Risotto alle zucchine e zafferano – ricetta semplice

Risotto alle zucchine e zafferano – ricetta semplice.

Risotto alle zucchine e zafferano, cucina con sara

Mio marito è un amante dei risotti e, in genere, li prepara lui dando sfogo alla fantasia con abbinamenti insoliti e sfiziosi. Oggi, invece, è andato sul classico e ha preparato un semplice risotto alle zucchine e zafferano che è piaciuto a tutti!

E’ un risotto semplice ma saporito e sostanzioso, adatto a tutta la famiglia, bimbi compresi. Volendo, potete renderlo ancora più ricco con l’aggiunta di un formaggio cremoso tipo stracchino, aggiunto alla fine della cottura, prima della mantecatura. Risulterà un risotto cremosissimo e buonissimo!

Ingredienti risotto alle zucchine e zafferano (per 4 persone):

  • 360 grammi di riso arborio
  • 2 zucchine grandi
  • 1 scalogno
  • 40 grammi di burro
  • 20 millilitri di vino bianco secco
  • 2 bustine di zafferano
  • 40 grammi di parmigiano reggiano
  • 200 millilitri di brodo vegetale

Per mantecare:

  • 30 grammi di burro

Preparazione risotto alle zucchine e zafferano:

Iniziare preparando il brodo vegetale, anche il giorno prima. Nella pentola a pressione mettere 1 litro di acqua e aggiungere mezza cipolla, una zucchina, una carota, un gambo di sedano e 1 cucchiaio di sale. Chiudere con il coperchio e far cuocere per 45 minuti dal fischio della pentola a pressione.

Passare quindi alla preparazione del risotto alle zucchine e zafferano. Pulire le zucchine e tagliarle alla julienne. Affettare finemente lo scalogno e far soffriggere in una pentola insieme al burro; unire le zucchine e farle insaporire a fiamma vivace per qualche minuto.

Aggiungere il riso e far imbiondire, quindi sfumare con il vino bianco secco. Abbassare la fiamma e proseguire la cottura per circa 18 minuti, aggiungendo il brodo vegetale poco alla volta, e mescolando di tanto in tanto. A metà cottura insaporire il risotto con lo zafferano disciolto in mezza tazzina di acqua calda.

Verso la fine della cottura aggiungere il parmigiano reggiano grattugiato. A cottura ultimata, togliere la pentola dal fuoco, aggiungere il burro e mantecare il risotto.

Servire subito, ben caldo.

Buon appetito.

Pubblicato da cucinaconsara

Sara, psicologa per professione e foodblogger per passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.