Cavolfiore da aperitivo, con aceto balsamico

Il Cavolfiore da aperitivo, con aceto balsamico non è proprio una ricetta, è un’ idea più che altro di come servire il cavolfiore in un aperitivo, senza impazzire molto nella preparazione e vi accorgerete che a mangiarlo così non si sentirà nemmeno il classico odore che invece ha da cotto che non sempre piace.. il segreto per ottenere un buon risultato è scegliere il cavolfiore piccolo e ben sodo perchè la sua particolarità sta nell’ essere croccante in questa versione da happy hour.. è opportuno approfittare delle sue caratteristiche nutritive e consumarlo un paio di volte la settimana per tutto l’inverno visto il limitato contenuto calorico e l’elevato potere saziante, i cavolfiori sono perfetti anche per chi segue una sana alimentazione.. ricco di minerali e vitamine, un alimento antiossidante e antinfiammatorio.. il bello è che si prepara in due minuti ed è perfetto per chi segue una dieta ipocolarica, sembrerà strano ma è davvero sfizioso, croccante e perfetto se adorate il sapore e il gusto dell’ aceto.. io ho utilizzato un Aceto balsamico di Modena della Toschi ..vi consiglio di preparare il Cavolfiore da aperitivo, con aceto balsamico al momento di servirlo o poco prima, ma se proprio volete avvantaggiarvi preparate le cimette già porzionate e l’ amulsione la lasciate a parte, la mescolerete al momento di servire..

 

  • un cavolfiore piccolo
  • 4 cucchiai d’ olio extra vergine d’ oliva
  • 4 cucchiai di Aceto balsamico di Modena della Toschi

Per preparare il Cavolfiore da aperitivo, con aceto balsamico si comincia così.. dividerlo in cimette piccole, da farne porzioni da un sol boccone.. in una ciotolina a parte mescoliamo l’ olio e l’aceto e lo emulsioniamo benee lo versiamo sulle cimette di cavolfiore.. giriamo benissimo il tutto in modo da fare andare il condimento ovunque.. il vostro Cavolfiore da aperitivo, con aceto balsamico è Pronto!!

Come vi avevo accennato prima non è una vera e propria ricetta 😉 !!

 

 

(Visited 1.464 times, 61 visits today)
Precedente Pasta cremosa con melanzane e pomodorini Successivo Crema di patate al pecorino con gamberoni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.