Polpette al sugo con i piselli

Le polpette al sugo con i piselli sono un grande classico della cucina italiana. A base di carne macinata, pane raffermo, uova, sale, pepe e maggiorana, rimangono tenerissime e gustose e piacciono proprio a tutti, compresi i bambini.

Le polpette vengono fatte dorare in padella e poi cotte lentamente in un bel sugo di pomodoro, arricchito con deliziosi piselli (si possono usare sia freschi sia congelati sia in scatola). E’ davvero una ricetta che va bene in ogni occasione, ottima anche da preparare in anticipo e da scaldare all’ultimo momento, magari accompagnata da pane casereccio o da riso bollito. Fra l’altro, se riposano un po’ nel loro sughetto diventano ancora più saporite.

Ogni volta che preparo le polpette penso a Nonna Adelina, la stessa della ricetta del sughetto di melanzane. Erano il suo piatto preferito da preparare ai nipotini: Francesco e Niccolò. Me ne portava tantissime che, ogni volta, sparivano in un attimo!

Purtroppo lei non c’è più ma mi piace ricordarla attraverso i suoi segreti in cucina.

Polpette al sugo con i piselli
Polpette al sugo con i piselli
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

400 g carne macinata di vitello
1 uovo
2 fette pane raffermo
4 parmigiano grattugiato
Mezza tazza latte
q.b. maggiorana (o prezzemolo)
q.b. sale e pepe
q.b. pangrattato
400 g passata di pomodoro
200 g piselli sgranati
q.b. basilico
1 cipolla
q.b. olio extravergine d’oliva

Strumenti

Ciotola
Casseruola
Cucchiaio di legno
Tazze
Tritatutto

Passaggi

Mettere il pane raffermo a pezzi in una tazza con il latte per qualche minuto.

Quando sarà morbido strizzarlo e metterlo in una ciotola con la carne macinata, l’uovo, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo tritato (o la maggiorana fresca), sale e pepe e amalgamare bene tutti gli ingredienti.

L’impasto deve essere compatto ma morbido.

Formare con le mani inumidite delle polpette grandi come una noce e passarle nel pangrattato.

Polpette al sugo con i piselli
Polpette al sugo con i piselli

In una casseruola mettere qualche cucchiaio di olio evo e la cipolla tritata. Rosolare due minuti e aggiungere anche le polpette. Lasciarle dorare per bene da tutte le parti rigirandole con un cucchiaio di legno. Versare ora nella pentola anche i piselli freschi o surgelati e farli ammorbidire per qualche minuto.

Attenzione: se usate i piselli in scatola, sgocciolarli molto bene a aggiungerli al sugo più tardi, quasi verso fine cottura.

Unire anche la passata di pomodoro, il basilico e mezzo bicchiere di acqua, regolare di sale e cuocere le polpette per circa 30-35 minuti a fiamma bassa coprendo con un coperchio e rigirandole di tanto in tanto.

Servire le polpette al sugo con piselli belle calde con del pane casereccio oppure con riso bollito.

Polpette al sugo con i piselli
Polpette al sugo con i piselli

Consigli e altre ricette

Potrebbero interessarvi anche: polpette di vitella al limonespiedini di petto di pollo al curryscaloppine al limonepolpettine di pollo e patate e bocconcini di pollo al vino bianco.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,   Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.