Supplì al sesamo con carote e zenzero

La ricetta dei Supplì al sesamo con carote e zenzero è diventata negli anni un piatto inserito tra le tradizioni di famiglia, è una ricetta del riciclo preparata con il riso precedentemente lessato che io condisco con noce moscata, zenzero, curcuma, carote e cipolle stufate in pentola. Serviti caldi con salsa di soia, vi assicuro che sono un ottimo e apprezzato antipasto.

Oggi scopro sarebbe più appropriato chiamarli arancini …beata ignoranza! D’altronde dovrei inventare un nome adeguato, ma non mi sembra il caso, o forse si? Quanti dilemmi! Sono troppo complicata a volte, e dire, invece, che adoro la semplicità.

Quante contraddizioni scopro in questa domenica mattina di giugno di non inizio estate…

Supplì al sesamo con carote e zenzeroCominciamo dall’inizio, con ordine:

il supplì, da quanto mi ricorda Wikipedia, è una pietanza rustica, tipica della cucina romana (il nome deriva dal francese surprise, sorpresa) ha una forma allungata cilindrica ed è preparato con l’avanzo del riso, condito con sugo di carne e lasciato raffreddare. Si lavora poi con uova e all’interno si inserisce un dadino di mozzarella prima di passarlo nel pane grattugiato e friggerlo nell’olio (detto anche supplì al telefono perché aperto in due la mozzarella crea un filo).

L’arancino, è una specialità di origine siciliana, sempre preparato con il riso, è di forme differenti, palline o coni e può essere condito in varie maniere, con l’aggiunta di zafferano ma senza uova.

Io invece cucino i supplì al sesamo con carote e zenzero al forno, piuttosto che friggerli, per praticità e per non correre il rischio che si rompino quando li giro. Ma vi spiego sotto nel dettaglio come ho fatto questa volta, inserendo nella panatura i semi di sesamo per dargli maggior croccantezza.

Supplì al sesamo con carote e zenzero

Ingredienti per 3/4 persone:

  • 200 g di riso
  • 3 carote
  • 2 cipolle medie
  • 2 uova
  • pangrattato q.b.
  • semi di sesamo q.b.
  • un pezzetto di zenzero fresco
  • salsa di soia q.b.
  • un pizzico di noce moscata
  • un pizzico di curcuma
  • sale q.b.
  • olio evo q.b.

Preparazione:

  • tritare le cipolle e metterle a soffriggere in una padella unta leggermente con olio evo, salare e far rosolare a fuoco vivace, aggiungere le carote tritate, salare poco, coprire e abbassare la fiamma. Quando le carote risulteranno morbide, dopo circa 5 minuti, aggiungere il riso precedentemente lessato e scolato. Lasciare amalgamare il riso con le verdure per 5-10 minuti prima di spegnere e far raffreddare versando in un piatto capiente.
  • Una volta intiepidito aggiungere la noce moscata grattugiata al momento, un uovo, due o tre cucchiai di salsa di soia e lo zenzero fresco grattugiato.
  • Preparare le palline con le mani bagnate, passarle nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato e semi di sesamo.
  • Disporre in una pirofila foderata di carta da forno e condire con olio.
  • Cucinare in forno a 200° per circa 20 minuti.
  • Servire appena sfornati e aggiungere a piacere la salsa di soia.

Pubblicato da Raffa

Le ricette sono come la vita che scorre e si trasforma. Prendono vita nell'istante in cui le prepari: mai uguali, basta variare semplicemente il sale o le quantità, seguendo l'istinto del momento... Insomma un mondo affascinante e ricco di scoperte continue...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.