Pomodori con il riso: ricetta originale romana

I pomodori con il riso sono una ricetta tradizionale romana e, almeno a casa mia, un grande classico della cucina estiva: si mangiano freddi e possono essere preparati anche con largo anticipo (il giorno dopo sono ancor più buoni). Appetitosi e semplici da preparare, i pomodori con il riso sono anche un piatto perfetto da portare in spiaggia, per gustarli sotto l’ombrellone; oppure, per i meno fortunati, possono costituire il primo perfetto per la pausa pranzo al lavoro. Preparare i pomodori con il riso secondo la ricetta tradizionale romana è un po’ lungo, ma tutto sommato facilissimo e vi consente di portare in tavola un piatto leggero, gustoso e perfetto anche per vegetariani e vegani.
La ricetta originale dei pomodori con il riso alla romana prevede che il riso venga messo a crudo dentro ai pomodori precedentemente svuotati, in modo che cuocia assieme ad essi grazie anche alla polpa dei pomodori stessi, frullata e insaporita con sale, pepe, olio, basilico e aglio. Come per molte ricette di riso al forno, per i pomodori con il riso l’ideale sarebbe usare il riso parboiled, che tiene meglio la cottura e garantisce chicchi ben separati. I pomodori con il riso alla romana vengono accompagnati tradizionalmente da spicchi di patate cotte nella stessa teglia, che assorbono l’acqua che i pomodori rilasciano in cottura e acquisiscono un sapore delizioso: nella mia personale hit parade delle patate più buone, al primo posto ci sono proprio quelle cotte con i pomodori con il riso!

Pomodori con il riso alla romana ricetta originale con riso a crudo il chicco di mais
  • DifficoltàBassa
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRegionale Italiana
355,69 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 355,69 (Kcal)
  • Carboidrati 52,05 (g) di cui Zuccheri 8,19 (g)
  • Proteine 7,25 (g)
  • Grassi 14,66 (g) di cui saturi 2,11 (g)di cui insaturi 0,37 (g)
  • Fibre 5,54 (g)
  • Sodio 117,05 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 250 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti per 4 pomodori con il riso alla romana

Per regolarvi considerate un pomodoro a testa se lo servite come primo piatto, due a persona se invece lo considerate un piatto unico.
  • 4pomodori (da riso, circa 250-280 g l’uno)
  • 120 griso parboiled (circa, dipende anche dalla grandezza dei pomodori)
  • 5 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • 1 spicchioaglio
  • 4 fogliebasilico
  • 400 gpatate
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

Strumenti

Come preparare i pomodori con il riso secondo la ricetta originale romana

  1. Per preparare i pomodori con il riso alla romana iniziate acquistando i pomodori da riso, una varietà che si usa quasi esclusivamente per questa ricetta: sono grandi e dalla forma regolare e hanno in genere una polpa piuttosto acquosa.

  2. Lavateli, asciugateli e tagliateli a circa tre quarti in modo da privarli della calotta (1). Con un coltello incidete delicatamente la polpa, per tutta la circonferenza del pomodoro, lì dove iniziano i semi (2).

  3. pomodori con il riso alla romana 1 come svuotare i pomodori

    Con uno scavino o un cucchiaino svuotateli (3), mettendo la polpa ricavata in una ciotola: non gettatela perché vi servirà per condire il riso.

  4. Quando svuotate i pomodori dovete lasciare un cm circa di polpa attaccata alla buccia (4). Se li svuotate troppo, infatti, in cottura rischieranno di aprirsi facendo fuoriuscire il riso.

  5. Quando avrete svuotato tutti i pomodori salateli all’interno (sia il pomodoro che la calotta) e fateli riposare a testa in giù il tempo necessario a preparare il ripieno: in questo modo perderanno l’acqua in eccesso.

