Crea sito

Fiaccole al vino rosso con ragu’ bianco e pomodorini gratinati.

 

fiaccole al vino rosso

Le Fiaccole al vino rosso con ragu’ bianco e pomodorini gratinati e’ un primo piatto per il quale mi sento proprio di utilizzare l’aggettivo “SUPERLATIVO”…e’ buonissima, semplice…di grande effetto e per di piu’ un piatto unico. Ma di sicuro la squisitezza del piatto e’ dovuto a questa pasta particolare…le Fiaccole..

Fiamme al vino rosso

che ho avuto modo di provare grazie al pastificio Fanelli che ancora una volta mi ha sorpreso. Gia’ avevo provato le Fettuccine al cacao di cui ho avuto modo di postare la ricetta QUI e queste Fiaccole nel cui impasto e’ stato utilizzato il vino rosso vi assicuro che non sono da meno… Io vi consiglio di dare un’occhiata al SITO di questo pastificio perche’ fa davvero dei buoni prodotti. Veniamo alla ricetta…visto che il vino rosso accompagna bene la carne ho deciso di fare per condimento un buon ragu’ bianco…non troppo pesante e usando per guarnizione dei pomodorini gratinati al forno che rendono il piatto ancor piu’ innovativo.

Fiaccole al vino rosso con ragu’ bianco e pomodorini gratinati, dose per 3 persone:
  • 250 gr di Fiaccole al vino rosso
  • 200 gr di macinato (io ho preso solo bovino…ma potete mischiare cio’ che volete)
  • 20 gr di funghi porcini secchi
  • 1 scalogno
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • brodo vegetale quanto basta
  • 10 pomodorini ciliegina

Innanzitutto prepariamo il brodo vegetale…ma non molto…ne bastano  davvero due bicchieri al massimo…io utilizzo in questi casi Dialbrodo…faccio bollire l’acqua e poi ne verso 2 cucchiani.

Prendiamo ora i funghi porcini secchi e mettiamoli in ammollo in acqua calda per una mezz’oretta.

Iniziamo a preparare il nostro ragu’ bianco. Tritiamo finemente lo scalogno, la carota , il prezzemolo e mettiamolo in un tegame antiaderente, aggiungiamo 2 cucchiai di olio, un mestolo di brodo vegetale (evito sempre di fare il soffritto…il gusto non cambia!!!!) e mettiamo sul fuoco lasciando appassire pian piano il nostro trito.

Fiamme al vino rosso

Quando il liquido si e’ ritirato aggiungiamo la carne, aggiustiamo di sale, pepe e una grattatina di noce moscata…sgraniamola bene e sempre a fuoco lento lasciamola cuocere bene. Inizialmente non serve aggiungere nulla perche’ la carne stessa tirera’ fuori la sua acqua. Quando anche questa si sara’ ritirata…cerchiamo di far rosolare un po’ la carne facendo attenzione a non farla attaccare e sfumarla quindi con 1/2 bicchiere di vino bianco. Facciamolo evaporare e aggiungere quindi 1 o 2 mestoli di brodo. Continuiamo la cottura  aggiungendo i funghi porcini strizzati e fatti a pezzettini…20 gr sono piu’ che sufficienti…danno sapore ma non sovrastano il ragu’ stesso. Lasciamo cuocere ancora per una ventina di minuti per dare al nostro ragu’  un gusto piu’ deciso. Non lasciamo pero’ che si secchi troppo…ma lasciamolo umido in modo da condirci bene la pasta.

Su una teglia foderata con della carta da forno nel frattempo spacchiamo a meta’ una decina di pomodorini pachino, spolverizziamoli con del pangrattato e mettiamo in forno alla massima temperatura per 10/15 minuti…accendendo anche il grill per farli gratinare.

A questo punto lessiamo le nostre Fiamme al vino rosso in abbondante acqua salata…si cuoceranno in 8 minuti…e al termine versiamole nel nostro ragu’ amalgamandola bene magari a fuoco acceso.

Impiattiamo e decoriamo con i pomodorini gratinati.

Vi assicuro che e’ una prelibatezza!!!!

Provatela e mi direte…lasciate un messaggio o un commento sulla mia pagina FACEBOOK!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.