Crea sito

Fave ricetta calabrese

Fave ricetta calabrese con cipollotto (cipuddrette), guanciale (vijularu) e finocchietto fresco. se non si gradisce il guanciale si può evitare di metterlo, ma è d’obbligo usare l’olio extravergine, le fave scondite non hanno sapore. In questo modo le preparava mia madre e io ho sempre seguito la sua ricetta. Si possono consumare da sole oppure si può fare la pasta e fave.

Le fave appartengono alle leguminose, possono essere consumate crude accompagnate da pecorino semiduro o da salame calabrese.

Sono ricche di sali minerali, vitamine e proteine vegetali, sono anticolesterolo, da crude hanno poche calorie, queste aumentano durante la cottura.

Quando si acquistano devono avere il baccello fresco e lucido senza macchie, per essere cosi devono essere raccolte da poco.

Fave ricetta calabrese

Fave ricetta calabrese

 

Ingredienti

500 gr di fave già sgusciate
50 gr di guanciale o pancetta
40/50 ml di olio extravergine
1 cipollotto
Finocchietto selvatico a piacere.
Sale q.b.

Procedimento

Sgusciare le fave lavarle e sgrondarle dall’acqua.

Pulire dalle foglie esterne il cipollotto, lavarlo, asciugarlo e tagliarlo a pezzetti.

Tagliare a listarelle la pancetta o il guanciale

Versare l’olio in una pentola abbastanza larga e da i bordi semi alti, aggiungere il cipollotto e il guanciale, fare appassire senza farlo cuocere troppo a questo punto aggiungere le fave, il finocchietto tagliato a pezzetti, usare, solo, il germoglio interno, non lasciarsi ingannare dalle parti più esterne, che sono  dure e stoppose e non cuocerebbero bene.

Aggiustare di sale, durante la cottura, aggiungere dell’acqua quando ci si accorge che si asciugano troppo, ma non si deve metterne troppa in un colpo solo, ma poca per volta.

Voglio darvi dei piccoli segreti che mi ha tramandato mia madre per ottenere una cottura ottima.

Per mantenere un bel colore verde, non vanno mai mescolate con il cucchiaio di metallo, ma usarne uno di legno, evitare di mescolare in continuazione, e se riuscite invece di mescolare saltatele, “ saccupiatele”, Non chiuderle con il coperchio durante la cottura e tenerle scoperte finché sono calde.

Un altro segreto è, non lesinare sull’olio extravergine, le fave scondite hanno poco sapore.

Non mi resta che augurarvi Buon appetito!

Potete mandarmi le vostre foto/ricette nella mia pagina Facebook e le aggiungerò nella categoria Le vostre ricette.

Scoprite le mie ricette cliccando Qui 

Mi trovate anche su Twitter.  Pinterest  Google+ 

Se volete sapere qualcosa o volete darmi qualche suggerimento scrivetemi.

Pubblicato da incucinaconmire

Mi chiamo Mirella, sono una mamma/nonna, calabrese di fatto e nel cuore. Amo la mia terra e mi piace preparare i piatti della tradizione, piatti che mi hanno accompagnato fin dall'infanzia, rivisitati alla mia maniera con gusto e originalità, mi piace condividerli e farli conoscere, sono ricette semplici e facili da rifare, troverete anche ricette attuali, mi piacciono anche le novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.