Crea sito

Cavolfiore in padella con carote e olive nere

Il Cavolfiore in padella con carote e olive nere è un contorno molto semplice da realizzare e soprattutto veloce.

D’ estate il problema davvero non si pone, fa così caldo che si pensa a mangiare tutto ciò che è fresco.

D’inverno , soprattutto la sera, se non abbiamo quel piatto caldo ci sembra di morire.

Anche questo accostamento nasce un po’ per caso.

Il fatto di avere in casa un po’ del cavolfiore e un po’ di carote ma non sufficienti a coprire due porzioni mi ha portato ad unirli e cuocerli in padella insieme.

Il cavolfiore bianco sembra duro ma in realtà si cuoce molto in fretta così come le carote e devo dire che l’unione dei sapori non è affatto male.

E allora eccomi a postare la ricetta per portare a tavola qualcosa di diverso e colorato.

Cavolfiore in padella con carote e olive nere

 

Cavolfiore in padella con carote e olive, dose per 4 persone.

  • 1 cavolfiore bianco da circa 500 gr
  • 500 gr di carote
  • 1 scalogno
  • 1 manciata di olive nere denocciolate
  • sale
  • olio
  • origano

Fare il Cavolfiore in padella con carote e olive nere è molto semplice e veloce, un piatto light che non guasta affatto

Iniziamo a dividere il cavolfiore bianco in cimette più piccole.

Tuffiamole mano a mano in un recipiente con acqua e bicarbonato in modo da farle pulire bene.

Peliamo ora le carote, laviamole e facciamole a rondelle non troppo sottili.

Prendiamo un tegame antiaderente, versiamoci dentro il cavolfiore, le carote, aggiungiamo uno scalogno tagliato a fette sottilissime, una manciata di olive nere denocciolate, aggiustiamo con sale, pepe e irroriamo con un filo di olio.

Mettiamo il tegame sul fuoco, copriamolo bene con un coperchio e lasciamo che il nostro cavolfiore con le carote cuocia lentamente.

Non è necessario girare e aprire in continuazione, entrambi gli ingredienti sono molto delicati, al massimo possiamo limitarci a scuotere il tegame.

Dopo una ventina di minuti scopriamo e verifichiamo la cottura delle verdure.

Facciamo ritirare l’eventuale liquido di cottura e spengiamo.

Bene, il nostro semplice contorno è pronto per essere servito.

Accompagna molto bene sia secondi di carne che di pesce e allora…BUON APPETITO!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi anche su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.