  6. Mettete la polpa ricavata dai pomodori in un passaverdure (5) e passatela, ottenendone così il succo. Se non avete il passaverdure, potete usare anche un frullatore o un mixer. In questo caso però eliminate prima tutti i torsoli dei 4 pomodori, ossia la parte centrale dura e fibrosa che con il passaverdure invece viene filtrata dal disco.

  7. pomodori con il riso ricetta originale romana con patate al forno 2 passare l'interno dei pomodori

    Prendete una capiente ciotola e mettetevi il riso. Unitevi quindi un po’ del succo ricavato dai pomodori (circa 150 g). Il resto tenetelo da parte. Dovete ottenere un composto abbastanza liquido (6) (il resto della passata tenetela da parte).

  8. Aggiungete al riso un bel pizzico di sale, il pepe, il basilico a pezzetti, due cucchiai di olio e l’aglio schiacciato (7). Se non avete lo schiaccia aglio tagliate lo spicchio di aglio a metà, eliminate il cuore e tritate finemente una metà dello spicchio (o entrambe le metà, se vi piace avere un sapore di aglio più deciso).

  9. Lasciate riposare il riso così condito per circa 30 minuti. In questo modo si insaporirà a dovere e assorbirà anche parte del condimento. Trascorso il tempo di riposo riprendete i pomodori e riempiteli con un paio di cucchiai di riso.

  10. pomodori con il riso alla romana 3 riempire i pomodori con il riso

    Non riempite i pomodori eccessivamente, ma lasciate mezzo centimetro o poco più di spazio libero dal bordo superiore (8) perché in cottura il riso aumenterà un bel po’ di volume. Coprite con la calotta e sistemate i pomodori con il riso in un’ampia teglia, unta con due cucchiai di olio (9).

  11. Pelate le patate e tagliatele a spicchi non troppo grandi (10); sistematele nella teglia, riempiendo gli spazi vuoti lasciati dai pomodori (11).

  12. pomodori ripieni di riso alla romana 4 mettere pomodori e patate in teglia

    Salate leggermente le patate e i pomodori anche all’esterno, prendete la passata di pomodoro rimasta e aggiungetevi un cucchiaio di olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe (12).

  13. pomodori ripieni di riso ricetta originale romana 5 tempi di cottura in forno

    Versate quindi la passata rimasta sia sulle patate che sui pomodori, aiutandovi con un cucchiaio (13). Mettete la teglia nel forno già caldo a 180° (statico) per circa 30 minuti, quindi estraetela dal forno (14), girate un po’ le patate e rimettete i pomodori con il riso in forno, stavolta ventilato, per 30 minuti circa, finché i pomodori non saranno ben coloriti e il riso perfettamente cotto (15) (conviene sempre assaggiarlo).

  14. Lasciate raffreddare i pomodori con il riso per almeno 3-4 ore e serviteli come primo piatto o come piatto unico.

  15. Dei pomodori con il riso alla romana è disponibile anche la videoricetta, seguimi sul mio canale YouTube!

Note

Conservazione

Una volta freddi, se non consumati entro 6-8 ore dalla cottura, conviene conservare i pomodori con il riso in frigorifero, dove si manterranno anche 2 o 3 giorni.

Consigli e varianti

I pomodori con il riso sono una ricetta molto popolare a Roma, tanto che nel tempo e soprattutto grazie anche alla presenza di romani originari di altre parti d’Italia, ha subito tante piccole rivisitazioni: c’è chi ad esempio aggiunge al ripieno del formaggio (grattugiato o a cubetti), chi capperi o olive, chi al basilico preferisce origano o prezzemolo. La ricetta che vi ho lasciato, oltre ad essere una ricetta di famiglia, è anche la più semplice e la più “basica”, che potete poi arricchire a piacimento.

Se cercate altre ricette della cucina romana le trovate tutte qui, mentre se vi serve qualche idea sfiziosa per il pranzo in ufficio o in spiaggia consultate questa raccolta.

In questo articolo sono presenti link di affiliazione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

3 Risposte a “Pomodori con il riso: ricetta originale romana”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.