Focaccia di Nino con Bimby e senza

La focaccia di Nino con Bimby e senza Bimby è una focaccia davvero morbidissima, famosissima sul web. E’ un vero tormentone, soprattutto nei gruppi di cucina su Facebook: nessuno sa chi sia questo Nino, ma tutti provano la sua focaccia.

Un po’ incuriosita da questa focaccia – a dir di molti – fenomenale, ho fatto una ricerca sul web ed effettivamente ci sono tantissime ricette di questa focaccia sparsi un po’ su blog, gruppi e forum. La ricetta è sempre la stessa, per cui ho voluto provarla seguendo la ricetta originale, abbandonando per una volta il mio collaudatissimo IMPASTO BASE PER PIZZA FOCACCIA E PANZEROTTI.

In realtà mi ha incuriosito molto l’utilizzo della patata cruda in questo impasto: generalmente si utilizza la patata lessa o i fiocchi di patate, ma non avevo mai trovato ricette con la patata cruda, per cui è stato un motivo in più per provarla.

Risultato? La focaccia è davvero squisita, forse una della focacce più morbide che abbia mai mangiato e la cosa più buona è che rimane morbidissima anche il giorno successivo. L’unica cosa che ho modificato è la quantità di sale: la ricetta originale prevedeva un solo cucchiaio di sale su 600 gr di farina, mentre io ne ho messo un po’ di più (15 gr più o meno), perchè con un solo cucchiaio, per i miei gusti, era eccessivamente insipida. Inoltre, (non me ne vogliano le fans sfegatate di Nino), la prossima volta che la proverò (sì, perchè la preparerò sicuramente prestissimo), utilizzerò metà quantità di lievito rispetto alla ricetta originale e allungherò un po’ i tempi di lievitazione..con meno lievito, secondo me, questa focaccia sarà sicuramente perfetta!

Quanto alla farcitura, potete sbizzarrirvi come più volete: da buona pugliese l’ho condita con pomodorini, origano e olive baresane, ma voi potete farcirla come più vi piace (per la ricetta della focaccia barese andate qui: Focaccia pugliese ).

Bene, adesso passiamo subito alla ricetta e vediamo insieme come si prepara la focaccia di Nino con Bimby e senza! Se cercate altre idee per altre pizze e focacce, potete dare un’occhiata alla mia raccolta QUI: RACCOLTA DI RICETTE DI FOCACCE E PIZZE RUSTICHE.

Seguimi anche su Facebook –  Google+ –  Twitter –  Pinterest – Instagram 

FOCACCIA DI NINO CON BIMBY E SENZA BIMBY
  • Difficoltà:Bassa
  • Porzioni:2 FOCACCE DA 24-26 CM
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 600 g Farina 00
  • 1 Patata media cruda
  • 1/2 Cubetto di lievito di birra (ma se avete tempo, mettetene anche meno)
  • 15 g Sale fino (la ricetta originale prevedeva 1 cucchiaio, circa 10 gr)
  • 1 cucchiaino Zucchero
  • 450 g Acqua
  • q.b. Pomodorini ciliegino
  • q.b. Olive verdi baresane
  • q.b. Granelli di sale grosso
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Origano

Preparazione

Procedimento con Bimby

  1. Come già detto, si può preparare la focaccia di Nino con Bimby e senza Bimby. Vediamo prima il procedimento con il Bimby.

  2. Pelate una patata media, tagliatela a pezzi e mettetela nel boccale, insieme al mezzo cubetto di lievito: frullate 10 sec vel 10.

  3. Unite la farina, il sale, lo zucchero e l’acqua: 3 min vel spiga, poi 3 min vel 6. Otterrete un impasto parecchio morbido e molto appiccicoso.

  4. Lasciate lievitare nel boccare per 30 minuti o comunque fino a quando l’impasto non comincerà a traboccare dal foro del coperchio.

  5. Prendete 2 teglie da 24-26 cm di diametro, ungetele generosamente di olio, dividete a metà l’impasto e mettetene uno in ogni teglia. Stendete l’impasto con le mani unte di olio fino ai bordi.

