Brasato al vino rosso

Il brasato al vino rosso è un secondo piatto perfetto per le grandi occasioni: saporito, sostanzioso ed elegante, il brasato al vino rosso è il classico secondo da portare in tavola per il pranzo della domenica, per il giorno di Natale o per il pranzo di Pasqua. La lenta cottura, che avviene nel vino rosso assieme a verdure e aromi, rende la carne tenera e saporita, che quasi si scioglie in bocca! Il brasato al vino rosso si prepara tradizionalmente in una pentola comune; io invece ho utilizzato una pentola slowcooker per le cotture prolungate e a bassa temperatura. Il vantaggio è che con questo metodo potete mettere la carne in pentola e lasciarla cuocere per il tempo necessario – molto di più rispetto alla pentola tradizionale, perché la cottura avviene a una temperatura molto più bassa – senza necessità di girarla o controllarla. Se cuocete il brasato al vino rosso nella slowcooker, inoltre, vi basterà usare circa un quarto del vino rispetto alla cottura tradizionale, poiché con questo metodo i liquidi non si disperdono. Nella ricetta trovate comunque il procedimento con entrambi i metodi di cottura, fermo restando che le operazioni preliminari per preparare il brasato al vino rosso sono le stesse. Per cuocere il brasato al vino rosso avrete bisogno di un vino corposo: io ho usato un buon Chianti, ma per un’occasione speciale potete scegliere anche un vino più pregiato, come il Barolo.

brasato al vino rosso ricetta tradizionale o nella slowcooker brasato al barolo il chicco di mais
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    2 ore
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 1 kg Carne bovina (cappello del prete)
  • 750 ml Vino rosso (se usate la slowcooker ne basteranno 200 ml)
  • 1 Carota
  • 1/2 Cipolla
  • 1 costa Sedano
  • 1 Cannella in stecche
  • 2 Chiodi di garofano
  • 1 rametto Rosmarino
  • 1 spicchio Aglio
  • 10 g Burro
  • 3 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

Operazioni preliminari

  1. Per preparare il brasato al vino rosso, iniziate dalla marinatura della carne: tagliate la cipolla a dadini (1). Pelate la carota e tagliatela a pezzetti (2). Infilzate i chiodi di garofano in un pezzetto più grande di carota, in modo da poterli individuare ed eliminare successivamente. Pulite il sedano e tagliatelo a pezzetti. Mettete in una capiente ciotola la carne assieme alle verdure, al rosmarino, all’aglio sbucciato, alla cannella e ai chiodi di garofano. Unite anche il vino rosso (3). Coprite la ciotola e fatela riposare in frigorifero per almeno 6 ore, meglio se tutta la notte.

    brasato al vino rosso ricetta tradizionale o nella slowcooker brasato al barolo il chicco di mais 1 tagliare le verdure
  2. Trascorso il tempo di marinatura prelevate la carne e asciugatela con un foglio di carta da cucina (4). Prelevate anche le verdure e il rosmarino, senza buttare il liquido di marinatura, e teneteli da parte. Buttate invece la cannella e i chiodi di garofano. Massaggiate la carne con abbondante sale e pepe da tutte le parti; legatela con lo spago da cucina (5). Fate scaldare un l’olio in un tegame e rosolatevi la carne (6), girandola da tutti i lati.

    brasato al vino rosso ricetta tradizionale o nella slowcooker brasato al barolo il chicco di mais 2 rosolare la carne

Cottura in pentola tradizionale (2 ore)

  1. Quando la carne sarà ben colorita da tutti i lati unite le verdure, una noce di burro e il rosmarino. Sfumate con metà del liquido di marinatura e coprite con un coperchio. Fate cuocere il brasato al vino rosso a fiamma dolce per un’ora, quindi giratelo, unite il resto della marinatura e proseguite la cottura per un’altra ora. Quando sarà cotto, prelevate la carne e tenetela al caldo. Potete poi frullare il fondo di cottura assieme alle verdure oppure filtrarlo e addensarlo con un cucchiaino di maizena.

Cottura nella slowcooker (5-11 ore)

  1. Se preparate il brasato al vino rosso con la slowcooker procedete fino al punto 6 come per la ricetta tradizionale. Quando la carne sarà ben rosolata da tutti i lati (7) spegnete il fuoco. Ungete con una noce di burro il tegame della slowcooker e fatelo scaldare (8). Unitevi quindi le verdure della marinatura (9).

    brasato al vino rosso ricetta tradizionale o nella slowcooker brasato al barolo il chicco di mais 3 mettere in pentola
  2. Adagiatevi sopra la carne (10) e bagnatela con tutto il liquido della marinatura; sistemate sopra alla carne il rametto di rosmarino (11). Chiudete la pentola e fate cuocere il brasato al vino rosso per 11 ore a slow oppure per 5 ore a high (12). Una volta pronto, scolate la carne e tenetela al caldo. Potete decidere poi se frullare il fondo di cottura con tutte le verdure oppure, come ho fatto io, filtrarlo attraverso un colino ed addensarlo sul fuoco con un cucchiaino di maizena.

    brasato al vino rosso ricetta tradizionale o nella slowcooker brasato al barolo il chicco di mais 4 brasare la carne
  3. Se ti è piaciuta la ricetta del brasato al vino rosso segui il Chicco di Mais anche su Facebook, Twitter e Google+ mentre qui trovi la sezione dedicata ai secondi di carne!

    verticale_brasato al vino rosso ricetta tradizionale o nella slowcooker brasato al barolo il chicco di mais

Precedente Tiramisù classico Successivo Risotto al topinambur con porro e timo

3 commenti su “Brasato al vino rosso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.