Crea sito

La ricetta del sughetto di melanzane trovata negli scatoloni di via Porro

La ricetta del sughetto di melanzane trovata negli scatoloni di via Porro ci racconta una storia.

E’ un primo piatto saporito, semplice da realizzare con ingredienti freschi di stagione, in particolare le melanzane.

Per noi, però, questa ricetta significa molto di più.

La nostra famiglia è stata colpita dalla tragedia del Ponte Morandi.

Mio marito Luciano ha vissuto la sua infanzia e giovinezza in via Porro. Sua mamma Adelina ha abitato lì fino al quel maledetto 14 agosto 2018 quando il Ponte Morandi è crollato.

Riporto le parole di Luciano:

Vite spazzate via, case rase al suolo e tante difficoltà per chi viveva in quella zona. L’elenco non è in ordine casuale: l’immensità delle “varie disperazioni” non è commensurabile ne paragonabile. Non si possono fare classifiche: 43 persone hanno perso la vita, tutto il resto viene dopo, molto dopo.

Ma tanti anziani sfrattati dal crollo stanno rischiando tanto avendo perso i propri riferimenti: mia madre è smarrita, irriconoscibile, spenta...

La vita in quella via iniziò tanto tempo fa. Per la mia famiglia all’inizio del 1960: avevo 10 mesi, mia sorella Antonietta sei anni e mio padre una sera arrivò a casa a Fegino e felice disse a mia madre: “Hanno finito le case, andiamo ad abitare in via Porro!”

Mia madre mi racconta che erano molto felici: sarebbe stata una via tutta di ferrovieri con simili problemi e tanta solidarietà. In effetti fu così: nessun ragazzo poteva fare a gara per chi aveva il papà più importante (tipica sfida dei bambini) perché eravamo tutti figli di ferrovieri, uguali e solidali.

Indietro non si può tornare ma a tutti voglio dire una cosa: rispettate i diversi dolori, da quelli strazianti dei parenti di chi ha perso la vita a quelli di chi in pochi mesi si è voltato e non ha trovato più nulla: casa, ricordi, cose proprie di una vita. Ho una certezza: la parte alta di Via Porro continuerà a vivere nei nostri ricordi.

Ecco, noi tra gli scatoloni di via Porro abbiamo trovato tanti ricordi. In mezzo alle fotografie e ai documenti spiccava un foglietto con questa ricetta (vedi foto sotto) scritta in bella calligrafia da mia suocera Adelina (che purtroppo ci ha lasciato). Sembrava messo lì apposta per il mio blog.

Mi sono subito messa all’opera. Con questo sugo lei ci condiva le tagliatelle, io ve lo propongo per condire qualsiasi tipo di pasta secca o fresca.

E’ davvero buonissimo ed è un modo per non dimenticare!

Ricetta via Porro

Sughetto di melanzane
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gPomodori pelati
  • 1Melanzana
  • 1 bicchiereVino bianco secco
  • 1 cucchiaioCapperi
  • 100 gParmigiano grattugiato
  • 4 cucchiaiOlio EVO
  • 1 spicchioAglio
  • q.b.Olive denocciolate
  • q.b.Origano
  • q.b.Sale e pepe

Strumenti

  • Tegame
  • Cucchiaio di legno
  • Tagliere
  • Coltello

Preparazione

  1. Ricetta via Porro

    Pulire la melanzana. Sbucciarla e tagliarla a fette sottili. Farla rosolare con aglio e olio in una grande tegame.

    Versare il vino bianco e farlo evaporare. Aggiungere i capperi, le olive tritate (io le ho lasciate a pezzi grandi) e un pizzico di sale.

    Lasciare insaporire per 10 minuti.

  2. Sughetto di melanzane

    Poi aggiungere i pomodori pelati e l’origano. Mescolare e lasciare cuocere ancora per 15 minuti. Aggiustare di sale e pepe.
    Condire la pasta che preferite e servite con una bella spruzzata di parmigiano grattugiato.

Altre ricette

Potrebbero interessarvi anche il sugo con la ricciola, il tocco alla genovese e il sugo di funghi secchi.

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su YouTube, su Facebook, su Instagram, su Pinterestsu Twitter e su Telegram.

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata ad Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.