigiano grattugiato, lo zafferano sciolto in un cucchiaio di acqua, la curcuma e lo zenzero fresco grattugiato.
    • Versatelo in un piatto abbastanza largo e lasciate raffreddare.
    • Inserire in un robot da cucina e frullare leggermente per rendere il composto cremoso.
    • Tagliare la mozzarella a listarelle e lasciare scolare bene il siero.
    • Preparare i supplì con le mani bagnate, inserire al centro la mozzarella, compattare bene con le mani poi passare nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato.
    • Friggere due supplì alla volta per circa 5 minuti, in una pentola abbastanza profonda in abbondante olio, in modo che i supplì possano galleggiare, alla temperatura di circa 170°.
    • Girare spesso e una volta che saranno ben dorati scolare e passare su carta da cucina.
    • Servite i supplì di basmati al telefono con verdure ben caldi ma non bollenti, fate attenzione… potreste ustionarvi!

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.