Crea sito

Carote alle arachidi e bacche di goji

Le Carote alle arachidi e bacche di goji è un contorno molto singolare.

D’altronde se ti giri e rigiri nel letto a qualcosa devi pensare.

E volevo consumare questi ortaggi ma in una maniera più sfiziosa.

E poi ho pensato a questo abbinamento…

Le bacche di Goji sono frutti di una pianta asiatica e sono apprezzati non solo per le loro proprietà antiossidanti etc…ma soprattutto perché ricchissime di vitamine al punto da essere un energizzante naturale rinforzando molto il sistema immunitario

Poi per smorzare un pò il dolce delle carote ho aggiunto capperi ed olive nere

Infine le arachidi.

Mi serviva infatti la parte croccante.

All’inizio ho pensato agli anacardi ma poi ho visto le arachidi non salate.

Di certo in cucina le arachidi non si usano molto ma devo dire che invece sono ottime se ben dosate.

Non dimentichiamo che sono tanto buone quanto caloriche. Ma contengono comunque grassi buoni e sono ricche di sali minerali. Una manciata non può che fare bene.

Pur cercando non ho trovato ricette salate con le arachidi perciò questa ricetta è davvero un azzardo…un azzardo che è stato un bel successo.

Insomma dopo aver valutato tutte queste cose ho voluto sperimentare la ricetta.

Devo ammettere che le  Carote alle arachidi e bacche di goji sono davvero sfiziose, particolari, un dolce salato che invoglia a mangiarne una forchettata dietro l’altra.

E allora vogliamo vedere insieme la ricettina?

Carote alle arachidi e bacche di goji

 

Carote alle arachidi e bacche di goji,dose per due persone

  • 500 gr di carote
  • 1 cucchiaio colmo di bacche di gogj
  • 1 cucchiaio di olive nere denocciolate
  • 1 cucchiaio di capperi dissalati
  • 20 gr di arachidi al naturale
  • 2 cucchiai di olio
  • sale grosso
  • prezzemolo.

Fare le Carote alle arachidi e bacche di goji è molto semplice.

Innanzitutto mettiamo le bacche in acqua calda per farle rinvenie

Laviamo e peliamo le carote.

Tagliamole a rondelle e tuffiamole in una bacinella con dell’acqua per lavarle.

Quindi trasferiamole gocciolanti in un tegame antiaderente .

Aggiungiamo le bacche, i capperi , le olive tagliate a rondelle, due cucchiai di olio e un pizzico di sale grosso.

Copriamo e mettiamo a cuocere lentamente cercando di non scoprire mai per permettere alle carote di cuocere con il loro stesso vapore.

Spengiamo quando le sentiamo morbide ma non scotte aggiungendo un paio di minuti prima le arachidi .

Bene, il nostro particolare contorno è pronto per stupire i nostri ospiti.

Possiamo servirlo caldo o tiepido magari aggiungendo del prezzemolo fresco.

Buon appetito!!!

Ti è piaciuta la mia ricetta? Allora seguimi su Facebook alla pagina Il Grembiulino Infarinato di Ale.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.