Crea sito

Caramelle gelatine fatte in casa (ricetta facile)

Non credevo che preparare in casa le caramelle gelatine alla frutta fosse così facile e divertente! In giro per il web avevo visto spesso queste caramelle gelee preparate con succhi di frutta vari, morbide e lucide come quelle confezionate e, una volta provate, posso dirvi che sono anche meglio. Le caramelle gelatine fatte in casa hanno infatti il vantaggio di essere molto più naturali, prive di coloranti e conservanti. Io ad esempio ho preparato delle caramelle gelatine all’arancia, usando il succo delle arance appena spremute. Poiché erano molto dolci già in partenza, non ho dovuto aggiungere neanche troppo zucchero e ho ottenuto della caramelle gelatine buonissime, che sono andate letteralmente a ruba. Dato che il risultato era stato molto apprezzato, ho replicato la ricetta preparando delle caramelle gelatine al succo di mela verde, diminuendo di 20 g la quantità di zucchero iniziale. Offrite le caramelle gelatine alla frutta ai vostri ospiti, sia bambini che adulti, e osservate la loro faccia stupita quando gli rivelerete che sono fatte in casa! Le caramelle gelatine possono essere preparate sia con spremute di frutta fresca (arance, limoni, mandarini), sia con centrifughe fatte in casa a base di frutti vari, sia con del succo di frutta confezionato del gusto che più vi piace. Visto che si avvicina l’Epifania, potreste incartare le caramelle gelatine alla frutta in foglietti di plastica per alimenti e usarle per riempire la calza della Befana.

Caramelle gelatine fatte in casa ricetta facile il chicco di mais verdi

Caramelle gelatine fatte in casa ricetta facile il chicco di mais

Ricetta delle caramelle gelatine fatte in casa

Ingredienti per circa 40 caramelle gelatine alla frutta:

  • 200 ml di spremuta o succo di frutta a piacere
  • 120 g circa di zucchero (valutate anche in base alla dolcezza del vostro succo di frutta)
  • 16 g di colla di pesce (per la versione senza glutine, controllate le marche consentite; io uso Decorì)

Procedimento (preparazione: 10 min. riposo: 3 ore)

Per preparare le caramelle gelatine alla frutta, iniziate facendo ammollare in acqua fredda la colla di pesce per circa 10 minuti (1). Se usate delle spremute di frutta fresca o dei succhi che contengono polpa, filtrateli attraverso un colino (2), altrimenti le vostre caramelle gelee non saranno belle lucide e trasparenti. Mettete in un pentolino il succo di frutta assieme allo zucchero (3) e accendete la fiamma a bassa intensità.

Caramelle gelatine fatte in casa ricetta facile il chicco di mais 1

Mescolate in modo che lo zucchero si sciolga bene; cuocete per circa 2-3 minuti, finché il succo non sfiorerà il bollore (4). A questo punto toglietelo dal fuoco, attendete un minuto circa e poi scioglietevi la colla di pesce (5), dopo averla ben strizzata. Mescolate accuratamente finché la colla di pesce non sarà completamente sciolta (6).

Caramelle gelatine fatte in casa ricetta facile il chicco di mais 2

A questo punto, se avete degli stampini per cioccolatini in silicone, distribuitevi il succo di frutta per creare le vostre caramelle gelatine (7). Se non ce l’avete, foderate uno stampo da plumcake o comunque un qualsiasi stampo non troppo ampio con della carta da forno e versatevi il composto. Fate riposare nella parte più fredda del frigorifero per almeno 3 ore, in modo che la colla di pesce gelifichi. Trascorso il tempo di riposo, riprendete le vostre caramelle gelatine e sformatele con delicatezza (8). Se avete usato uno stampo diverso, staccate delicatamente i bordi con la lama di un coltello e sformate la gelatina, quindi tagliatela a cubetti (9).

Caramelle gelatine fatte in casa ricetta facile il chicco di mais 3

Servite le caramelle gelatine subito, o usatele per riempire la calza della Befana.

Note: le caramelle gelatine alla frutta si conservano anche per diversi giorni chiuse in un barattolo di vetro. Se volete ricoprirle di zucchero per farle assomigliare a delle vere caramelle gelee, vi consiglio di farlo poco prima di servirle: con il passare del tempo, infatti, l’umidità delle caramelle tende a far sciogliere lo zucchero, creando un effetto antiestetico. In alternativa, se riuscite a procurarvelo, potreste utilizzare dello zucchero bucaneve, un tipo di zucchero resistente all’umidità utilizzato in pasticceria proprio per queste preparazioni.

Se ti è piaciuta la ricetta delle caramelle gelatine fatte in casa segui il Chicco di Mais anche su Facebook e Twitter e clicca qui per scoprire tutte le ricette dedicate alla Befana!

15 Risposte a “Caramelle gelatine fatte in casa (ricetta facile)”

  1. BRAVA ottima ricetta farò queste gelatine e ti farò sapere, io ne vado matta. Devo chiederti un aiuto, come posso fare la gelatina di lavanda? possibilmente mi interessano: le dosi ed il procedimento. Te ne sarei veramente grata. Ancora complimenti a presto.

    1. Ciao Maria Teresa, sai che non so granché aiutarti? Non amo molto la lavanda e non ne conosco bene neanche gli usi in cucina. Esitono essenze o sciroppi? Oppure vorresti usare i fiori? In tal caso penso vadano messi in infusione per un bel po’ in acqua calda in modo che rilascino il loro sapore e profumo. Una volta che hai ottenuto un liquido al sapore di lavanda (tenendola in infusione oppure usando un’essenza o uno sciroppo) il procedimento e le dosi restano le stesse di questa ricetta. Non so se ti sono stata d’aiuto o se queste cose le sapevi già…

    1. Puoi staccarle prima dai bordi con un coltello e poi sformarle rovesciando delicatamente le singole formine, premendo con un dito sul fondo; è comunque consigliabile usare degli stampini dalla forma regolare e non troppo elaborata per evitare che si rompano staccandole 😉

  2. Complimenti! ho provato a farle con il succo ai frutti di bosco e sono una favola!! solo una curiosità…posso evitare di mettere lo zucchero visto che i succhi sono già molto zuccherati, io non amo molto le cose dolci ma saporite al punto giusto. Grazie

    1. Ciao Lia, non dovrebbero esserci problemi di riuscita se diminuisci la quantità di zucchero (è bene infatti regolarsi anche in base a quanto è dolce il succo di partenza). Certo considera che unendo la colla di pesce il composto va un po’ a perdere sapore e dolcezza, quindi non eliminerei lo zucchero del tutto (un paio di cucchiai li metterei).

  3. Ciao, ho provato a farle
    Tenute una notte nel frigo,tolto lo stampo,tagliato…buonissime, ma dopo un paio d’ ore fuori dal frigo, mi si sciolgono?
    Come mai?

    1. Ciao Isabella, potrebbe essere perché fa un po’ troppo caldo per tenerle fuori dal frigo, la gelatina che si usa in questa ricetta con il calore si scioglie. D’estate meglio conservarle in frigo 😉

    1. Ciao Anna, sì puoi usare anche degli sciroppi diluiti con acqua, in tal caso puoi anche eliminare lo zucchero. Non ho mai provato a usare l’agar agar al posto della gelatina, ma penso sia possibile. Se vuoi fare una prova regolati in base alle indicazioni riportare sulla confezione dell’agar agar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.