Coniglio in porchetta con le patate

Il coniglio in porchetta con le patate è un secondo della tradizione marchigiana. Un tempo veniva preparato soprattutto in occasione della trebbiatura (battitura) del grano, ma è diffuso tuttora e si prepara per i giorni di festa.

E’ una ricetta che mi ha insegnato mia madre e che mi ricorda proprio i lavori nei campi e i profumi della cucina dei giorni di festa. Poi ho imparato anche altri modi per cucinare questa carne come il coniglio con pomodori e finocchio selvatico cucinato in padella e il coniglio in porchetta come una volta disossato e arrotolato con un ripieno al suo interno. Desidero ardentemente prepararlo in putacchio termine dialettale per potacchio, in padella con aglio, rosmarino e vino… ma non temete, presto vi proporrò anche questa ricetta tratta dall’esperienza di mia mamma.

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 6
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • Coniglio 1
  • Patate 500 g
  • Finocchietto selvatico 1 mazzetto
  • pancetta (fette) 2
  • Aglio (in camicia) 7 spicchi
  • Olio di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Lavare bene il coniglio, lasciarlo scolare e poi condire con sale e pepe internamente ed esternamente.

    Adagiare il coniglio in una pirofila ricoperta di carta da forno. Lavare il finocchio, schiacciare 4 spicchi d’aglio, tagliare la pancetta a cubetti e inserire tutto all’interno del coniglio.

    Chiudere con degli stuzzicadenti.

    Aggiungere le patate, dopo averle sbucciate, lavate e tagliate a tocchetti, il cuore e il fegato del coniglio e i restanti 3 spicchi d’aglio in camicia schiacciati.

  2. Condire le patate con sale, pepe e abbondante olio d’oliva.

    Cucinare nel forno, preriscaldato a 200°, per circa 40 minuti, controllando e girando sia il coniglio che le patate fino ad ottenere la doratura desiderata.

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.