I cudduraci o biscotti calabresi pasquali

 

I cudduraci o biscotti calabresi pasquali sono dei deliziosi e friabilissimi biscotti di origine calabrese e che si fanno in modo particolare sotto il periodo di Pasqua ma sono talmente buoni che nessuno ci vieta di farli in qualsiasi momento…

Li trovo anzi ottimi e perfetti per la prima colazione o per accompagnare un buon caffè,

Tra l’altro sono molto ma molto semplici quindi trovatemi un motivo per non provarli!!!

Anche se come per  tutti i biscotti possiamo dilettarci a creare tutte le forme che vogliamo, la particolarita’ di questi biscotti e’ la loro forma intrecciata…non a caso il termine indica proprio una “corona.

In genere poi vengono arricchiti con delle codette colorate e sormontati da un uovo sodo che sta sempre a simboleggiare questa festa.

Diciamo che la mia versione è più rivisitata e pur mantenendo fede a delle loro caratteristiche ho leggermente modificato gli ingredientie ed omesso l’uovo.

I cudduraci o biscotti calabresi pasquali presentati a tavola fanno davvero un bell’effetto…direi quasi che mettono allegria…e allora che ne dite di vedere insieme a me la semplice e veloce ricettina?

I cudduraci o biscotti calabresi pasquali

I cudduraci o biscotti calabresi pasquali, dose per 20 biscotti

  • 400 gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 2 uova
  • 50 gr di olio
  • 50 gr di latte
  • 1 aroma vaniglia
  • la buccia grattugiata di un limone
  • 1 bustina lievito per dolci
  • codette colorate

Fare I cudduraci o biscotti calabresi pasquali è molto semplice.

Cominciamo a mischiare su di un piano tutti gli ingredienti secchi, quindi farina, zucchero, lievito e sale.

Aggiungiamo quindi al centro le uova, il limone grattugiato, la vaniglia, l’olio e il latte.

Lavoriamo un po’ questi ingredienti amalgamandoli quindi con la farina.

Impastiamo il tutto formando una bella palla liscia ed omogenena.

Stacchiamo ora dellepiccole porzioni d’impasto e allunghiamole formando uncordoncino dalla lunghezza di 7/8 cm.

Sovrapponiamo le due estremita ottenendo una forma intrecciata e andiamo mano a mano ad adagiare i biscotti ottenuti su una placca ricoperta da abbondante carta da forno.

Spennelliamo la superficie delle treccine formate con del latte e spargiamo sopra le codette.

I cudduraci o biscotti calabresi pasquali sono pronti…non resta che passrli in forno solo per 15 minuti a 170 gradi in modalità statica.

Nella loro semplicità qusti biscotti sono davvero buoni e ricordano i sapori di un tempo.

Buon dessert!!!!

Ti è piaciuta la ricetta? Allora seguimi su Facebook sulla pagina Il grembiulino Infarinato di Ale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.