Crea sito

STEVIA TRUVIA e ricette

<h1>STEVIA TRUVIA e ricette</h1> Stevia ► <a href="https://www.truvia.com/" target="_blank" rel="noopener">Truvia</a> cosa è precisamente e in che cosa si differenzia dalla ► <a href="https://blog.giallozafferano.it/dolcipocodolci/category/ricette-per-intolleranze/stevia-e-ricette/" target="_blank" rel="noopener">Stevia pura</a> ? Iniziamo nel dire che Truvia è un marchio, quindi non è di certo una varietà di stevia come molti pensano, non è una delle 150 specie di piante stevia esistenti in natura Specifichiamo che <ul> <li>Stevia pura è composta da foglie di stevia (varietà "rebaudiana”) ;</li> <li>Stevia Truvia invece è composta da foglie di stevia rebaudiana+ Eritritolo</li> </ul> Cosa è► <a href="https://it.wikipedia.org/wiki/Eritritolo" target="_blank" rel="noopener">Eritritolo</a> e dove si trova ? l'Eritritolo (o Alcool di Zucchero) è un additivo che si trova naturalmente in alcune varietà di frutta, ma è anche prodotto tramite la fermentazione di cibi con l'aiuto di particolari lieviti. L'Eritritolo ha sapore naturale senza retrogusto, in alcuni paesi è considerato un dolcificante naturale zero calorie (come Giappone e Stati Uniti), mentre le regolazioni di Unione Europea lo contrassegnano (come tutti gli altri alcool di zucchero ad esempio xilitolo e maltitolo) a 0.24 kcal/g. Utilizzando un dolcificante come Stevia Truvia bisogna tener conto che è un prodotto che non ha facoltà di assorbire umidità come il normale zucchero bianco, quindi se ad esempio si utilizza in un dolce da forno è una considerazione da tener in mente (evitare quindi di fare ad esempio una torta di mele con Stevia Truvia in quanto le mele sono già molto umide di suo, accostandole al dolcificante citato si avrebbe un dolce troppo umido sul serio) L'<a href="https://en.wikipedia.org/wiki/Erythritol" target="_blank" rel="noopener">Eritritolo</a> non causa carie dei denti, inoltre non causa picchi della glicemia, non causa gonfiore addominale e gas come gli altri Alcool di Zucchero, in quanto solo il 10% di esso raggiunge l'intestino crasso (la dove provengono di solito sintomi come flatulenza e crampi),  il 90% dell'eritritolo è assorbito prima che entri nel grande intestino e viene espulso poi con le urine, questi sono dati confermati da uno studio su un gruppo di persone (l'assunzione di eritritolo pari ad 1 g x kg di peso al giorno x 5 giorni e nonostante le dosi così elevate solo pochissimi soggetti hanno avuto i disturbi sopra citati). nel 2013 ci sono state anche polemiche contro il produttore (di stevia truvia) Cargil. Le accuse rivolte per la parola "naturale" che segue dolcificante sulle confezioni, hanno portato richieste di risarcimento per i consumatori abbindolati da tale dicitura, in quanto "estrarre Stevia rebaudiana dalle foglie e anche Eritritolo dalla frutta e produrlo da cibi in fermentazione" è ritenuto un processo elaborato di lavorazione non naturale. Cargil ha pagato per il suo errore. Nel sito► <a href="https://www.truviafacts.com/Facts" target="_blank" rel="noopener">Truvia</a> si leggono descrizioni veritiere sul prodotto. Oggi l estrazione di stevia rebaudiana è ritenuta naturale e l'eritritolo è argomento di aggiornamenti, test e nuove scoperte, addirittura► <a href="https://www.greenme.it/mangiare/alimentazione-a-salute/13784-eritritolo-estrazione-ogm-insetticida" target="_blank" rel="noopener">è stato brevettato un nuovo sistema di produzione del dolcificante eritritolo da paglia con l'aiuto di un fungo</a>, inoltre può essere utilizzato contro i moscerini della frutta. La► <a href="https://www.truvia.it/tabella-di-conversione" target="_blank" rel="noopener">tabella</a> per capire quanta Stevia Truvia dovete utilizzare per sostituire il comune zucchero bianco nelle ricette Seguono Ricette DolcipocoDolci fatte con Stevia Truvia