Crea sito

Confettura di uva fragola

La confettura di uva fragola “Mustarda d’uva fragula” come viene chiamata in Calabria è qualcosa di veramente eccezionale dal profumo inebriante e dal sapore ricco.
L’uva fragola è un vitigno originario dell’America del’ Nord, per questo chiamata anche uva americana, in passato è stata usata per curare alcuni parassiti di altri vitigni.
Qui e Qui alcune notizie.
Nel mio giardino, ho un pergolato di uva fragola, e posso dire per esperienza diretta che è molto resistente al freddo, infatti, la confettura l’ho preparata a metà novembre, quando l’uva era al culmine della dolcezza e del profumo.
Nella buccia dell’uva vi sono molti zuccheri e pectina, nell’uva fragola c’è né in maggior quantità di altri tipi di uva.
Io per fare la confettura di uva fragola, lascio la buccia e tolgo, solo, i semi, ho aggiunto una mela così ho evitato di usare la pectina in polvere. La bustina di vanillina ha accentuato ancora di più il sapore e il profumo dell’uva fragola.
Ho ottenuto una confettura di uva fragola speciale, buona a colazione sulle fette biscottate o su una fetta di pane casareccio, ma molto di più per essere usata sui dolci che si preparano per il periodo di Natale.
Confettura di uva fragola

Confettura di uva fragola “Mustarda d’uva fragula”

Come togliere i semi quando si vuole fare la confettura d’uva. Tutte le casalinghe sanno quanto è e lungo e snervante togliere i semi agli acini d’uva. Aprire i chicchi e togliere i semi uno per uno è lungo e snervante. Tagliare i chicchi d’uva in due e togliere i semi? No! Ci vuole troppo tempo! Molte volte evitiamo di farla proprio per la lungaggine di questo procedimento. Vi spiego il mio metodo per togliere i semi velocemente, quando si vuole fare una buona confettura cui non si vuole rinunciare per il sapore speciale sulle fette biscottate o sul pane al mattino a colazione, ma è da fare per poterla usare, anche, sui dolci tradizionali di Natale.

La mostarda d’uva è l’ingrediente principale delle Le nepitelle calabresi o pizze cu niebita

Ingredienti

  • 1 kg di acini uva fragola
  • 350 gr di zucchero
  • 1 mela
  • 1 bustina di vanillina

Procedimento

Confettura di uva fragola "Mustarda d'uva fragula"

Sgranare gli acini d’uva, lavarli e farli asciugare.

Togliere i semi dai chicchi d’uva. Qui il mio procedimento per toglierli velocemente.

Sbucciare la mela e tagliarla a pezzetti piccoli.

Mettere l’uva pronta in una pentola profonda, assieme alla mela.

Fare bollire per 10/15 minuti

Con il mixer a immersione dare una frullata lasciando a piccoli pezzi, oppure usare il passatutto a fori larghi.

Rimettere a bollire, aggiungere lo zucchero, la vanillina e fare cuocere a fuoco medio per un’ora circa, fino a che facendo la prova di una goccia sul piattino non scivoli via.

A questo punto versare la confettura nei vasi di vetro lavati e passati al forno assieme ai tappi che devono essere nuovi, chiudere bene e capovolgere per almeno venti minuti.

Per essere più sicuri farli bollire a bagnomaria per almeno 15/20 minuti.

Confettura di uva fragola pronta!

Scoprite le mie ricette cliccando Qui 

Per le foto cliccate Qui

Se volete seguitemi nella mia pagina Facebook  mettete mi piace e spuntate ricevi le notifiche, mi trovate anche su Twitter.  Pinterest  Google+ Linkedin

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.