Ragù di lenticchie

Il ragù di lenticchie è un’alternativa vegetariana al più classico ragù di carne alla bolognese, un condimento buonissimo e sano grazie a questi preziosissimi legumi.

Le lenticchie sono considerate da sempre la carne dei poveri, per le loro proprietà nutrizionali: ricche di fibre, sali minerali e vitamine, sono altamente proteiche tanto che nelle diete  vegetariane e vegane vengono consumate molto spesso.

Per cucinarle, seguire i consigli scritti sulla confezione. Infatti, non tutte le lenticchie necessitano di essere messe in ammollo. Consiglio comunque di farle ammollare in acqua almeno per un’ora prima di iniziare la preparazione della ricetta.

La preparazione di questo ragù è molto simile a quella del classico ragù di carne. Lo faccio cuocere abbastanza a lungo in modo cercando però di lasciare le lenticchie intere, spegnendo quando sono morbide e poi lo abbino moltissimi tipi di pasta lunga, corta, secca o fresca, comprese le lasagne.

Vi suggerisco quindi di assaggiare periodicamente qualche lenticchia per controllarne il grado di cottura mentre il sugo cuoce.

Infine, prima di passare all’esecuzione, una piccola curiosità. Esaù, fratello gemello di Giacobbe, per un piatto di lenticchie cedette la primogenitura. Da quel momento nel mondo ancora non c’è pace!

Ragù di lenticchie
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura1 Ora 5 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

200 g lenticchie secche, ammollate se richiesto
1 cipolla
1 carota
1 gambo sedano
1 spicchio aglio senza anima
1 foglia secca di alloro
60 g olio extravergine d’oliva
20 g concentrato di pomodoro
200 g vino rosso
700 g pomodori pelati
250 g acqua
2 cucchiaini sale
1 pizzico zucchero

Strumenti

1 Casseruola
1 Tritatutto
1 Mezzaluna
1 Ciotola
1 Cucchiaio di legno
1 Coltello
1 Pelapatate

Passaggi

Mettere in ammollo le lenticchie per un’ora o per il tempo indicato nella confezione. Trascorso questo tempo iniziare a preparare il ragù.

Tritare sedano, carota, cipolla e aglio dopo averli puliti. Soffriggerli nella casseruola con l’olio per 5 minuti mescolando.

Aggiungere il concentrato di pomodoro, il vino rosso, le lenticchie e l’alloro e cuocere 10 minuti, in modo che l’alcol evapori.

Unire i pomodori pelati, l’acqua, il sale e lo zucchero e cuocere per 50 minuti, mescolando e assaggiando di tanto i tanto il grado di cottura delle lenticchie.

Utilizzare per condire la pasta che preferite.

Ragù di lenticchie
Ragù di lenticchie

Altre ricette e social

Se vi è piaciuta la mia ricetta potrebbero interessarvi anche la crema di lenticchie, i falafel di lenticchie e le lenticchie speziate in umido. Con questo ragù provate a preparare le lasagne vegetariane. Sono squisite!

Se vi piacciono le mie ricette potete seguirmi su  YouTube,  Facebook,  Instagram,   Pinterest,  Twitter  e Telegram. Ma se preferite la forma cartacea ho pubblicato anche il libro La mia politica in cucina. 

In questo contenuto possono essere presenti uno o più link di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.