Granita al caffè con panna

Quando le temperature si alzano anche concedersi una bella tazzina di caffè può diventare proibitivo. In Sicilia lo sanno bene, per questo non c’è bar che non offra una deliziosa granita al caffè con panna, da gustare semplicemente al cucchiaio o da utilizzare per farcire le famosissime brioche col tuppo. Per chi desidera concedersi un’ottima granita di caffè fatta in casa – con o senza gelatiera – ecco la ricetta perfetta per prepararla a regola d’arte. Pochi semplici ingredienti – caffè, acqua, zucchero e panna montata – e avrete un dessert rinfrescante e buonissimo, ottimo anche a fine pasto. Se avete la gelatiera preparare la granita siciliana sarà anche molto veloce: basterà inserire gli ingredienti nella gelatiera e in 10-15 minuti il dolce sarà pronto da gustare. Se non avete la gelatiera, potete seguire 2 metodi alternativi, uno più sbrigativo e uno un po’ più laborioso ma con un risultato più simile all’originale: vi spiego tutto nella ricetta!
Ti potrebbero interessare anche:

granita al caffè con panna ricetta siciliana con o senza gelatiera il chicco di mais
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Porzioni3Persone
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaRegionale Italiana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti per 3 bicchieri di granita al caffè con panna

Se siete celiaci controllate che lo zucchero a velo vanigliato e il cacao abbiano in etichetta la scritta “senza glutine”.

Per la granita di caffè

200 ml caffè
250 ml acqua
70 g zucchero

Per guarnire la granita

80 ml panna fresca liquida
q.b. zucchero a velo vanigliato (1 cucchiaio raso, ma la quantità varia a seconda dei gusti)
1 pizzico cacao amaro in polvere (facoltativo)

448,39 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 448,39 (Kcal)
  • Carboidrati 47,70 (g) di cui Zuccheri 28,34 (g)
  • Proteine 7,53 (g)
  • Grassi 20,51 (g) di cui saturi 0,03 (g)di cui insaturi 0,02 (g)
  • Fibre 27,72 (g)
  • Sodio 3,70 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 200 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Come preparare la granita siciliana al caffè con panna

Procedimento per preparare la granita al caffè con la gelatiera

Per preparare la granita di caffè, sia che usiate la gelatiera sia che la prepariate a mano, è necessario realizzare uno sciroppo di acqua e zucchero e mescolarlo con il caffè. Questa miscela deve raffreddarsi bene in frigorifero, perciò la cosa migliore sarebbe prepararla la sera prima.

Iniziate mettendo acqua e zucchero in un pentolino (1). Accendete il fuoco e portate a ebollizione (2). Da quel momento lasciate sobbollire per 3 minuti. Spegnete il fuoco. Nel frattempo preparate dei caffè non troppo forti: se avete la moka potete regolarvi mettendo un po’ meno polvere, se invece usate una macchina per il caffè espresso potete usare il tasto per il caffè lungo, oppure mescolare alcuni caffè ristretti con alcuni caffè lunghi. L’importante è che alla fine otteniate 200 ml di caffè. Aggiungetelo allo sciroppo di acqua e zucchero e mescolate bene (3).

granita al caffè con panna ricetta siciliana con o senza gelatiera il chicco di mais 1 fare la miscela

Ora è necessario far raffreddare bene questa miscela per almeno 3 ore in frigorifero. Come detto, se programmate in anticipo di preparare la granita al caffè, potete fare la miscela anche il giorno prima. Una volta fredda versatela nella gelatiera (4). Fatela andare per 10-15 minuti (il tempo varia sensibilmente sia in base alla potenza della gelatiera che in base alla temperatura della miscela), finché il composto non avrà formato piccoli cristalli di ghiaccio (5-6).

granita al caffè con panna ricetta siciliana con o senza gelatiera il chicco di mais 2 mettere nella gelatiera

Nel frattempo mettete la panna – che deve essere molto fredda, appena presa dal frigorifero – in una ciotola e unitevi lo zucchero a velo. Montatela con le fruste elettriche fino a ottenere un composto fermo. Con un cucchiaio distribuite la granita al caffè nei bicchieri e guarnitela con la panna montata. Se volete potete decorarla con una spolverizzata di cacao amaro.

v_ granita al caffè con panna ricetta siciliana con o senza gelatiera il chicco di mais

Procedimento per la granita al caffè senza gelatiera

Per preparare la granita al caffè senza gelatiera avete 2 opzioni: quella che vi consente di ottenere un risultato migliore consiste nel versare la miscela di acqua, zucchero e caffè preparata come descritto prima in un contenitore abbastanza largo, meglio se in acciaio, e riporla in freezer per 40 minuti. Successivamente, con un cucchiaio, rompere i cristalli di ghiaccio e mescolare il tutto brevemente, cercando di incorporare un po’ di aria; quindi riporre la granita in freezer e ripetere questa operazione per 3 o 4 volte ogni 30 minuti, fino a ottenere la consistenza desiderata.

Il metodo più sbrigativo prevede invece che, dopo aver preparato la miscela di acqua, zucchero e caffè, versiate il composto in stampi per il ghiaccio non troppo piccoli. Lasciateli congelare completamente, quindi, poco prima di gustare il dolce, frullateli per qualche secondo, fino a ottenere un composto di ghiaccio fine e omogeneo.

Come conservare la granita al caffè

Potete conservare la granita al caffè in freezer per diverse settimane, anche se ovviamente tenderà a congelare completamente. La cosa più pratica è congelarla direttamente dentro dei bicchieri di vetro o di plastica, in modo da avere già le monoporzioni, che tirerete fuori dal freezer 15 minuti prima di gustare il dolce. La panna montata va aggiunta invece poco prima di servirla.

FAQ (Domande e Risposte)

Posso usare il dolcificante al posto dello zucchero?

Sì, nelle proporzioni indicate sulla confezione del dolcificante stesso. In tal caso non è necessario preparare lo sciroppo sul fuoco, ma è sufficiente mescolare caffè, acqua e dolcificante.

Posso usare caffè decaffeinato?

Certo, nelle stesse quantità.

Non perderti le nuove ricette del Chicco di Mais, seguimi su Facebook, WhatsAppInstagram e Pinterest!

In questo articolo sono presenti link di affiliazione


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.