  6. Procedete poi alla farcitura. Io ho optato per la farcitura classica barese, ossia pomodorini, origano, qualche granello di sale grosso e olive verdi, ma potete sbizzarrirvi come volete: potete lasciarla bianca, farcita con rosmarino o altre erbe aromatiche, oppure utilizzare peperoni o cipolle, olive nere. Potete anche preparare una pizza alta con questo impasto, mettendo la passata di pomodoro prima di infornare e unire la mozzarella 5 minuti prima del termine della cottura..insomma, libero spazio alla vostra fantasia!

  7. Una volta farcita, lasciate lievitare qualche minuto e nel frattempo scaldate il forno a 200°. Infornate non appena il forno arriva a temperatura e cuocete per 20 minuti (in realtà la ricetta originale prevede 20 minuti, ma a me le focacce piacciono ben cotte e con la crosticina croccante, per cui ho allungato i tempi di cottura a 30-35 minuti, fino a quando la mia focaccia non è diventata bella dorata).

  8. Sfornate e servite subito!

Procedimento senza Bimby

  1. Potete preparare la focaccia di Nino anche senza Bimby: vi occorrerà un mixer o una planetaria.

    Prima di tutto, pelate la patata, tagliatela a pezzetti e mettetela in un frullatore insieme al mezzo cubetto di lievito di birra. Frullate a velocità sostenuta per almeno un minuto. Trasferite il composto nel boccale della planetaria.

  2. Unite farina, acqua, sale e zucchero e impastate prima 3-4 minuti a bassa velocità, poi altri 3 minuti a velocità un po’ più sostenuta.

  3. Lasciate lievitare l’impasto per 1 ora minuti o comunque fino al raddoppio dell’impasto.

  4. Procedete poi alla farcitura. Io ho optato per la farcitura classica barese, ossia pomodorini, origano, qualche granello di sale grosso e olive verdi, ma potete sbizzarrirvi come volete: potete lasciarla bianca, farcita con rosmarino o altre erbe aromatiche, oppure utilizzare peperoni o cipolle, olive nere. Potete anche preparare una pizza alta con questo impasto, mettendo la passata di pomodoro prima di infornare e unire la mozzarella 5 minuti prima del termine della cottura..insomma, libero spazio alla vostra fantasia!

  5. Una volta farcita, lasciate lievitare qualche minuto e nel frattempo scaldate il forno a 200°. Infornate non appena il forno arriva a temperatura e cuocete per 20 minuti (in realtà la ricetta originale prevede 20 minuti, ma a me le focacce piacciono ben cotte e con la crosticina croccante, per cui ho allungato i tempi di cottura a 30-35 minuti, fino a quando la mia focaccia non è diventata bella dorata).

Procedimento a mano

  1. Se non avete nè Bimby, nè planetaria, niente paura! La focaccia di Nino può anche essere preparata a mano! Grattugiate la patata con una grattugia a grana sottile e sciogliete il lievito in un po’ d’acqua tiepida presa dal totale, poi unite anche gli altri ingredienti e impastate a lungo fino ad ottenere un impasto molto morbido e appicicoso, ma ben liscio e senza “grumi”.

    Fate lievitare per 30-40 minuti (o comunque fino al raddoppio) e procedete come da ricetta.

  2. Bene, la vostra focaccia di nino con Bimby e senza è pronta per essere gustata! E’ buonissima anche il giorno dopo!

Vi potrebbero interessare anche

Precedente Migliaccio napoletano con Bimby e senza Bimby - ricetta di Carnevale Successivo Frittelle di mele all'arancia morbide e profumate - senza lattosio

2 commenti su “Focaccia di Nino con Bimby e senza

  1. Marco il said:

    Nino è mio padre. Provincia di Bari. 86 anni e una passione per la focaccia che fa tutte le domeniche per i nipoti. E quella è la sua ricetta. Non ho idea di come vi sia arrivata. Mi fa tanto piacere. E anche a lui

    • Ciao Marco, grazie per avermi scritto! E’ davvero un piacere e un onore per me sapere finalmente chi è finalmente questo Nino che ha creato una focaccia così buona e perfetta e mi fa ancora più piacere sapere che è un mio conterraneo! La ricetta gira ormai da anni su internet, l’ho voluta provare perchè mi aveva incuriosita l’uso dellla patata cruda, ma è talmente buona che ormai la faccio sempre! Porta i miei più sinceri complimenti a tuo padre, la sua è una ricetta meravigliosa e sappi che la sua focaccia è davvero la più cliccata e famosa del web!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.