Crea sito

Marmellata di more

La  Marmellata di more è tra le marmellate più deliziose che esistano e poco importa se per fare 1 kg di frutti ti devi fare i km a piedi in cerca di rovi belli pieni.

Tutto sommato ne vale la pena quando spalmata su una fetta di pane o di una biscottata senti quel sapore dolce e rustico che davvero rinsana lo spirito.

E’ la prima volta che mi dedico a farla perchè appunto non è così facile reperire le more ma quest’anno ce ne sono davvero tante e allora almeno per la soddisfazione di farla un paio di vasetti me li sono assicurati.

Tra l’altro le more oltre ad essere ricche di vitamina C come la maggior parte dei frutti, sono anche una buona fonte di acido folico, in più sono diuretiche e dissetanti.

Purtroppo non è consuetudine portarle sulle nostre tavole ma se ci capita di fare un giro magari in montagna almeno una manciata vale la pena di mangiarle.

Rispetto alle altre marmellatae, quella di more è leggermente più laboriosa.

Dobbiamo infatti avere cura di lavarle bene e poi essendo molto granulosa  siamo costrette a passarla per avere un prodotto perfetto.

E allora visto che ancora se ne trovano che ne dite di vedere insieme a me la semplice ricettina?

Marmellata di more

Marmellata di more, dose per 2 vasetti da 250 gr circa

  • 1.5 kg di more mature
  • 400 gr di zucchero
  • 1 limone
  • 1 bicchiere di acqua

Fare la Marmellata di more è semplice.

Dopo aver raccolto questi preziosi frutti,eliminiamo tutte le impurità lavandole spesso mettendole a bagno con acqua e bicarbonato .

Quindi trasferiamole in un capiente tegame, aggiungiamo lo zucchero, il succo del limone e lasciamole macerare almeno un paio di ore….o se volete una notte intera.

Trasferiamo il tegame sul fuoco, aggiungiamo un bicchiere di acqua e iniziamo a cuocere avendo cura di girarla spesso.

Al raggiungimento del bollore lasciamo cuocere la marmellata almeno 40 minuti .

A metà cottura pero’, quando il composto è ancora abbastanza liquido, con l’aiuto di un passaverdure passiamo un pochino alla volta le more.

In questo modo elimineremo la maggior parte dei semini che renderebbero la marmellata inmangiabile.

Quindi ritrasferiamo il tutto nel tegame e terminiamo la cottura fino al raggiungimento della giusta consistenza.

A questo punto ancora bollente trasferiamola nei vasetti precedentemente puliti e sterilizzati.

Una volta chiusi mettiamo i vasetti pronti a testa in giù e lasciamoli così per almento 24 ore per fare il sottovuoto

La nostra deliziosa Marmellata di more è pronta…non resta che gustarla…

Vi assisuro che il sapore vi ripagherà delle fatiche!!!

Buona preparazione!!!

Ti è piaciuta la ricetta?? Allora seguimi sulla pagina Fcebook Il Grembiulino Infarinato di Ale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.