Crea sito

Crostini con paté di fegatini di pollo

crostini con paté di fegatini di pollo, insieme ad altre bruschette e a un bel tagliere di salumi e formaggi, rappresentano il tradizionale antipasto toscano che si mangia nei ristoranti tipici. A me piace molto prepararlo anche a casa!

Alcuni li chiamano crostini neri e ne esistono varie versioni, perchè come in ogni ricetta della nostra cultura gastronomica, ogni famiglia custodiva il suo segreto. Sicuramente fanno parte della cucina contadina che cercava di utilizzare tutto quello che il cortile offriva e non sprecava nulla, nemmeno le parti più povere del pollo come il fegato o il pane avanzato.

La bruschetta classica, infatti, era il cibo di chi si dedicava alla raccolta dei pomodori: un pasto veloce da consumare nei campi: pane vecchio su cui strofinare i succosi frutti rossi, riscaldati dai raggi del sole.

Per questi crostini potete utilizzare il pane che preferite. Io consiglio quello toscano senza sale ma va bene anche integrale, di grano duro, di grano tenero, ai cereali, ai semi. di segale… Le fette devono diventare croccanti, “bruscate”, appunto, in forno o sulla griglia. Se volete fare presto utilizzate come ho fatto io i crostini di pane croccante del Biscottificio Grondona. Ottimi veramente per ogni tipo di bruschetta!

Sponsorizzato da Biscottificio Grondona

Crostini con paté di fegatini di pollo
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gfegatini di pollo
  • 30 gscalogno
  • 50 mlolio extravergine d’oliva
  • 20 gvin santo o passito o marsala
  • 2acciughe sotto sale
  • 15 gcapperi sott’aceto
  • 1 pizzicosale
  • 1 pizzicopepe nero macinato
  • crostini di pane
  • 1 cucchiaiosucco di limone (facoltativo)

Strumenti

  • Tagliere
  • Coltello
  • Padella
  • Ciotola
  • Frullatore / Mixer
  • Tritatutto
  • Cucchiaio di legno

Preparazione

  1. Crostini con paté di fegatini di pollo

    Lavare e tagliare i fegatini di pollo a piccoli pezzi.

    Tritare lo scalogno e metterlo a soffriggere per due minuti con l’olio in padella.

    Aggiungere i fegatini e cuocere per circa un quarto d’ora. Sfumare con il Vin Santo (o passito o marsala o cognac). Mescolare di tanto in tanto.

    Cuocere ancora tre minuti. Poi mettere anche le acciughe dissalate, i capperi, sale e pepe. Amalgamare mescolando cuocendo ancora 1 minuto.

    Consiglio: se volete attenuare il sapore forte dei fegatini in questo passaggio potete aggiungere anche un cucchiaio di succo di limone.

    Poi spegnere e frullare il tutto.

    Servire subito come antipasto sui crostini o conservare in frigo sino al momento del suo utilizzo in un contenitore in vetro a chiusura ermetica e con la pellicola trasparente a contatto con la superficie in modo che non secchi.

Altre ricette

Se volete qualche idea per antipasto sfiziosi, potete dare un’occhiata a bruschette alla crema di zafferano, polenta fritta, grissini al rosmarino, schiacciata di patate al rosmarino e schiacciata di zucca con origano.

Se vi piacciono le mie ricette mi trovate anche su  YouTube,   Facebook,   Instagram,   Pinterest,   Twitter Telegram.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Renata Briano

Nata a Genova (GE) nel 1964, è laureata in Scienze Naturali e ha lavorato come ricercatrice presso l'ITD del CNR e presso ARPA Liguria. Dal 2000 al 2010 è Assessore all'Ambiente e allo Sviluppo Sostenibile, Caccia e Pesca della Provincia di Genova. Dal 2010 al 2014 ha ricoperto l'incarico di Assessore all'Ambiente e alla Protezione Civile in Regione Liguria. Dal 2014 al 2019 è stata Europarlamentare e Vicepresidente della Commissione Pesca al Parlamento Europeo. Da settembre 2019 è Food Blogger, dopo aver preso il diploma da "Chef fuoriclasse" presso il Centro Europeo di Formazione. Mamma di Francesco, è sposata con Luciano Ricci, scrittore. Non si separa mai dal suo barboncino Attila.

2 Risposte a “Crostini con paté di fegatini di pollo”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.