Pandolce mandorlato

Il Pandolce mandorlato é un lievitato dove non si utilizza il classico lievito di birra , e nemmeno quello per i dolci, verificate che sulla bustina ci sia scritto lievito “per pizze e torte salate” . La dose qui riportata è perfetta per il classico stampo da 500 grammi. In meno di un’ ora avrete un bellissimo e buonissimo dolce soffice e soprattutto profumato. Una glassa mandorlato croccante e golosa. Preparate tutti gli ingredienti sul piano di lavoro che serviranno tutti insieme, ci vorranno solo 5 minuti per prepararlo, e poi subito in forno ! Accendete quindi il forno prima di iniziare e siete già a buon punto. Ma vediamo adesso cosa occorre per preparare il Pandolce mandorlato. Io ho utilizzato le prelibate mandorle secche sgusciate provenienti dalla Sicilia dell’ azienda Gruppo caro srl

 

  • 350 g Farina
  • 150 g Zucchero
  • Uova
  • 90 ml Olio di semi
  • 170 ml Latte
  • Una fialetta aroma mandorle
  • 1 bustina Lievito istantaneo per preparazioni salate

Per la glassatura

Per fare il Pandolce mandorlato si comincia montando le uova con lo zucchero fino a rendere il composto bello spumoso. Aggiungiamo l’ aroma di mandorla e continuiamo a mescolare aggiungendo l’ olio e il latte, unire la farina poco per volta continuando a montare. Adesso mettiamo il lievito. Quando l’ impasto sarà ben omogeneo prendere il nostro stampo e versarlo all’ interno. Prendiamo adesso i due albumi per fare la copertura e montiamoli con lo zucchero. Cospargerlo sull’ impasto e decorare con la granella e le mandorle. Inforniamo per circa 40 minuti a 180°. Fate come tutti i dolci la classica prova stecchino e se è asciutto spegnete il forno e fate freddare. Il vostro Pandolce mandorlato è Pronto !

 

Se ti piacciono le mie ricette e ti va di essere sempre aggiornato sulle pubblicazioni, seguimi nella mia pagina Fb

Se provate a realizzare questa ricetta mandatemi una foto alla mia pagina Facebook  avrò l’onore di pubblicarla in un album con tutte le ricette  fatte da voi

(Visited 118 times, 118 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.