Crea sito

Pangoccioli con lievito madre senza burro

I Pangoccioli con il lievito madre senza burro  sono morbidissime brioscine alle quali nessuno può dire no.

Inutile nascondersi.

Anche se non siamo bambini impossibile non cedere alla tentazione di spizzicare con le mani questi piccoli e cioccolatosi panini per poi sporcarsele e gustarne anche sulle dita la bontà.

Ci ho preso vero???

Ricordo di averli fatti davvero tantissimo tempo fa, ancora non avevo neanche il blog.

Ora ne ho approfittato per via del lievito madre e devo dire che non ricordavo davvero quanto fossero strepitosi.

Morbidi, dolci quanto basta e ricoperti da pepite.

Oltre al lievito madre poi ho preferito mettere l’olio anzichè il burro ottenendo così dei pangoccioli molto più leggeri.

Che ne dite di vedere allora la semplice ricettina?

L’unica raccomandazione che voglio farvi è che il lievito madre ha dei tempi di lievitazione più lunghi quindi non abbiate fretta

Pangoccioli con lievito madre senza burro

Pangoccioli con lievito madre senza burro, dose per 6 pz

  • 250 gr di farina 0
  • 75 g di lievito madre
  • 60 gr latte 
  • 1 cucchiaino di miele
  • 40 gr di zucchero
  • 30 gr di olio
  • 1 uovo 
  • 1 tuorlo per spennellare
  • 1 pizzico di  sale

 

Fare i Pangoccioli con lievito madre senza burro è davvero semplice.

In una terrina mettiamo il lievito madre rinfrescato e sciogliamolo bene insieme ad 1 cucchiaino di miele diluendo con il latte tiepido.

Da parte battiamo l’uomo insieme allo zucchero e all’olio.

Incorporiamo la farina al lievito e mano a mano anche il composto liquido.

Lavoriamo l’impasto ma ancor prima di amalgamare bene gli ingredienti aggiungiamo le gocce di cioccolato e un pizzico di sale.

Trasferiamo il composto su un piano e lavoriamolo fino ad ottenere una palla omogenea.

A questo punto mettiamola in una ciotola, copriamo con una pellicola, un canovaccio e lasciamo crescere fino al raddoppio.

Ci vorranno almeno 3 ore anche più e per comodità io ho fatto l’impasto la sera prima.

Una volta cresciuto riprendiamo l’impasto, rovesciamolo sul piano, lavoriamolo delicatamente qualche secondo e andiamo a formare i nostri pangoccioli.

Ne verranno all’incirca 6/8…calcolando un peso di 60/70 gr.

Trasferiamoli mano a mano su una teglia ricoperta da carta da forno e facciamoli di nuovo lievitare fino al raddoppio.

Spennelliamo la superficie con un tuorlo battuto e passiamoli in forno a 170 gradi per 15 minuti in modalità statica.

Già il profumo sprigionato in cottura ci conquisterà e una volta ben dorati non resta che aspettare quanto basta per gustarli.

Se avanzano…nessun problema…riponiamoli in una bustina e al momento di mangiarli scaldiamoli in forno avvolti dalla carta alluminio…saranno come freschi.

Buon dolce!!!

Ti è piaciuta la ricetta???  Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.