Crea sito

Togliere semi agli acini

Togliere semi agli acini quando si vuole fare la confettura d’uva.
Tutte le casalinghe sanno quanto è lungo e snervante togliere i semi agli acini d’uva.
Aprire i chicchi e togliere i semi uno per uno è lungo e snervante, tagliare i chicchi d’uva in due e togliere i semi? No! Ci vuole troppo tempo!
Molte volte evitiamo di fare la confettura o ” Mostarda d’uva” come la chiamiamo noi in Calabria, proprio per la lungaggine di questo procedimento.
Vi spiego il mio metodo per togliere i semi velocemente, quando si vuole fare una buona confettura di uva fragola.
Non si può rinunciare a preparare la “mostarda d’uva” per il sapore speciale che ha sulle fette biscottate o sul pane, al mattino a colazione. Ma è da fare, ancora di più, per poterla usare sui dolci tradizionali di Natale, come si potrebbero fare le Nepitelle o pizze cu niebita senza averne una buona scorta!

Togliere semi agli acini d'uva
DifficoltàMolto facile
CostoMolto economico
Tempo di preparazione25 Minuti

Ingredienti

  • 1 Kg uva

Strumenti da lavoro per Togliere semi agli acini d’uva

  • cestino bucato o griglia di plastica
  • 2 ciotole
  • pentola
  • setaccio

Preparazione per togliere semi agli acini d’uva

  • Sgranare i chicchi d’uva e lavarli, farli sgrondare dall’acqua ed asciugare in un cestino.

  • Prendere i chicchi e spremerli uno a uno mettendo la polpa in un recipiente e le bucce in un altro, per fare questo dipende da quanto si è veloci a farlo occorreranno circa quindici minuti.

  • Mettere la polpa con tutti i semi in una pentola, far cuocere per dieci minuti circa.

  • Aspettare che intiepidisca e versare in un setaccio a fori piccoli.

  • Aiutarsi con le mani o con un mestolo forato e spremere, la polpa scenderà dai fori e i semi resteranno nel setaccio.

  • A questo punto mescolare bucce e polpa, mettere a cuocere in una pentola per fare la confettura come di consueto.

  • Avete visto, non è difficile togliere semi agli acini d’uva per fare la confettura!

  • Confettura di uva
  • Vi consiglio di leggere come fare il Vino cotto calabrese

Consigli

Naturalmente questo metodo si può usare per tutti i tipi di uva nera o bianca e per la quantità che si ha a disposizione!

Ti ricordo che su Facebook è presente la mia pagina In cucina con Mire  mi trovi anche su Twitter.  Pinterest. Instagram

Scopri le mie ricette cliccando Qui Per le foto clicca Qui

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.